Navigazione principale

Contenuto della pagina

Come sta il bosco grigionese?

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel complesso il bosco grigionese si trova in buone condizioni. Questa è la conclusione sintetica a cui giunge il rapporto sulla sostenibilità elaborato dall'Ufficio foreste e pericoli naturali. Il rapporto contiene però anche aspetti che meritano di essere considerati con particolare attenzione.

Il bosco è parte del nostro spazio vitale ed è un elemento che caratterizza il paesaggio attuale. Circa il 30 per cento della superficie del Cantone dei Grigioni è coperto da boschi. La superficie boschiva continua ad aumentare, negli ultimi 30 anni in media di 1400 ettari all'anno, il che corrisponde a circa 2000 campi da calcio. Affinché anche in futuro sia possibile beneficiare dei vantaggi dati dal bosco, esso va protetto, curato e sfruttato in maniera sostenibile. Non si tratta di un compito semplice poiché bisogna considerare diverse necessità e coordinare svariate esigenze.

Sei obiettivi per proteggere il bosco
Il rapporto sulla sostenibilità dell'Ufficio foreste e pericoli naturali illustra in maniera dettagliata come sta attualmente il bosco grigionese. Per la valutazione dello stato del bosco e per la gestione sostenibile dello stesso sono stati considerati i sei cosiddetti criteri di Helsinki "risorsa bosco", "bosco di protezione", "produzione di legname", "diversità biologica", "salute e vitalità" nonché "economicità e utilizzazione a scopo di svago". I criteri di Helsinki sono obiettivi sovraordinati approvati dalla Conferenza ministeriale europea del 1993 per la protezione dei boschi in Europa. In applicazione di questi criteri, la superficie boschiva, la provvigione legnosa, l'effetto protettivo e la diversità biologica del bosco nei Grigioni ottengono una buona valutazione. Vi è necessità di agire in particolare per quanto concerne la rinnovazione del bosco, i danni al bosco causati dalla morsicatura della selvaggina e lo sfruttamento del legname. Nel rapporto sulla sostenibilità viene sottolineata anche la grande importanza del bosco quale zona di svago per la popolazione locale e per i turisti.

Il bosco è un multitalento
Solo chi conosce il bosco ed è consapevole dell'importanza di questo ecosistema complesso può riconoscere l'effettivo valore di ogni singolo albero. Per questo motivo l'Ufficio foreste e pericoli naturali nei prossimi anni – quale passo successivo al piano di sviluppo del bosco PSB e al rapporto sulla sostenibilità – desidera informare la popolazione grigionese in maniera diversificata e facilmente comprensibile in merito alle qualità del bosco. A intervalli regolari sul sito web www.multitalentwald.ch verranno pubblicate interessanti informazioni in merito al bosco e ai suoi abitanti. Inoltre con l'hashtag "#MultitalentWald" verrà lanciato un concorso tramite il quale la popolazione potrà pubblicare proprie foto del bosco sui social media Facebook, Twitter e Instagram. In questo modo tutti possono mostrare in maniera molto personale quale sia dal proprio punto di vista la principale qualità del bosco.

Il rapporto sulla sostenibilità nonché ulteriori informazioni in merito al "bosco quale multitalento" e al concorso fotografico sono disponibili sul sito web www.multitalentwald.ch.


Persone di riferimento:
- Reto Hefti, ispettore forestale cantonale, Ufficio foreste e pericoli naturali, tel. 081 257 38 51, e-mail Reto.Hefti@awn.gr.ch
- Dr. Riet Gordon, capo sezione Pianificazione forestale e settori forestali, Ufficio foreste e pericoli naturali, tel. 081 257 38 55, e-mail Riet.Gordon@awn.gr.ch  


Organo: Ufficio foreste e pericoli naturali
Fonte: it Ufficio foreste e pericoli naturali
Neuer Artikel