Navigazione principale

Contenuto della pagina

Nuova mediateca e mensa come centro della Scuola cantonale grigione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Oggi, a Coira, vengono ufficialmente inaugurati la nuova mediateca e la mensa della Scuola cantonale grigione nonché i locali destinati alla custodia di beni culturali per l'Ufficio della cultura. Con il nuovo edificio complementare nella Münzweg a Coira viene posto l'ultimo tassello del risanamento completo della Scuola cantonale grigione.

Il nuovo edificio garantisce la sostenibilità di questo istituto di formazione cantonale e al tempo stesso il rispetto degli standard della scuola media superiore. L'edificio che ospita la mensa e la mediateca completa le infrastrutture della Scuola cantonale Halde e di Casa Cleric, le quali dal 2006 sono state a tappe sottoposte a risanamenti e ad adeguamenti d'esercizio. Inoltre, sono stati creati i locali destinati alla custodia di beni culturali, dei quali vi era assoluto bisogno.

Luogo d'incontro - tutto sotto un unico tetto
La nuova ubicazione è ideale sia per la mediateca quale luogo centrale dell'acquisizione di informazioni, sia per la mensa quale area di riposo e di ristorazione. Grazie alla sua vicinanza alle scale di collegamento, il nuovo edificio si trova allo snodo tra le vie che portano alla Scuola cantonale di Halde, a Casa Cleric e all'edificio di biologia nonché agli impianti sportivi Sand.
Una piattaforma di informazioni e di scambio con una mediateca moderna è indispensabile per una formazione orientata al futuro. La nuova mediateca contribuisce a preparare gli allievi e le allieve della Scuola cantonale grigione alla vita universitaria. Permette l'accesso ai nuovi media digitali e crea l'ambiente ideale per lo studio autonomo della letteratura specialistica, per lo studio di fonti storiche nonché per il confronto scientifico con argomenti complessi. In questi spazi gli allievi trascorrono regolarmente del tempo anche al di fuori delle lezioni: tali spazi sono quindi luoghi di incontro naturali per l'intera comunità del campus.

Un nuovo edificio che risponde alle esigenze odierne
Il nuovo edificio è stato realizzato secondo i criteri Minergie-P-ECO ed è stato allacciato alla rete di teleriscaldamento insieme all'area degli impianti sportivi Sand. Esso dispone di un impianto fotovoltaico installato sul tetto piatto. In questo modo vengono generati oltre 77 000 chilowattora di elettricità all'anno, che corrispondono all'energia di circa 19 economie domestiche. I lavori di costruzione sono stati preceduti dallo smantellamento dell'ex sede scolastica della scuola Rudolf Steiner nonché da scavi di un anno del Servizio archeologico dei Grigioni, durante i quali sono stati portati alla luce oltre 400 anni di storia dell'edificio.
Grazie all'impegno e alla buona collaborazione tra il committente, i progettisti, gli imprenditori e la città di Coira è stato possibile raggiungere tutti gli obiettivi prefissati relativi a qualità, costi e scadenze del progetto. I costi preventivati di 27 milioni di franchi per il nuovo edificio complementare con mensa, mediateca e locali destinati alla custodia di beni culturali hanno potuto essere rispettati. L'Ufficio federale della protezione della popolazione UFPP partecipa con un contributo di 640 000 franchi ai costi di costruzione dei rifugi per i beni culturali.

Giornata delle porte aperte
Grazie a una "Giornata delle porte aperte" la popolazione avrà la possibilità di visitare l'area didattica e di ristorazione della Scuola cantonale e gli spazi d'archivio della Biblioteca cantonale e dell'Archivio di Stato. Gli organizzatori saranno lieti di accogliere i visitatori domani, sabato 5 maggio 2018 tra le ore 10.00 e le ore 16.00.

Fotografie allegate:

-

- -

- - - -


Persone di riferimento:

- Presidente del Governo Dr. Mario Cavigelli, direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, tel. 081 257 36 01, e-mail Mario.Cavigelli@bvfd.gr.ch
- Consigliere di Stato Martin Jäger, direttore del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente, tel. 081 257 27 01, e-mail Martin.Jaeger@ekud.gr.ch


Organo: Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste
Fonte: it Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste

Neuer Artikel