Zum Seiteninhalt

Il Governo raccomanda di respingere l'iniziativa "No-Billag"

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con i programmi SSR in tutte e tre le lingue cantonali (RTR, RSI, SRF) nonché con le offerte di Radio Südostschweiz e TV Südostschweiz, i Grigioni dispongono oggi di una valida offerta nel settore dei media elettronici. In questo modo sono garantiti un'adeguata informazione audiovisiva a copertura di tutte le valli e di tutte le località nonché una molteplicità di fonti nel settore del giornalismo d'informazione a livello locale, regionale e cantonale, indispensabile per il processo democratico di formazione di opinioni. Proprio per i Grigioni, con la loro molteplicità linguistica, culturale, regionale ma anche economica, è fondamentale disporre di un panorama mediatico solido che accompagni le sfide comuni, rifletta su di esse, le contestualizzi e le commenti. In caso di accettazione dell'iniziativa "No Billag", in tempi brevi l'informazione regionale in tutte e tre le regioni linguistiche dei Grigioni risulterebbe pressoché del tutto compromessa. L'affermazione secondo la quale un'offerta simile (in termini di quantità e qualità) potrebbe essere rifinanziata dal mercato è assolutamente irrealistica nei Cantoni di montagna e rurali della Svizzera, e in particolare nel nostro Cantone trilingue.

In passato il Governo si è espresso in relazione a progetti in votazione sul piano nazionale soltanto quando interessavano in modo particolare il Cantone. Nel presente caso si può senz'altro ritenere che un tale interesse particolare sia dato. Il Governo rileva che i Grigioni, quale unico Cantone trilingue, sono interessati dall'iniziativa "No Billag" in modo assolutamente particolare. Esso intende perciò esprimere sin d'ora la propria raccomandazione di respingere l'iniziativa "No Billag".


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Martin Jäger, direttore del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente, tel. 081 257 27 01, e-mail Martin.Jaeger@ekud.gr.ch
Neuer Artikel