Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 18 aprile 2019

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha preso atto del fatto che AutoPostale Svizzera SA ha rimborsato le indennità percepite indebitamente e che la questione è con ciò chiusa. Inoltre ha approvato il contratto di compravendita per una cessione di terreno nel parco industriale Vial Domat/Ems e una zona per edifici che caratterizzano il paesaggio a Soazza.

Il Governo vuole una nuova regolamentazione per i contributi cantonali destinati alla sicurezza di minoranze particolarmente minacciate
Il Governo ha preso posizione in merito all'ordinanza federale sulle misure volte a garantire la sicurezza delle minoranze bisognose di particolare protezione (OMSM). Esso accoglie con favore la volontà del Consiglio federale di proteggere determinate minoranze bisognose di particolare protezione da aggressioni connesse con il terrorismo o l'estremismo violento. Non è tuttavia d'accordo con la prevista regolamentazione del finanziamento. Conformemente al rapporto esplicativo, la Confederazione può concedere fino a un massimo di 500 000 franchi all'anno e ci si attende che i Cantoni forniscano prestazioni per il medesimo importo. In considerazione del carico finanziario dei Cantoni, secondo il Governo questa aspettativa della Confederazione va respinta. È esplicito che non si tratta di un finanziamento interdipendente. In caso di domanda di contributo i Cantoni devono poter decidere liberamente se un finanziamento aggiuntivo sia possibile e appropriato. L'aspettativa da parte della Confederazione secondo la quale anche i Cantoni debbano concedere mezzi supplementari non è giustificata.

Procedure di consultazione del Dipartimento federale di giustizia e polizia

I rimborsi da parte di AutoPostale Svizzera SA sono avvenuti
Il Governo ha preso atto con soddisfazione dell'avvenuto rimborso delle indennità percepite indebitamente da parte di AutoPostale Svizzera SA. Al Cantone dei Grigioni sono stati rimborsati complessivamente 17 milioni di franchi, compresi gli interessi. Inoltre AutoPostale Svizzera SA ha versato al Cantone dei Grigioni un importo di 6,4 milioni di franchi, compresi gli interessi, da riversare ai comuni e alle regioni grigionesi interessati. Tutti i comuni e le regioni aventi diritto a rimborsi hanno stipulato corrispondenti accordi con il Cantone e hanno ricevuto la loro quota di rimborso entro il termine previsto. Il Governo osserva che in tal modo il caso relativo al rimborso di indennità da parte di AutoPostale è definitivamente chiuso.

Approvato il contratto di compravendita per la cessione di terreno nel parco industriale Vial Domat/Ems
Il Governo ha approvato la bozza di un contratto di compravendita tra il Comune patriziale di Domat/Ems e la BC-Tech AG avente ad oggetto la cessione di un terreno nel parco industriale Vial Domat/Ems. Il Comune patriziale di Domat/Ems vende il fondo con una superficie pari a 9924 metri quadrati alla BC-Tech AG. Il Cantone dei Grigioni quale titolare del diritto di superficie presta il proprio consenso alla cancellazione del diritto di superficie limitatamente all'oggetto della compravendita. La BC-Tech AG rappresenta un'altra impresa innovativa e orientata all'esportazione, con un elevato valore aggiunto per l'economia e attiva nel settore dell'alta tecnologia che si è insediata nel parco industriale Vial a Domat/Ems. La BC-Tech AG investe tra 15 e 20 milioni di franchi nel progetto. I suoi prodotti vengono impiegati tra l'altro nell'estrazione di gas e di petrolio, nel settore aerospaziale e dell'aviazione, nella tecnologia medicale, nell'industria e nella tecnologia per il sottovuoto. Presso il nuovo sito è previsto che a medio e lungo termine vengano impiegati circa 110-130 collaboratori.

