Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo dell'11 maggio 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo prende posizione in merito alle previste modifiche del diritto in materia di assicurazioni sociali e approva le revisioni delle pianificazioni locali dei Comuni di Domat/Ems, St. Moritz, Surses e Domleschg.

Lotta agli abusi assicurativi
Il Governo ha preso posizione in merito alla revisione della legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali (LPGA). Il Dipartimento federale dell'interno ha posto in consultazione un progetto corrispondente. La prevista revisione della LPGA si fonda su diversi interventi parlamentari, sullo sviluppo della giurisprudenza e su richieste provenienti dagli organi di esecuzione. La revisione si concentra soprattutto sui seguenti aspetti: lotta agli abusi assicurativi, adeguamenti alla prassi internazionale nonché un ulteriore perfezionamento del sistema.
Il Governo accoglie favorevolmente gli intenti e in linea di principio sostiene il progetto di revisione. Fa tuttavia osservare che vi è grande urgenza di creare una base legale per la sorveglianza di persone assicurate in caso di sospetto abuso assicurativo. Le misure per contrastare gli abusi assicurativi permettono di risparmiare considerevoli somme di denaro ogni anno. Tali risparmi potranno tuttavia essere conseguiti soltanto se la sorveglianza è giuridicamente ammessa. È lecito attendersi che la presente procedura legislativa durerà tre anni o anche di più. In tali circostanze il Governo grigionese ritiene insostenibile attendere così a lungo la creazione di una base legale per l'osservazione o la sorveglianza, concedendo ed erogando al contempo prestazioni.
Per tale ragione il Governo chiede che questa norma legislativa venga tolta dal presente progetto e trattata separatamente in una procedura legislativa anticipata.

Procedure di consultazione del Dipartimento federale dell'interno


Introduzione di un sistema per la sorveglianza elettronica delle persone
Il Governo approva l'accordo stipulato tra i rispettivi Uffici per l'esecuzione giudiziaria dei Cantoni di Zurigo e dei Grigioni finalizzato all'utilizzo di un sistema globale per la sorveglianza elettronica delle persone. A partire dal 1° gennaio 2018, con la nuova disciplina delle sanzioni, l'esecuzione delle pene sotto sorveglianza elettronica sarà ancorata a livello di legge e sostituirà le pene detentive di breve durata o sarà prevista quale possibilità verso il termine dell'espiazione di una lunga pena detentiva e sarà introdotta in tutta la Svizzera quale forma di esecuzione. Il Cantone di Zurigo ha avviato un progetto in vista dell'introduzione di una tale tecnica di sorveglianza a livello nazionale e ha messo la propria tecnologia a disposizione di altri Cantoni quale soluzione transitoria fino all'introduzione di una soluzione a livello nazionale. Con l'accordo approvato dal Governo è ora possibile introdurre questa forma di sorveglianza nei Grigioni.
La forma di sorveglianza penale rappresentata dalla sorveglianza elettronica viene esercitata applicando un braccialetto elettronico al corpo della persona da sorvegliare, di solito alla caviglia. Grazie a questo braccialetto, a seconda del profilo di sorveglianza e della tecnologia impiegata, il luogo in cui si trova una persona può essere monitorato passivamente, ad esempio a casa (sistema a radiofrequenze), oppure attivamente, al di fuori dell'abitazione (sistema GPS).
Fatta eccezione per cinque Cantoni (TI, NE, FR, VS, JU), tutti i Cantoni partecipano a questa soluzione transitoria. La soluzione definitiva a livello nazionale dovrà essere introdotta al più tardi il 1° gennaio 2023.
-  -
© Securiton AG


L'allacciamento della nuova area industriale di Domat/Ems sarà ottimizzato
Il Governo ha approvato il piano di area "Vial-Tuleu", deciso il 17 dicembre 2016 dal Consiglio comunale di Domat/Ems. Il punto chiave di questo piano di area è rappresentato dall'allacciamento della nuova area industriale sul terreno oggi inutilizzato e un tempo occupato dalla ex segheria. Il piano di area contiene inoltre direttive di pianificazione locale e disciplina il finanziamento dello sviluppo dell'area.
A seguito della modifica di destinazione dell'area della segheria in una zona industriale, il traffico da e verso questa nuova zona aumenterà. È perciò previsto che l'allacciamento della nuova area industriale avvenga anche tramite la rotonda "Ems Chemie" (strada cantonale) e precisamente tramite l'accesso nord alla rotonda menzionata. A tale scopo la rotonda deve essere ampliata a norma, analogamente agli altri tre accessi alla stessa, ed essere dotata di un'isola di canalizzazione tra l'entrata e l'uscita.
Devono inoltre essere adottate misure che impediscano il superamento dell'esistente superficie vietata sulla strada cantonale nell'area della corsia di preselezione destinata alla svolta a sinistra sul margine occidentale dell'area (attuale accesso da ovest all'area). A tale scopo si dovrà realizzare un'isola spartitraffico nella zona della superficie vietata.

