Zum Seiteninhalt

Uno stile di vita attento alla salute grazie alle linee direttive cantonali

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità ha elaborato delle linee direttive concernenti la promozione della salute e la prevenzione. Le linee direttive sono intese a motivare la popolazione a tenere uno stile di vita attento alla salute.

Un comportamento attento alla salute può contribuire a impedire o perlomeno a ritardare l'insorgere di malattie croniche non contagiose. In questo modo si intende contenere l'aumento dei costi sanitari. Oggi in Svizzera le malattie non contagiose sono la causa di circa l'80 per cento delle spese sanitarie dirette pari a circa 77,8 miliardi di franchi (2015). Rapportate al Cantone dei Grigioni, le spese sanitarie dirette ammontano di conseguenza a circa due miliardi di franchi, ovvero a circa 10 000 franchi per abitante. Con l'aumento del numero di persone anziane, aumenteranno ulteriormente i casi di malattie non contagiose quali cancro, diabete, malattie cardiocircolatorie e demenza. Si deve di conseguenza ritenere che, in assenza di contromisure, aumenteranno anche le spese sanitarie dirette.

Misure per una popolazione grigionese sana
Le linee direttive concernenti la promozione della salute e la prevenzione nel Cantone dei Grigioni sono intese a trasmettere alla popolazione le informazioni e gli impulsi necessari per tenere un comportamento attento alla salute e a motivare i grigionesi ad assumere autonomamente tale tipo di comportamento. Esse forniscono informazioni facilmente comprensibili riguardo alle misure attraverso le quali impostare il proprio stile di vita in modo attento alla salute e riguardo alle misure mediante le quali i grigionesi possono contribuire a impedire l'insorgere di malattie o il loro avanzamento, nel caso in cui si siano già manifestate.

Linee direttive destinate all'intera popolazione

Le linee direttive sono rivolte a tutti gli abitanti del nostro Cantone, a datori di lavoro, a persone attive nell'ambito della promozione della salute e della prevenzione nonché a membri di autorità cantonali, comunali e scolastiche. Esse sono quindi indirizzate sia al singolo individuo, sia alle persone che si occupano di attività che hanno conseguenze sulla salute della popolazione. La ragione che ha determinato la scelta di questo ampio gruppo di destinatari è costituita dal fatto che la salute non dipende soltanto dal comportamento individuale. Anche le condizioni quadro definite o influenzate dai responsabili decisionali del mondo politico, dell'economia e sul posto di lavoro hanno conseguenze sulla salute psichica e fisica della popolazione.

Tutti traggono beneficio dalla promozione della salute e dalla prevenzione
Gli effetti positivi della promozione della salute e della prevenzione vanno a beneficio del singolo individuo, ma anche dell'ente pubblico, della società e dei datori di lavoro. I benefici delle misure per la promozione della salute e la prevenzione e le spese evitate in questo modo da un lato trovano espressione diretta nei risparmi in termini di spese sanitarie. Tali benefici si manifestano però anche in modo indiretto, ossia al di là delle spese sanitarie, in particolare sotto forma di effetti positivi per il singolo individuo, d'altra parte però anche sotto forma di una maggiore e prolungata produttività sul posto di lavoro. In questo senso, l'avvio e lo svolgimento di misure per la promozione della salute e la prevenzione sul posto di lavoro rientrano anche nell'interesse dei datori di lavoro.

Le linee direttive possono essere scaricate qui oppure essere ordinate sul sito internet dell'Ufficio dell'igiene pubblica.


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Dr. Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch


Organo: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità
Fonte: it Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità
Neuer Artikel