Contenuto della pagina

 Coronavirus: il Cantone adotta misure preventive contro la diffusione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel Cantone dei Grigioni due persone sono risultate infette da coronavirus COVID-19. Le due persone si trovano in buone condizioni di salute e sono state ricoverate a titolo cautelativo in ospedale, dove ricevono assistenza. In stretto accordo con l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) il Cantone ha adottato tutte le misure necessarie a prevenire la trasmissione del virus ad altre persone. Le misure cautelative interessano attualmente le regioni Maloja, Bernina, Engiadina Bassa/Val Müstair e Moesa.

Le analisi effettuate dal Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti (CRIVE) di Ginevra hanno confermato il sospetto che le due persone avessero contratto il nuovo coronavirus. Le persone ammalate sono due bambini appartenenti a una famiglia italiana ospite in Engadina Alta. I bambini presentano sintomi, ma le loro condizioni di salute sono buone. Il ricovero è avvenuto a seguito delle istruzioni diramate dall'UFSP riguardo all'isolamento delle persone interessate. Nel quadro della gestione dei contatti quattro persone sono state poste in quarantena e si trovano sotto osservazione. Due di queste, ossia le persone di riferimento più strette dei bambini colpiti, si trovano anch'esse in ospedale. I risultati dei test effettuati su queste persone non sono ancora noti.

Prevenzione: annullamento di grandi eventi – Interessata la maratona engadinese di sci
"Il Cantone ha ora adottato misure al fine di impedire la trasmissione del virus ad altre persone", ha affermato il Consigliere di Stato Peter Peyer. Tra le misure adottate rientra la decisione dell'Ufficio dell'igiene pubblica di vietare tutte le manifestazioni di carattere sovraregionale nelle regioni Maloja, Bernina, Engiadina Bassa/Val Müstair e Moesa per ora fino all'8 marzo 2020 compreso. Questa decisione riguarda in particolare la maratona engadinese di sci e le relative manifestazioni di contorno. L'Ufficio dell'igiene pubblica raccomanda inoltre di rinunciare a grandi manifestazioni nelle altre parti del Cantone. "Questo vale in particolare per gli eventi per i quali non è possibile identificare i partecipanti e all'occorrenza sottoporli a test o isolarli", ha spiegato il medico cantonale Marina Jamnicki.

Una ventina i casi sospetti nel Cantone dei Grigioni: gli accertamenti sono in corso
Oltre ai due casi confermati, in tutto il Cantone vi sono attualmente circa 20 casi non confermati nonché sette casi risultati negativi. Le analisi vengono effettuate presso i laboratori indicati dalla Confederazione.

Gli organi competenti del Cantone fanno costantemente il punto alla situazione.

 Informazioni per la popolazione
Per ulteriori informazioni destinate alla popolazione il Cantone dei Grigioni rinvia al seguente sito web: www.gr.ch/coronavirus

Per domande telefoniche di carattere generale la popolazione di lingua tedesca ha a disposizione l'infoline dell'Ufficio federale della sanità pubblica:
Telefono: +41 58 463 00 00 (tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 18)

Le informazioni per la popolazione di lingua italiana vengono fornite dalla hotline del Cantone Ticino:
Telefono: 0800 144 144 (tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 22)

Contatto per i media fino a giovedì 27 febbraio 2020, ore 18:00:
Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. +41 81 257 25 13, e-mail: info@djsg.gr.ch

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato
Neuer Artikel