Navigazione principale

Contenuto della pagina

Gettate le basi nel settore della promozione cantonale delle lingue

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

"Forti nella diversità" è il motto per i settori lingua e cultura del programma di Governo 2021–24. I primi passi in questa direzione per quanto riguarda il settore della promozione delle lingue comprendono l'istituzione del servizio di coordinamento "Amministrazione plurilingue" in seno al Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente (DECA), l'individuazione di proposte di misure concrete volte a rafforzare il plurilinguismo nonché l'attuazione di prime misure.

Con le proposte di misure elaborate il Cantone intende tenere in maggiore considerazione le esigenze dei diversi gruppi linguistici cantonali nonché svolgere un ruolo attivo nel settore di sua competenza. Le organizzazioni linguistiche continuano a ricoprire un ruolo importante per quanto riguarda la promozione delle lingue minoritarie cantonali.

Servizio di coordinamento "Amministrazione plurilingue"
Il Governo ha deciso di istituire un nuovo servizio di coordinamento chiamato "Amministrazione plurilingue". Esso farà parte del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente (DECA).

Il servizio di coordinamento è inteso a fornire sostegno ai servizi dell'Amministrazione cantonale quando si tratta di mettere in atto quanto prescritto dalla legislazione sulle lingue, ma anche a fornire consulenza a operatori esterni, ad esempio ai comuni, riguardo a questioni correlate all'attuazione della legge sulle lingue. In più, verificherà l'attuabilità di altre proposte di misure, sottoporrà al Governo delle proposte e svilupperà ulteriori misure allo scopo di aumentare la presenza del plurilinguismo.

Proposte di misure per la promozione delle lingue nel Cantone dei Grigioni
Sono state elaborate circa 80 proposte di misure concrete. Queste costituiscono una vasta raccolta di idee che godono di ampio sostegno e sono un importante strumento di lavoro per l'ulteriore pianificazione nel settore della promozione delle lingue. La prima parte è indirizzata ai servizi cantonali; nella seconda parte seguono misure che sono attribuite alle singole organizzazioni linguistiche nonché ad altre istituzioni che non fanno parte dell'Amministrazione. Numerose misure saranno incluse negli accordi di prestazioni con le organizzazioni linguistiche che devono essere rinnovati nel 2021. Allo stesso tempo i servizi sono stati incaricati di mettere in atto le prime misure.

In una prima fase le proposte di misure sono state elaborate da un gruppo di lavoro istituito appositamente in cui erano rappresentati diversi servizi e la Cancelleria dello Stato. Il DECA ha dato incarico alla Input Consulting AG, Berna/Zurigo, di dirigere questo gruppo di lavoro. La società ha già accompagnato tra l'altro la realizzazione di un rapporto sul bilinguismo nel Cantone di Berna. Successivamente sono state coinvolte anche le organizzazioni linguistiche Lia Rumantscha e Pro Grigioni Italiano nonché la Fundaziun Medias Rumantschas e altre istituzioni esterne all'Amministrazione.

Allegato:
Proposte di misure per la promozione delle lingue nel Cantone dei Grigioni


Persona di riferimento:
Dr. Jon Domenic Parolini, Consigliere di Stato, tel. +41 81 257 27 01, e-mail Jondomenic.Parolini@ekud.gr.ch 


Organo: Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente
Fonte: it Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente

Neuer Artikel