Navigazione principale

Contenuto della pagina

Coronavirus: garantita un'organizzazione a lungo termine per la gestione in termini di personale dell'epidemia di COVID-19

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Risorse di personale aggiuntive e procedure definite garantiranno che il Cantone possa adempiere ai compiti in relazione al coronavirus in modo efficiente e a beneficio di tutti gli interessati, in particolare della popolazione e dell'economia. A questo scopo nell'Ufficio dell'igiene pubblica dei Grigioni verrà integrata una nuova sezione.

Con il ritorno alla situazione particolare proclamata dal Consiglio federale il 22 giugno 2020, ai Cantoni è stata affidata l'esecuzione dei provvedimenti volti ad arginare l'epidemia di COVID‑19. Ad esempio concedere autorizzazioni d'eccezione per lo svolgimento di manifestazioni, gestire il centro di notifica per le persone che rientrano dall'estero oppure occuparsi del contact tracing. Oltre a ciò i Cantoni possono disporre provvedimenti supplementari come ad esempio l'obbligo di indossare la mascherina negli spazi pubblici.

Creazione di una sezione COVID‑19 presso l'Ufficio dell'igiene pubblica
Per adempiere a lungo termine ai compiti in relazione al coronavirus delegati dalla Confederazione e che rientrano nella competenza del Cantone, quest'ultimo, nella situazione particolare della Confederazione e nella situazione normale che ne risulta per il Cantone dei Grigioni, ha deciso di istituire una relativa organizzazione gestita dall'Ufficio dell'igiene pubblica. A tal fine presso l'Ufficio dell'igiene pubblica verrà istituita una vera e propria sezione COVID‑19, composta da specialisti dei settori dell'organizzazione, della sanità, del diritto e della comunicazione.

Nel 2020 la massa salariale aggiuntiva sarà finanziata tramite un trasferimento di mezzi destinati a salari inseriti a preventivo ma non utilizzati da altri servizi dell'Amministrazione cantonale. Per gli anni 2021 e 2022 verrà chiesto un credito d'impegno al Gran Consiglio.

A inizio settembre la nuova sezione COVID‑19 dell'Ufficio dell'igiene pubblica si insedierà nei locali attualmente occupati dall'Ufficio per la caccia e la pesca nella Loestrasse 14/16 e allestirà inizialmente 16 postazioni di lavoro che potranno essere utilizzate per il contact tracing o per ulteriori attività legate alla COVID‑19.

Discussioni in merito alle grandi manifestazioni e all'obbligo della mascherina
Su richiesta del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità (DGSS) il Governo ha discusso a quali condizioni potrebbero eventualmente tornare a essere consentite grandi manifestazioni con più di 1000 partecipanti. È stata discussa anche l'estensione dell'obbligo di indossare la mascherina, prevendendolo anche negli spazi chiusi accessibili al pubblico, ad esempio ristoranti, negozi o sportelli postali. Non sono ancora state prese decisioni. Queste ultime dipendono dall'ulteriore evoluzione del numero dei casi. Ove possibile ulteriori provvedimenti saranno coordinati con i Cantoni della Svizzera orientale.

Attualmente nel Cantone dei Grigioni 28 persone si trovano in isolamento e 69 sono in quarantena. Una persona è oggetto di cure ospedaliere. I numeri possono subire forti variazioni su base giornaliera.

Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Peter Peyer, direttore del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità, tel. +41 81 257 25 01, e‑mail Peter.Peyer@djsg.gr.ch
- Rudolf Leuthold, capo dell'Ufficio dell'igiene pubblica, tel. +41 81 257 26 41, e‑mail Rudolf.Leuthold@san.gr.ch


Organo: Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità
Fonte: it Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità

Neuer Artikel