Navigazione principale

Contenuto della pagina

Il Cantone riduce le sue strutture di collocamento e di assistenza nel settore dell'asilo

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nell'anno in corso il numero dei richiedenti l'asilo assegnati al Cantone dei Grigioni è ulteriormente diminuito. Con l'attuazione del riassetto del settore dell'asilo a livello federale, a partire da marzo 2019 inoltre i Cantoni dovranno accogliere un numero inferiore di richiedenti l'asilo. Per tale ragione il Cantone adegua le sue strutture di collocamento e di assistenza alle nuove esigenze.


Un primo passo verso l'adeguamento alle nuove esigenze è stato fatto la scorsa primavera con la disdetta del contratto di locazione per l'immobile Schiabach situato a Davos. A fine ottobre seguirà la cessazione del mandato di prestazioni del gestore dell'alloggio per gruppi a Valchava. Per via della minore necessità di posti, l'attività del centro di transito Pratigiana a Splügen inaugurato nel marzo 2017 verrà cessata nel corso del primo trimestre 2019. Dopo la chiusura, questo immobile rimarrà a disposizione quale riserva e in caso di necessità potrà essere riattivato in tempi brevi. Inoltre il Cantone ha disdetto con effetto a fine settembre 2019 il contratto di locazione dell'immobile Löwenberg a Schluein, utilizzato come centro di transito dal 1989.

Queste due chiusure riguarderanno sette assistenti nonché cinque insegnanti. Per quanto possibile, ai collaboratori interessati dell'Ufficio della migrazione e del diritto civile saranno offerti posti di lavoro in altre ubicazioni nel quadro delle fluttuazioni naturali del personale.

Fino a fine agosto al Cantone sono stati assegnati 223 nuovi richiedenti l'asilo. Dal culmine raggiunto nel 2015, quando al Cantone erano stati assegnati 1121 richiedenti l'asilo, il numero degli arrivi ha registrato un calo costante. A causa del numero inferiore di assegnazioni, rispetto all'ultimo trimestre dell'anno scorso il numero delle persone collocate in alloggi collettivi cantonali nel settore dell'asilo è diminuito di circa 100 unità, raggiungendo quota 726. Attualmente il grado di occupazione dei centri collettivi gestiti per collocare persone del settore dell'asilo si attesta all'incirca al 73 per cento. Il Cantone continuerà a gestire un centro di prima accoglienza a Coira, un centro di partenza a Valzeina (Comune di Grüsch) e alloggi collettivi come centri di transito nei Comuni di Arosa, Cazis, Davos, Disentis, Laax e Trimmis.

Il Cantone ringrazia i due comuni di ubicazione interessati per l'ottima collaborazione.


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Christian Rathgeb, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. 081 257 25 01, e-mail Christian.Rathgeb@djsg.gr.ch
- Marcel Suter, capo dell'Ufficio della migrazione e del diritto civile, tel. 079 331 66 62, e-mail Marcel.Suter@afm.gr.ch


Organo: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità
Fonte: it Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità
Neuer Artikel