-
© Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

Il Comune di St. Moritz inasprisce la legge sulle abitazioni secondarie
Il Governo ha approvato la legge sulle abitazioni secondarie decisa dal Comune di St. Moritz il 27 novembre 2016. Con questa legge comunale sulle abitazioni secondarie, il Comune di St. Moritz intende da un lato adeguare le disposizioni vigenti concernenti le abitazioni secondarie contenute nella propria legge edilizia. Queste disposizioni sono divenute in ampia misura superflue a seguito della nuova legge federale sulle abitazioni secondarie (LASec).
D'altro lato con la legge comunale si intende sfruttare la possibilità di inasprire singole disposizioni della LASec. In considerazione della situazione di St  Moritz, il Comune ha deciso di avvalersi di tale facoltà.

Creata la base per l'ampliamento dello Sternahaus di Feldis
Il Governo ha approvato la revisione della pianificazione locale decisa dal Comune di Domleschg l'8 novembre 2016. In questo modo viene creata la base per un ampliamento dell'esistente hotel Sternahaus di Feldis. I proprietari della struttura desiderano garantire la conservazione di questo albergo alpino di valore storico e al contempo rendere possibile un utilizzo della struttura adeguato alle attuali esigenze del settore alberghiero. A tale scopo, da un lato si intende procedere alla trasformazione delle parti esistenti della struttura. D'altro lato è prevista la realizzazione di un moderno edificio annesso a ovest. È prevista la realizzazione di otto camere supplementari, di ulteriori locali di deposito e stoccaggio, di nuovi bagni e docce e di aree di accesso e d'ingresso distribuiti su tutti e tre i piani. Al 1° piano è inoltre previsto un ulteriore locale per banchetti e seminari.

-
© Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

L'impianto d'innevamento artificiale di Bivio potrà essere ampliato
Il Governo ha approvato la revisione totale della pianificazione locale decisa dall'ex Comune di Bivio il 27 ottobre 2015. Questa revisione permette un ampliamento dell'esistente impianto d'innevamento artificiale del comprensorio sciistico di Bivio. Dall'approvazione sono state provvisoriamente escluse alcune parti di zona edificabile non ancora edificate situate ai margini dell'insediamento. In questo modo si intende garantire che il nuovo Comune aggregato di Surses disponga del necessario margine di manovra. Prossimamente, nel quadro di una revisione totale della pianificazione locale, esaminerà le zone edificabili di tutte le frazioni riguardo alla possibilità di una loro riduzione.

-
© Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

Distribuiti i contributi dalla decima dell'alcol e dalle tasse di licenza per la mescita di bevande alcoliche
17 organizzazioni, istituzioni, associazioni, federazioni e fondazioni di pubblica utilità riceveranno quest'anno un contributo dai proventi delle tasse cantonali di licenza per la mescita di bevande alcoliche. Verranno versati circa 547 000 franchi. Secondo la legge sugli esercizi pubblici e gli alberghi, il provento netto cantonale dell'imposta sul commercio al minuto di bevande distillate viene impiegato per un terzo per scopi di pubblica utilità e per due terzi per la promozione del turismo.
Inoltre, nel Cantone dei Grigioni verranno distribuiti oltre 692 000 franchi provenienti dalla decima dell'alcool della Confederazione. I mezzi saranno utilizzati principalmente per misure di informazione e di educazione che contribuiscano a prevenire problemi di alcolismo nonché l'abuso di sostanze che creano dipendenza, di stupefacenti e di medicamenti. La seconda priorità spetta a misure di assistenza a favore di bambini e adolescenti provenienti da famiglie con problemi di dipendenza nonché a programmi destinati ai gruppi a rischio. Secondo la legge sull'alcool, ai Cantoni spetta il dieci per cento dei proventi netti della Regìa federale degli alcool (decima dell'alcool).

Colletta per la Festa federale di preghiera 2017
Per decisione del Governo, il ricavato della colletta per la Festa federale di preghiera 2017 verrà assegnato in ragione di un terzo ciascuno alla Croce Blu (prevenzione delle dipendenze e promozione dei giovani), alla cooperativa Fontana Passugg (centro d'incontro e di formazione per sordi, audiolesi e muti) e all'associazione TECUM (assistenza a malati gravi e terminali). La Festa federale di preghiera si terrà il 17 settembre 2017. In occasione della Festa federale di preghiera si effettua in tutte le chiese del Cantone una colletta per scopi di utilità pubblica. Il Governo decide in merito all'impiego dei fondi raccolti.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel