Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 28 novembre 2019

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo ha concluso il concorso per investitori per l'area Cadonau nonché il bando di gara per il Chemiegebäude situato in Planaterrastrasse 11 a Coira. Inoltre ha concesso diversi contributi cantonali e ha assegnato l'incarico per il monitoraggio di specie esotiche invasive di zanzare.

Concluso il concorso per investitori per l'area Cadonau a Coira

Il Governo ha concluso il concorso per investitori per l'area Cadonau a Coira. Nel prossimo futuro l'area situata tra la Cadonaustrasse e la Loëstrasse poco al di sotto della clinica Waldhaus sarà riorganizzata. Al fine di far fronte alle numerose esigenze e ai numerosi interessi, l'Ufficio edile ha svolto un concorso per investitori. Si è cercata una strategia architettonico-urbanistica che conservasse l'ambiente molto verde nell'area e che garantisse una visuale aperta sia dall'esterno verso la clinica, sia dalla clinica verso l'esterno. In aggiunta, in relazione allo studio è stata richiesta un'offerta relativa al canone del diritto di superficie.

Dopo aver preso in esame le diverse soluzioni, il Governo è giunto alla conclusione che il contratto preliminare relativo al diritto di superficie verrà concluso con il team di investitori Asga Pensionskasse Genossenschaft (San Gallo), Bollhalder Eberle Architektur (San Gallo) e SIMA BREER Landschaftsarchitektur (Winterthur). La loro proposta di progetto "Baumweissling" crea una transizione dall'area urbana a quella rurale. A differenza della disposizione rigida degli edifici del complesso della clinica, la proposta di progetto prevede un'edificazione con costruzioni vivaci, poligonali che si adeguano al contesto sviluppatosi e si integrano nel pendio. Allo stesso tempo la proposta di progetto rispetta il complesso della clinica e prevede generosi spazi intermedi. Grazie agli spazi liberi aggregati allo spazio stradale e ai numerosi collegamenti, il progetto presenta un forte carattere pubblico e reinterpreta gli spazi esistenti.

-

©Bollhalder Eberle Architektur

Portato a termine il bando di gara per il Chemiegebäude a Coira

Il Governo ha approvato un contratto di superficie con la cooperativa "bainviver-chur" per il Chemiegebäude situato in Planaterrastrasse 11 a Coira. Ciò si inserisce nel contesto costituito dal trasferimento dell'Ufficio per la sicurezza delle derrate alimentari e la salute degli animali (USDA) dalla Planaterrastrasse 11 nel nuovo centro amministrativo "sinergia" nel maggio del 2020. I laboratori attrezzati per le esigenze specifiche dell'USDA non possono essere utilizzati per altre attività amministrative del Cantone senza procedere a interventi edili, cosicché l'edificio andrà destinato a un'altra utilizzazione da parte di terzi. A tale scopo è stato pubblicato un bando di gara.

In sede di valutazione delle offerte presentate nel quadro del bando di gara, oltre al canone del diritto di superficie il Cantone ha valutato anche la qualità delle proposte di utilizzazione sotto il profilo della soluzione urbanistica nel suo complesso e dell'idea di concetto. Il concetto di utilizzazione presentato dalla cooperativa "bainviver-chur" rappresenta una soluzione arricchente per questa zona situata ai margini della città vecchia e presenta diverse caratteristiche qualitative per quanto concerne l'impegno sociale, il mix di utilizzazioni previsto, la sostenibilità e l'organizzazione degli spazi liberi. Si ritiene che il progetto incontrerà il consenso e il sostegno sia del pubblico, sia delle autorità cittadine.

Assegnato l'incarico per il monitoraggio di specie esotiche invasive di zanzare

Il Governo ha deciso di portare avanti nella misura attuale il monitoraggio di specie esotiche invasive di zanzare nei Grigioni, sviluppato a partire dal 2016 anche negli anni tra il 2019 e il 2021, stabilendo un'opzione di prosecuzione per il periodo 2022-2024. A tale scopo ha incaricato la ditta gregeco gmbh e la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) di occuparsi dello svolgimento e dell'analisi. I costi per l'attività di monitoraggio ammontano a 160 000 franchi all'anno.

Dal 2016, in collaborazione con singoli comuni, l'Ufficio per la natura e l'ambiente (UNA) svolge un monitoraggio delle zanzare asiatiche. Sia per quanto riguarda le zanzare tigre (Mesolcina, Bregaglia, Brusio, Viamala, Coira), sia per quanto concerne le zanzare giapponesi (tutto il territorio oggetto di monitoraggio), anno dopo anno sono stati registrati un aumento e/o una maggiore diffusione. Inoltre in Val Bregaglia e nel Comune di Brusio è stata rilevata la zanzara coreana. In considerazione di questa evoluzione e di comune accordo con il centro di competenza per zanzare asiatiche presso la SUPSI si è ritenuto necessario portare avanti l'attività di monitoraggio a scopi di prevenzione.

-
©grececo GmbH Collaboratori della SUPSI e del Comune di Bregaglia analizzano l'acqua stagnante in un pozzetto stradale alla ricerca di larve di zanzare 

Il mezzo didattico "Mathematik 1+2 top" verrà pubblicato in italiano

Il Governo ha accolto con favore il fatto che i due mezzi didattici "Mathematik 1, Arbeitsheft top" e "Mathematik 2, Arbeitsheft top" vengano tradotti e pubblicati in italiano. I costi ammontano a circa 35 000 franchi. Si intende mettere a disposizione materiali di lavoro aggiuntivi al fine di sostenere i giovani nel Grigioni italiano che nel quadro del nuovo "tempo a disposizione per l'individualizzazione" desiderano concentrarsi su temi di carattere matematico. I quaderni di lavoro "Mathematik top 1+2" sono stati concepiti dalla casa editrice per testi didattici di Zurigo quale integrazione al manuale obbligatorio nei Grigioni "Matematica livello secondario I". Essi contengono problemi impegnativi aggiuntivi per studenti motivati che desiderano occuparsene e risolverli in autonomia.

Mutuo e contributi cantonali per l'ampliamento della palestra Färbi a Davos

Il Governo ha concesso un contributo cantonale pari al massimo a 1,5 milioni di franchi alla fondazione del liceo sportivo di Davos per l'ampliamento della palestra Färbi. Questo contributo si compone di 500 000 franchi per "infrastrutture di rilevanza sistemica" nonché di un milione di franchi ai sensi della concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale e cantonale (CISIN/CISIC). In aggiunta il Governo ha concesso un contributo cantonale per un importo pari a circa 348 000 franchi quale prestazione equivalente al mutuo federale (1,5 milioni di franchi) nel quadro della nuova politica regionale (NPR).

L'investimento previsto della fondazione del liceo sportivo di Davos comprende l'ampliamento e il rinnovo integrale della sala multifunzionale esistente. Essa rappresenta un'infrastruttura di importanza fondamentale per lo sport d'élite (centro di allenamento di Swiss-Ski), per la promozione delle giovani leve sportive (liceo sportivo di Davos) e per lo sport popolare praticato dalla popolazione locale e dagli ospiti. Grazie all'ampliamento e al rinnovo integrale, gli sportivi d'élite, in particolare negli sport sulla neve, potranno contare su un'infrastruttura di allenamento altamente specializzata e moderna che può essere sfruttata anche da chi pratica sport nel tempo libero. In questo modo viene rafforzato e sviluppato ulteriormente anche il centro nazionale di allenamento per lo sci nordico e lo sci alpino.

-

©fondazione del liceo sportivo di Davos

Il rinnovo della capanna Grialetsch del CAS a Zernez beneficerà di sostegno finanziario

Il Governo ha concesso un contributo cantonale pari al massimo a 100 000 franchi a titolo di finanziamento speciale sport all'associazione CAS sezione di Davos per il rinnovo della capanna Grialetsch del CAS a Zernez. In aggiunta ha concesso un contributo cantonale per un importo pari a circa 139 304 franchi quale prestazione equivalente al mutuo federale (600 000 franchi) nel quadro della nuova politica regionale (NPR). Il rinnovo della capanna Grialetsch è inteso a garantire un'offerta al passo con i tempi per gli ospiti che pernottano presso la capanna e per gli ospiti di giornata. Il numero di posti letto (circa 60) non verrà aumentato. Il rinnovo edilizio ha lo scopo di mettere a disposizione degli ospiti un alloggio di montagna dotato di attrattiva che continui ad attirare anche ospiti di giornata in estate.

-

©Club Alpino Svizzero CAS, sezione di Davos

Mutuo e contributo cantonale per l'ampliamento degli spazi culturali nell'hotel Laudinella

Il Governo ha concesso un contributo cantonale pari a circa 143 100 franchi quale prestazione equivalente al mutuo federale (850 000 franchi) nel quadro della nuova politica regionale (NPR) alla Laudinella AG per l'ampliamento degli spazi culturali nell'hotel Laudinella a St. Moritz. Il progetto comprende il rinnovo completo della sala da concerto nonché degli spazi esistenti nel cosiddetto "Metropoltrakt" e la nuova realizzazione di tre sale per eventi di medie dimensioni. Questi spazi culturali verranno utilizzati sia dagli ospiti dell'albergo sia dalla popolazione locale.

-

©Laudinella AG, St. Moritz

Nuove prescrizioni per l'utilizzo di strade di collegamento cantonali

Dopo l'ampliamento di diverse strade cantonali viene ridefinito il peso massimo ammesso e viene abolito un divieto di circolazione per autocarri con rimorchio. Il peso massimo viene aumentato a 32 tonnellate sui seguenti tratti stradali: strada del passo dell'Umbrail, allacciamento Sta. Maria Val Müstair fino a Runc Süsom; Überlandquartstrasse, allacciamento di Grüsch paese fino all'allacciamento N28 di Grüsch centro; Überlandquartstrasse, da Pendlasand fino a Valzalum, Valzeinastrasse, da Sand fino a Boden; Pussereinstrasse, allacciamento Underpusserein fino all'allacciamento Büheli; strada per St. Antönien, da Chrüz fino all'allacciamento Sand e Rütistrasse, allacciamento Büel fino all'allacciamento Stapfa.

D'ora in poi per i seguenti tratti stradali il peso massimo ammesso sarà di 40 tonnellate: Überlandquartstrasse, allacciamento N28 di Grüsch centro fino a Pendlasand; strada per Valzeina, da Au fino a Sand e strada per Segnas, allacciamento Segnas fino a Pignola. Inoltre su quest'ultimo tratto stradale viene abolito il divieto di circolazione per autocarri con rimorchio.
In aggiunta altre due strade cantonali sono state rivalutate senza procedere a un ampliamento. Di conseguenza sulla strada per Lohn ora potranno circolare mezzi con un peso massimo pari a 32 tonnellate, mentre sulla strada dello Schamserberg potranno circolare mezzi con una larghezza massima di 2,55 metri.



Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel