Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 20 giugno 2019

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha preso posizione in merito alla revisione dell'ordinanza federale sulla promozione dell'energia e ha approvato la revisione parziale dell'ordinanza cantonale sul vino. Inoltre ha dato il via libera a un progetto per l'arginatura della Moesa a Grono.

Il Governo accoglie con favore l'aumento della produzione di corrente da forza idrica in inverno

Il Governo ha preso posizione in merito alla revisione dell'ordinanza federale sulla promozione dell'energia. La promozione maggiore di centrali ad accumulazione deve incentivare lo spostamento della produzione di corrente da forza idrica dal semestre estivo a quello invernale. In linea di principio, il Governo accoglie con favore il sostegno alla produzione invernale. Infatti, le previsioni attuali indicano che se la produzione di corrente in centrali nucleari dovesse venire meno, le ristrettezze potrebbero verificarsi con ogni probabilità durante l'inverno. Tuttavia nel 2031 questi contributi per investimenti si esauriranno. Il Governo chiede perciò che nel quadro dell'imminente revisione della legge federale sull'approvvigionamento elettrico vengano previsti dei meccanismi per garantire la sicurezza di investimento a lungo termine per la produzione di corrente da forza idrica. L'obiettivo deve consistere nel sostegno mirato della forza idrica quale colonna portante della nostra produzione di corrente con impatto neutro sul clima, in presenza di condizioni di mercato difficili. Solo così la forza idrica può assumere il ruolo centrale attribuitole dalla Strategia energetica 2050.

Documentazione relativa alla consultazione DATEC

Il Governo ha approvato la revisione parziale dell'ordinanza cantonale sul vino
Il Governo ha approvato la revisione parziale delle disposizioni esecutive dell'ordinanza concernente la viticoltura e l'importazione del vino (ordinanza cantonale sul vino). Dalla revisione totale dell'ordinanza cantonale sul vino del 27 febbraio 2018, il diritto federale è nuovamente cambiato. Perciò sono necessari nuovi adeguamenti. Conformemente all'ordinanza federale modificata, per l'arricchimento di vini DOC il diritto cantonale può ad esempio stabilire valori massimi per il contenuto totale di alcol superiori a quelli previsti dalle direttive del diritto federale. Nell'ordinanza cantonale sul vino viene fatto uso di questa possibilità. Inoltre, con la revisione parziale dovrà essere possibile introdurre gradualmente la comunicazione elettronica con i singoli proprietari delle aziende, ad esempio nell'ambito del rilevamento delle superfici viticole o dei dati relativi alle vendemmie. La presente revisione parziale viene posta in vigore con effetto al 1° luglio 2019.

A Grono la Moesa diventa più sicura in caso di piene

Il Governo ha approvato un progetto per l'arginatura della Moesa a Grono con alcune condizioni e autorizzazioni. La Confederazione e il Cantone partecipano al finanziamento con il versamento di contributi per opere idrauliche. Il contributo federale ammonta a 192 500 franchi, mentre il contributo cantonale si attesta a 110 000 franchi. Con il progetto di sistemazione del corso d'acqua viene protetta anche la Strada italiana H13. Per tale ragione, il Cantone partecipa in aggiunta con un contributo per lavori stradali pari a 24 750 franchi.
Un'analisi del pericolo di piena nel Comune di Grono ha mostrato che la Moesa rappresenta un rischio elevato. Il progetto di sistemazione del corso d'acqua comprende un innalzamento della riva destra del fiume di 1-2 metri su un tratto lungo circa 550 metri. A questo scopo l'arginatura esistente viene rafforzata con un argine in terra. Le superfici di questi argini dovranno essere strutturate nel modo più naturale possibile.
-
©Ufficio federale di topografia

Presa di posizione in merito alle petizioni della sessione dei giovani
Il Governo si è occupato della sessione dei giovani Grigioni 2019. In aprile, durante due giornate, circa 30 giovani hanno trattato attivamente questioni relative al futuro del Cantone. A seguito di dibattiti approfonditi, il plenum ha infine deciso nove richieste che sono state consegnate al Presidente del Governo, presente alla sessione, e in seguito trasmesse alla Cancelleria dello Stato. Le richieste riguardano gli ambiti tematici energia e ambiente, istruzione e formazione nonché partecipazione dei giovani. Nel quadro di una comunicazione al comitato organizzatore della sessione dei giovani, il Governo prenderà posizione in merito al contenuto di tutte le proposte dei giovani.

Presa di posizione


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel