Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 10 dicembre 2015

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In occasione della sua seduta, il Governo ha approvato l'accordo con le FFS per la derivazione di acque del Reno di Medel. Inoltre, esso ha concesso contributi per la ristrutturazione degli edifici Schulhaus e Waldhaus della Bergschule Avrona, nonché per il rinnovo delle terme di Andeer.

Approvazione dell'accordo con le FFS per la derivazione di acque del Reno di Medel
Il Governo approva l'accordo tra il Cantone dei Grigioni e le Ferrovie federali svizzere (FFS) concernente la derivazione di acque del Reno di Medel dalla Val Cadlimo verso il territorio del Cantone Ticino.
Le FFS intendono rinnovare e potenziare la loro centrale idroelettrica del Ritom, nel Cantone Ticino. Il volume degli investimenti è compreso tra i 200 e i 300 milioni di franchi. Dal 1930, le FFS sfruttano le acque del Reno di Medel nella centrale idroelettrica del Ritom. Le acque derivate riducono però le possibilità di sfruttamento nelle centrali idroelettriche grigionesi lungo il Reno anteriore e nella centrale idroelettrica di Domat/Ems. Un corrispondente accordo risalente al 1963, valido ancora fino al 2043, costituisce la base attuale per questa derivazione di acque. Nel quadro dei lavori di rinnovo e di potenziamento della centrale idroelettrica del Ritom, l'accordo viene ora rinnovato prima della sua scadenza.
Grazie alla concessione anticipata del nuovo diritto di sfruttamento, le FFS verseranno ai comuni grigionesi interessati una tassa di concessione e al Cantone una tassa di Stato. A questo scopo è previsto il versamento di un indennizzo una tantum di 288 508 franchi sia al Cantone, sia ai comuni; l'importo per i comuni verrà distribuito proporzionalmente alla forza idrica lorda concessa. Inoltre, per la rinuncia da parte dei comuni e del Cantone a una partecipazione alla Ritom SA e a un eventuale diritto di riversione è previsto un indennizzo una tantum pari a 3 milioni di franchi complessivi, che andrà anch'esso ripartito in ragione della metà ciascuno tra i comuni e il Cantone.

Nuovo concorso pubblico per la gestione della Centrale d'allarme 144
Il Governo ha disdetto il contratto stipulato con l'Ospedale regionale Surselva per la gestione della Centrale d'allarme 144. Con la disdetta per il 31 dicembre 2017 e il nuovo concorso pubblico per l'aggiudicazione dell'incarico, il Cantone intende offire anche ad altri enti interessati la possibilità di candidarsi per la gestione della Centrale d'allarme 144. Ciò avviene nel rispetto della legge sugli appalti pubblici, che prevede la promozione della concorrenza tra gli offerenti. Il concorso verrà presumibilmente pubblicato nel primo semestre del 2016.
La Centrale d'allarme 144 a Ilanz ha iniziato la sua attività nell'estate del 1999. Il Governo aveva conferito un corrispondente incarico all'Ospedale regionale Surselva il 16 dicembre 1997.

Ristrutturazione degli edifici Schulhaus e Waldhaus della Bergschule Avrona
Il Governo grigionese ha approvato il progetto per la ristrutturazione degli edifici Schulhaus e Waldhaus della Fondazione Bergschule Avrona. Esso ha concesso un sussidio edilizio cantonale di al massimo 1,26 milioni di franchi. I lavori previsti comprendono il risanamento termico dell'involucro degli edifici e il rinnovo degli impianti tecnici.
La Bergschule Avrona di Tarasp è una struttura per l'istruzione scolastica speciale riconosciuta. Conformemente alla legge scolastica cantonale, il Cantone versa sussidi edilizi alle strutture per l'istruzione scolastica speciale rifacendosi per analogia alle disposizioni contenute nella legge per l'integrazione sociale e professionale di persone disabili del Cantone dei Grigioni.

Contributi federali e cantonali per il rinnovo delle terme di Andeer
Fatta salva la garanzia del finanziamento globale, alla Schamser Heilbad Andeer AG viene concesso un mutuo di 740 000 franchi nel quadro della nuova politica regionale della Confederazione (NPR) per il rinnovo delle terme di Andeer. In aggiunta, viene garantito un contributo cantonale pari a 124 571 franchi.
Con il rinnovo del settore della piscina interna, nonché degli spogliatoi e delle docce verrà concluso il rinnovo globale delle terme iniziato alcuni anni fa. Lo scopo del rinnovo è di dare agli ospiti un'impressione di continuità tra l'area di ingresso, il settore interno e quello esterno, grazie alla scelta di materiali naturali uniformi. Il rinnovo delle terme permette di sfruttare meglio il potenziale di valore aggiunto esistente e di conquistare nuovi gruppi target. Di questo aumento dell'attrattiva trarranno beneficio anche gli altri operatori turistici della regione. 

Costruzione del nuovo punto d'appoggio dell'Ufficio tecnico a Poschiavo

Il Governo approva con condizioni e autorizzazioni il progetto d'esposizione per la costruzione del nuovo punto d'appoggio dell'Ufficio tecnico a Poschiavo. Il nuovo impianto, realizzato in modo funzionale, riprende le caratteristiche degli altri punti d'appoggio, con un aspetto uniforme per quanto riguarda forma, funzione e scelta dei materiali. Al nuovo edificio, situato nella frazione Li Curt, dovrà inoltre essere annessa una pista per i collaudi di veicoli. La nuova costruzione migliora considerevolmente le condizioni in termini di spazio e crea i presupposti affinché il servizio di manutenzione stradale e l'Ufficio della circolazione possano svolgere i loro compiti in maniera efficiente ed economica. I costi per la nuova costruzione sono preventivati in 5 milioni di franchi. Il punto d'appoggio esistente non corrisponde più alle esigenze attuali in termini di dimensioni, esecuzione edilizia e dotazione tecnica.

Le revisioni parziali della legge stradale e dell'ordinanza stradale entrano in vigore

Le revisioni parziali della legge stradale e dell'ordinanza stradale vengono poste in vigore con effetto al 1° gennaio 2016. Viene così migliorato, tra le altre cose, il coordinamento delle procedure. Il Governo viene per esempio autorizzato a rilasciare, nel quadro dell'approvazione di progetti stradali, anche tutte le altre autorizzazioni necessarie.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel