Contenuto della pagina

È possibile richiedere gli aiuti di liquidità del Cantone

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

A partire d'immediatamente, in via sussidiaria e integrativa alle misure di liquidità adottate dalla Confederazione, le aziende grigionesi colpite dalla crisi legata al coronavirus potranno chiedere ulteriori crediti bancari garantiti da una fideiussione solidale del Cantone.

Le esperienze maturate finora dimostrano che le aziende fanno intenso ricorso ai crediti garantiti dalla Confederazione. Dato che tendenzialmente il panorama imprenditoriale nel Cantone dei Grigioni è caratterizzato da strutture piccole e il settore turistico ha un peso importante, il Cantone sostiene le aziende grigionesi che ne hanno bisogno mettendo a disposizione ulteriori aiuti di liquidità. A tale proposito il 27 marzo 2020 il Governo ha emanato l'ordinanza concernente la concessione di fideiussioni solidali nel Cantone dei Grigioni in seguito al coronavirus (Ordinanza cantonale sulle fideiussioni solidali COVID-19).

Le fideiussioni solidali cantonali sono limitate al massimo al 15 per cento della cifra d'affari annua determinante e a 5 milioni di franchi per singolo caso. Insieme alle fideiussioni solidali della Confederazione è quindi possibile concedere aiuti di liquidità pari fino al 25 per cento della cifra d'affari annua. I crediti devono essere integralmente ammortizzati nell'arco di cinque anni. Fino a un importo di 500 000 franchi il tasso d'interesse è dello 0,0 per centro, mentre per importi superiori è dello 0,5 per cento.

Presentare una richiesta di credito in banca
Un'azienda con sede nei Grigioni che ha sfruttato appieno gli strumenti esistenti a livello federale e che desidera richiedere un credito aggiuntivo con fideiussione cantonale può presentare la richiesta di credito a una delle banche partecipanti (di norma si tratta della banca dell'azienda). Le informazioni e la documentazione necessarie per presentare la richiesta saranno disponibili sul sito web dell'Ufficio dell'economia e del turismo a partire d'immediatamente.

Le banche partecipanti svolgono una valutazione della solvibilità e redigono una raccomandazione documentata destinata al Cantone. Il fabbisogno supplementare di liquidità deve essere comprovato e la concessione del credito deve poter essere approvata dalla banca sulla base di una procedura di valutazione del credito. Se la raccomandazione di credito è positiva, il Cantone stipula una fideiussione solidale con la relativa banca a beneficio dell'azienda. In seguito la banca conclude un contratto di credito con l'azienda richiedente e concede a quest'ultima una linea di credito. Un servizio centrale designato dal Cantone terrà traccia costantemente delle linee di credito concesse e potrà svolgere verifiche a campione per controllare la qualità.

Persone di riferimento: 
Consigliere di Stato Marcus Caduff, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. +41 81 257 23 01, e-mail Marcus.Caduff@dvs.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato

Neuer Artikel