Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 18 giugno 2020

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha dato il via libera alla creazione di un servizio centrale per minorenni non accompagnati. Inoltre ha concesso un contributo cantonale per il "Center Fontauna" di Disentis/Mustér e ha approvato un progetto generale per opere di protezione.

Un servizio centrale per minorenni non accompagnati

Il Governo ha approvato la creazione di un servizio centrale per minorenni non accompagnati, i cosiddetti "Mineur Non Accompagnées" (MNA), inteso a garantirne l'assistenza e la rappresentanza legale. I MNA sono richiedenti l'asilo minorenni, persone ammesse provvisoriamente nonché rifugiati e rifugiati ammessi provvisoriamente i quali soggiornano in Svizzera senza genitori o un titolare dell'autorità parentale. Per i minori la separazione vissuta in questo contesto è spesso traumatizzante.
Con la creazione di un servizio centrale MNA si mira ad evitare che il benessere dei minori venga peggiorato ulteriormente a seguito di altre separazioni durante il loro soggiorno nel Cantone. A livello organizzativo tale servizio è integrato nell'Ufficio della migrazione e del diritto civile (UMDC) e sottostà alla vigilanza dell'APMA. Oltre ai compiti delle persone di fiducia e alla gestione delle curatele il servizio centrale MNA si occupa anche di attività amministrative e di coordinamento. Ad esempio l'esperienza dimostra che vi sono forti variazioni nel numero di richiedenti l'asilo minorenni non accompagnati. In questo contesto il compito del servizio centrale MNA consiste nel riconoscere tempestivamente la necessità di nominare mandatari supplementari e di informare in merito l'APMA quale autorità di vigilanza con facoltà di impartire istruzioni. L'APMA sostiene il servizio centrale MNA nella ricerca di mandatari idonei o per quanto possibile li segnala al servizio centrale.

Il Governo ha approvato la creazione di un servizio centrale per minorenni non accompagnati, i cosiddetti "Mineur Non Accompagnées" (MNA), inteso a garantirne l'assistenza e la rappresentanza legale.

Contributo cantonale per il "Center Fontauna" di Disentis/Mustér

Il Governo ha concesso al Comune di Disentis/Mustér un contributo cantonale pari al massimo a un milione di franchi per il progetto "Center Fontauna". Inoltre la Confederazione e i Cantoni del San Gottardo, ossia Grigioni, Uri, Ticino e Vallese, sostengono il progetto nel quadro della Nuova politica regionale della Confederazione (NPR) tramite il programma San Gottardo 2020-2023 con un prestito senza interessi pari a 2 milioni di franchi e prestazioni equivalenti cantonali pari a circa 460 000 franchi.
Il progetto "Center Fontauna" prevede una valorizzazione e un ampliamento dell'offerta dell'attuale Center da sport e cultura di Disentis/Mustér. Oltre alla palestra tripla nonché al campo da tennis e alla palestra di arrampicata già esistenti, l'offerta sarà completata con dei locali fitness, per lo spinning e l'aerobica nonché con delle nuove infrastrutture di arrampicata e di boulder. Il progetto porterà un beneficio economico elevato alla Regione Survselva ed è conforme alla strategia di sviluppo della piazza economica regionale.

Visualisierung des neuen Center Fontauna Visualisierung des neuen Center Fontauna

© Comune di Disentis / huonder bisquolm architects

Il Governo ha concesso al Comune di Disentis/Mustér un contributo cantonale pari al massimo a un milione di franchi per il progetto "Center Fontauna".

Approvato il progetto generale per opere di protezione

Il Governo ha approvato il progetto generale "Ripristino opere di protezione 2020" di diversi comuni, della Ferrovia Retica e dell'Ufficio tecnico dei Grigioni. L'obiettivo del progetto è conservare le opere di protezione contro i pericoli naturali esistenti mantenendo lo standard di costruzione originario, nonché migliorare l'efficacia di queste opere. Il progetto generale comprende 47 oggetti da ripristinare. Il Governo ha garantito a tale scopo un contributo cantonale pari circa a 5,15 milioni di franchi.

Elenco dei progetti di opere di protezione 2020

Kolkkreuz altes Düsendach im Verbauungsgebiet Cuolm digls Bovs, Gemeinde Zillis-Reischen, das durch neue Kolkkreuze ersetzt wird

vecchio riparo antivalanghe (a destra) in zona Cuolm digls Bovs, Comune di Zillis-Reischen, il quale verrà sostituito da nuove barriere frangivento (a sinistra)

Il Governo ha approvato il progetto generale "Ripristino opere di protezione 2020" di diversi comuni, della Ferrovia Retica e dell'Ufficio tecnico dei Grigioni.

Oggetti in votazione ed elezioni dei tribunali regionali del 27 settembre 2020

Il Governo ha preso atto del fatto che domenica 27 settembre 2020 saranno sottoposti a votazione popolare i seguenti oggetti federali:

  • Iniziativa popolare del 31 agosto 2018 "Per un'immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)";
  • Modifica del 27 settembre 2019 della legge federale sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici (Legge sulla caccia, LCP);
  • Modifica del 27 settembre 2019 della legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD) (Trattamento fiscale delle spese per la cura dei figli da parte di terzi);
  • Modifica del 27 settembre 2019 della legge federale sulle indennità di perdita di guadagno per chi presta servizio e in caso di maternità (Legge sulle indennità di perdita di guadagno, LIPG;) e
  • Fatta salva la riuscita del referendum: decreto federale del 20 dicembre 2019 concernente l'acquisto di nuovi aerei da combattimento.

A livello cantonale, il 27 settembre 2020 non vi saranno oggetti pronti per la votazione.

Anche le elezioni pubbliche aperte per le cariche di giudice necessarie per i tribunali regionali Albula, Engiadina Bassa/Val Müstair e Plessur si terranno il 27 settembre 2020. Eventuali secondi turni elettorali dovranno tenersi il 18 ottobre 2020.

Il Governo ha preso atto del fatto che domenica 27 settembre 2020 saranno sottoposti a votazione popolare i seguenti oggetti federali:

Neuer Artikel
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni