Navigazione principale

Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 30 aprile 2020

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha prolungato il programma grigionese alcol nonché il programma promozione della salute e prevenzione nella terza età e ha concesso contributi cantonali a favore del centro di ricerca CSEM di Landquart, delle stazioni di misurazione e dei servizi di preallarme nei Grigioni nonché del collegamento verso Jenisberg a Bergün Filisur.

Il programma grigionese alcol e il programma promozione della salute e prevenzione nella terza età sono stati prolungati

Il Governo ha prolungato per il periodo 2021–2024 il programma grigionese alcol (BPA) che era stato sottoposto a valutazione nel 2019. Sulla base della strategia nazionale dipendenze e dei risultati della valutazione del BPA, a partire dal 2021 l'Ufficio cantonale del servizio sociale e l'Ufficio dell'igiene pubblica svilupperanno una strategia cantonale dipendenze sovraordinata. È previsto che a partire dal 2025 quest'ultima costituisca la base per la politica cantonale in materia di dipendenze. Negli anni dal 2021 al 2024 si intende portare avanti le attività del BPA, che si sono dimostrate valide. Rifacendosi alla strategia nazionale dipendenze, il programma sarà però rinominato programma grigionese dipendenze (PGD). Esso proseguirà le attività dimostratesi valide del BPA e le estenderà ad altre forme di dipendenza.
Anche il programma promozione della salute e prevenzione nella terza età viene prolungato al periodo 2021–2024. Nei prossimi quattro anni si prevede di concentrare l'attenzione in primo luogo sugli over 65 che vivono a casa. L'obiettivo consiste tra l'altro nel fare in modo che le persone anziane possano vivere a casa il più a lungo possibile, nel ridurre il numero delle cadute e nel ritardare la necessità di cure.

Il Governo ha prolungato per il periodo 2021–2024 il programma grigionese alcol (BPA) che era stato sottoposto a valutazione nel 2019.

Il centro di ricerca a Landquart continuerà a ricevere sostegno

Il Governo ha prolungato l'accordo di prestazioni con il Centre Suisse d'Electronique et de Microtechnique SA (CSEM SA) e ha concesso un contributo cantonale pari a 3,7 milioni di franchi per gli anni 2020 e 2021.
Il centro di ricerca CSEM di Landquart riveste un ruolo importante nel processo di innovazione delle imprese tecnologiche regionali. Il centro determina regolarmente, grazie a contatti diretti con le imprese, le esigenze specifiche regionali di ogni settore e le riassume in un portafoglio tecnologico. La grande fama del CSEM aumenta quindi le possibilità che nella regione vengano a insediarsi altre imprese attive nel settore high-tech. Il CSEM permette alle PMI e alle imprese industriali esistenti di accedere a know-how e alle tecnologie più moderne.

-

© CSEM SA

Il Governo ha prolungato l'accordo di prestazioni con il Centre Suisse d'Electronique et de Microtechnique SA (CSEM SA) e ha concesso un contributo cantonale pari a 3,7 milioni di franchi per gli anni 2020 e 2021.

Il Governo ha concesso contributi per stazioni di misurazione e sistemi di preallarme nei Grigioni

Negli anni 2020-2024 nei Grigioni verranno spesi complessivamente 2,9 milioni di franchi per misurazioni delle precipitazioni, delle temperature e del vento nonché per il monitoraggio di movimenti di massa quali ad esempio frane. A tale scopo il Governo ha concesso un contributo cantonale pari a 2,32 milioni di franchi.
Il Sistema intercantonale di misurazione e di informazione IMIS viene sviluppato dal 1996 nel quadro di una collaborazione tra Confederazione, Cantoni, comuni e altri gruppi di interesse. Esso comprende stazioni di misurazione coordinate e monitorate dal WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe a Davos (SLF). I dati fungono da base per l'elaborazione del bollettino nazionale e regionale delle valanghe. Vengono inoltre utilizzati per gli avvisi locali di pericolo di valanghe.
I sistemi di preallarme vengono utilizzati ad esempio al fine di monitorare movimenti di massa sul Cuolm da Vi sopra Sedrun o le cadute di massi a Brienz. Essi rappresentano un ausilio irrinunciabile per i responsabili comunali al fine di mettere in guardia tempestivamente la popolazione e di disporre misure corrispondenti quali evacuazioni e chiusure di strade.

-

© Istituto federale per lo studio della neve e delle valanghe SLF

Negli anni 2020-2024 nei Grigioni verranno spesi complessivamente 2,9 milioni di franchi per misurazioni delle precipitazioni, delle temperature e del vento nonché per il monitoraggio di movimenti di massa quali ad esempio frane. A tale scopo il Governo ha concesso un contributo cantonale pari a 2,32 milioni di franchi.

Contributo cantonale per il collegamento verso Jenisberg a Bergün Filisur

Il Governo ha approvato con condizioni il progetto integrativo del Comune di Bergün Filisur per il collegamento di Jenisberg e ha concesso un contributo cantonale pari a 1,14 milioni di franchi. L'insediamento di Jenisberg, abitato tutto l'anno, e i boschi circostanti nonché l'alpe di Jenisberg sono collegati mediante una strada carrozzabile costruita agli inizi del XX secolo che parte dalla stazione di Wiesen. Il progetto comprende il miglioramento dell'accesso dalla stazione di Wiesen, il risanamento completo del ponte ad arco in sasso che attraversa il fiume Landwasser, il rafforzamento aggiuntivo della carreggiata fin sopra Jenisberg con muri di sostegno supplementari, il rinnovo di recinti, la pavimentazione dei tornanti, l'allargamento puntuale e il consolidamento della carreggiata, drenaggi supplementari della superficie stradale nonché la stabilizzazione di scarpate. In questo modo si intendono garantire la necessaria sicurezza della circolazione e l'auspicata idoneità all'uso del collegamento.

- -

Il Governo ha approvato con condizioni il progetto integrativo del Comune di Bergün Filisur per il collegamento di Jenisberg e ha concesso un contributo cantonale pari a 1,14 milioni di franchi.

Entrata in vigore della legge concernente l'Assicurazione fabbricati

La revisione parziale della legge cantonale concernente l'Assicurazione fabbricati decisa dal Gran Consiglio durante la sessione di dicembre 2019 sarà posta in vigore con effetto retroattivo al 1° aprile 2019. A seguito della revisione parziale sono assicurati anche danni a fabbricati riconducibili ad azioni permanenti. Tra le azioni permanenti rientra anche lo scivolamento permanente, dal quale sono interessate diverse zone nel Cantone dei Grigioni. Lo spunto per la revisione è stato dato dal fatto che nell'area alpina e prealpina sono in aumento i processi di scivolamento (frane e scivolamenti permanenti).

La revisione parziale della legge cantonale concernente l'Assicurazione fabbricati decisa dal Gran Consiglio durante la sessione di dicembre 2019 sarà posta in vigore con effetto retroattivo al 1° aprile 2019.

Neuer Artikel
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni