Zum Seiteninhalt

Concluso il progetto Interreg "betrifft:frauen entscheiden"

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Con un simposio specialistico oggi si conclude il progetto Interreg "betrifft:frauen entscheiden" realizzato sull'arco di due anni. Nel quadro del progetto sono state svolte due indagini relative alle donne che ricoprono ruoli dirigenziali e decisionali. Da tali indagini risultano in modo chiaro gli ambiti in cui è necessario intervenire. Il progetto si prefiggeva di incoraggiare e di sostenere ragazze e giovani donne a mostrare interesse per la partecipazione in seno a organi decisionali.

Al simposio specialistico interregionale parteciperanno Katharina Wiesflecker, membro del Governo regionale del Vorarlberg, Mauro Pedrazzini, Consigliere di Stato del Principato del Liechtenstein, e il Consigliere di Stato grigionese Martin Jäger. Nel quadro del progetto Interreg, Eva Häfele ha svolto due indagini: la prima relativa alle donne che occupano posizioni dirigenziali e decisionali, mentre la seconda riguardava la rappresentazione nei media delle donne che ricoprono posizioni dirigenziali. Stando ai dati raccolti, nel Land Vorarlberg, nel Cantone dei Grigioni e nel Principato del Liechtenstein le donne sono ancora sottorappresentate nelle posizioni decisionali e dirigenziali. Il rilevamento effettuato comprende i settori politica, amministrazione, economia, socialità, media, istruzione e scienza nonché sport e cultura nelle tre regioni.
Anche i dati relativi alla presenza nei media di donne e uomini che ricoprono cariche dirigenziali rilevati in singoli media delle tre regioni mostrano una chiara tendenza a favore degli uomini. Una sintesi del rilevamento dei dati è disponibile sul sito www.frauenentscheiden.org (disponibile solo in tedesco).

Parlamento delle ragazze, mini corso di politica, workshop sull'utilizzo dei social media
Il progetto si prefiggeva di incoraggiare ragazze e donne nel Vorarlberg, nei Grigioni e nel Liechtenstein a mostrare interesse per i processi politici e di aumentare la quota di donne in seno a organi dirigenziali e decisionali. Sono stati realizzati un parlamento delle ragazze interregionale, un mini corso di politica, che comprendeva un workshop sull'utilizzo dei social media, e un tutorial relativo all'uso del genere maschile e femminile nei contributi mediatici, a cui è seguita una conferenza via web per i giornalisti concepita a livello internazionale. Tuttavia, per aumentare la presenza femminile nelle posizioni dirigenziali è necessario adottare un approccio più vasto. Sono tre i livelli su cui vanno intensificati gli sforzi: individuale, sociale e aziendale. In questo modo sarà possibile aiutare le donne ad accedere a posizioni dirigenziali e direzionali, a beneficio della nostra società.


Persona di riferimento:
Tamara Gianera, responsabile dell'Ufficio di coordinamento per le pari opportunità, tel. 081 257 35 71, e-mail Tamara.Gianera@stagl.gr.ch


Organo: Ufficio di coordinamento per le pari opportunità
Fonte: it Ufficio di coordinamento per le pari opportunità
Neuer Artikel