Contenuto della pagina

Concluso il test di penetrazione pubblico a cui è stato sottoposto il sistema di e-voting

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Come richiesto da Confederazione e Cantoni, dal 25 febbraio al 24 marzo 2019 la Posta Svizzera ha messo a disposizione il suo sistema di e-voting completamente verificabile per un test di penetrazione pubblico. La Posta ha inoltre reso pubblici il codice sorgente e la documentazione relativa al sistema. Il test si è concluso e i primi risultati sono disponibili.

Il test di penetrazione pubblico e la specificazione del codice sorgente avevano l'obiettivo di individuare ed eliminare possibili punti deboli prima di introdurre il sistema. Questi due strumenti importanti per un e-voting sicuro si sono dimostrati validi. Come comunicato oggi dalla Cancelleria federale, è stato possibile individuare diverse lacune.

Confederazione e Cantoni procederanno ora all'analisi dei risultati del test e pubblicheranno un rapporto. In seguito la Cancelleria federale verificherà i processi di ammissione e certificazione ed esaminerà anche quali modifiche sia necessario apportare al sistema della Posta.

Solo successivamente sarà possibile valutare le eventuali conseguenze sul progetto di e-voting del Cantone dei Grigioni. Vale tuttora il principio secondo cui alla sicurezza va attribuita la massima priorità e secondo cui l'e-voting sarà introdotto nei Grigioni soltanto quando vi sarà a disposizione un sistema di e-voting completamente verificabile che soddisfi tutti i requisiti di sicurezza previsti dal diritto federale, che disponga della corrispondente certificazione e che sia ammesso dalla Confederazione.


Persona di riferimento:
Daniel Spadin, Cancelliere, Cancelleria dello Stato, tel. 081 257 22 21, e-mail Daniel.Spadin@staka.gr.ch  


Organo: Cancelleria dello Stato
Fonte: it Cancelleria dello Stato
Neuer Artikel