Approvata una zona per edifici che caratterizzano il paesaggio a Soazza
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Soazza il 17 maggio 2018. Soazza rientra tra i pochi comuni del Cantone che hanno fatto uso della possibilità di delimitare una zona per edifici che caratterizzano il paesaggio. In zona "Mont Grand", una zona tradizionale di maggesi, saranno abrogate le zone di conservazione esistenti. Al loro posto, per proteggere gli edifici tipici del paesaggio dalla rovina è previsto il ricorso a una zona per edifici che caratterizzano il paesaggio. Questo strumento pianificatorio consente cambiamenti di destinazione a scopi abitativi. La zona "Mont Grand" è una zona tradizionale di pascoli boschivi e di selve castanili disseminate di prati e pascoli. Nel corso degli ultimi anni, grandi sforzi hanno permesso di rinaturalizzare considerevoli superfici di pascoli boschivi e selve castanili permettendo quindi che vengano nuovamente gestite in modo tradizionale. Con il progetto di revisione viene creata la base giuridica affinché in relazione alla licenza edilizia possano essere riscosse tasse per garantire la gestione dell'area anche in futuro. Gli edifici che non possono essere utilizzati in modo conforme alla loro destinazione (rovine) non possono essere ricostruiti.

-
©Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz

Il mezzo didattico inform@21 sarà tradotto in tutte le lingue scolastiche
Il Governo ha approvato l'elaborazione del mezzo didattico "inform@21" negli idiomi sursilvan, puter e vallader nonché in rumantsch grischun e in italiano. I costi per l'elaborazione di questo mezzo didattico nelle diverse lingue ammontano a 140 000 franchi. Con il Piano di studio 21, nell'anno scolastico 2018/19 anche la nuova materia "Media e informatica" ha fatto il proprio ingresso nella 5a e nella 6a classe elementare della scuola popolare grigionese. Al fine di sostenere gli insegnanti in questo nuovo e importante settore disciplinare si prevede di mettere a disposizione un mezzo didattico in tutte le lingue scolastiche. In lingua tedesca sono già disponibili i due mezzi didattici "inform@21" e "connected 01" e gli insegnanti hanno già potuto maturare prime esperienze di insegnamento. L'Ufficio per la scuola popolare e lo sport ha istituito un gruppo di lavoro avente il compito di valutare i due mezzi didattici. Di questo gruppo di lavoro fanno parte insegnanti di scuola elementare provenienti da tutte le regioni linguistiche che attualmente insegnano la nuova materia "Media e informatica". Durante la valutazione il mezzo didattico "inform@21" ha sempre ottenuto i risultati migliori. Ha ottenuto punteggi elevati soprattutto grazie al fatto di essere modulare e idoneo all'uso nelle classi combinate, alla quantità di materia non eccessiva, alla struttura chiara, all'utile guida per gli insegnanti e ai costi di elaborazione e di acquisto contenuti. Inoltre quest'opera costituita da un unico volume può essere realizzata in tutte le lingue scolastiche in tempi decisamente più rapidi e viene attualmente già impiegata in molte scuole grigionesi.

- -
©inform@21, Lehrmittelverlag St.Gallen

Via libera al risanamento energetico della casa dell'apprendista a Coira
Il Governo ha approvato il progetto per il risanamento energetico della casa dell'apprendista a Coira nonché la sostituzione dell'impianto di riscaldamento con allacciamento alla rete di teleriscaldamento "Fernwärmenetz Chur AG" (GEVAG). Alla fondazione "Bündner Lehrlingshaus" viene garantito un sussidio edilizio pari al massimo a circa 1,1 milioni di franchi. Le facciate saranno rivestite esternamente di un isolante termico minerale e dotate di un intonaco minerale. L'attico sarà ulteriormente isolato con lastre in lana di roccia. Inoltre saranno sostituite tutte le finestre esistenti nell'edificio e sul tetto è prevista l'installazione di un impianto fotovoltaico di ca. 250 metri quadrati. Una parta sostanziale degli investimenti si rende necessaria per la sostituzione dell'impianto di riscaldamento nonché per l'allacciamento alla rete di teleriscaldamento. Il cambiamento richiede diversi lavori di demolizione, adeguamenti e nuove installazioni degli impianti tecnici.

-
©casa dell'apprendista Coira


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel