Zum Seiteninhalt

Domande frequenti (FAQ)

Generalità; trasloco; estero

  • Ho traslocato oppure ho cambiato il mio cognome. Devo annunciarlo?? 
    Essendo titolare di una licenza è obbligato a annunciare entro 14 giorni all'uffi-cio della circolazione ogni cambiamento dei dati.
  • Che devo fare se ho preso dimora nel cantone Grigioni provenendo dall'estero?
    Una licenza di condurre nazionale valida rilasciata all'estero può essere usata in Svizzera per un periodo massimo di 12 mesi. Entro questo periodo la licen-za deve essere convertita in una licenza di condurre svizzera.

    Chi guida in Svizzera su base professionale veicoli muniti di targhe svizzere appartenenti alle categorie C, C1, D, C1 oppure TPP (Trasporto Professionale di Persone "Taxi") deve convertire immediatamente la licenza di condurre estera in una svizzera. Viaggi con una licenza di condurre estera non sono permessi in questo caso.
  • Per quanto tempo posso usare il mio veicolo munito di targhe estere e come devo procedere per l'immatricolazione in Svizzera?
    Il veicolo deve essere immatricolato in Svizzera entro un anno, se il suo luogo di stanza si trova in Svizzera. Se in questo periodo il veicolo viene riportato all'estero per più di tre mesi consecutivi, il rientro in Svizzera vale come nuova entrata, avendo così nuovamente un anno a disposizione.

    Se all'entrata in Svizzera annuncia il veicolo alle autorità doganali svizzere, queste ci informano dell'entrata del veicolo mediante un permesso doganale (formulario 15.30). La informeremo quindi in scritto entro quale termine dovrà provvedere all'immatricolazione in Svizzera.
  • Ho comperato all'estero un veicolo e desidero immatricolarlo nel cantone dei Grigioni. Come devo comportarmi?
    Osservi questi indicazioni    

Licenza per allievo conducente

  • Desidero ordinare una licenza per allievo conducente. Cosa devo fare? Come mi posso annunciare all'esame di teoria?
    Se Lei intende per la prima volta ottenere una licenza per allievo conducente di una determinata categoria deve presentarsi personalmente presso il controllo abitanti o l’amministrazione comunale del comune di domicilio oppure presso l’Ufficio della circolazione, producendo un modulo di richiesta debitamente compilato e firmato e una carta d’identità valida (o passaporto) con fotografia. Il controllo abitanti o l’amministrazione comunale verifica e certifica la Sua identità mediante timbro e firma e trasmette il modulo, con gli allegati necessari, al nostro ufficio.

Licenza di condurre

  • Devo possedere una patente di guida internazionale per viaggi su territo-rio estero?
    Prima di recarsi all'estero o di ordinare una patente internazionale di guida, Le consigliamo di informarsi (presso la rappresentanza diplomatica/consolare, presso l'agenzia di viaggi, presso le autorità estere che si occupano di licenze di condurre ecc.) se lo Stato in questione ne esige il possesso. L'ufficio della circolazione non è in grado di fornire informazioni in merito.

    La patente internazionale di guida serve unicamente quale traduzione della li-cenza di condurre nazionale ed è valida solamente assieme a quest'ultima.
  • Ho perso la mia licenza di condurre (oppure mi è stata rubata). Che devo fare per ottenere un duplicato?
    Deve compilare il formulario "Denuncia di smarrimento di licenze".
    Se la licenza di condurre smarrita/rubata era ancora in formato cartaceo blu, bisogna assolutamente compilare e allegare anche il formulario "Allestimento di una nuova licenza di condurre".
  • Possiedo ancora una licenza di condurre in formato cartaceo blu. Voglio sostituirla con una nuova in formato carta di credito. Come procedo?
    Occorre compilare l'apposito formulario ufficiale "Allestimento di una nuova li-cenza di condurre". La licenza "blu" deve essere allegata.
    Se ci fosse anche un cambio del cognome (p.es. matrimonio) bisogna allegare anche la copia di un documento dove figurano i nuovi dati (copia della nuova carta d'identità incluso retro, ecc.).
  • Che devo fare per convertire la mia patente di guida estera in una licenza di condurre svizzera?
    Occorre compilare l'apposito formulario ufficiale "Conversione di una licenza di condurre straniera".
    A pagina 3 del formulario trova tutte le indicazioni necessarie.

    Una licenza di condurre nazionale valida rilasciata all'estero può essere usata in Svizzera per un periodo massimo di 12 mesi. Entro questo periodo la licen-za deve essere convertita in una licenza di condurre svizzera.

    Chi guida in Svizzera su base professionale veicoli muniti di targhe svizzere appartenenti alle categorie C, C1, D, C1 oppure TPP (Trasporto Professionale di Persone "Taxi") deve convertire immediatamente la licenza di condurre estera in una svizzera. Viaggi con una licenza di condurre estera non sono per-messi.

Visita medica concernente l'idoneità alla guida

  • Come posso prolungare il termine per eseguire la visita medica?
    Basta una semplice telefonata all'ufficio della circolazione.       

Esame pratico di guida

  • Quali caratteristiche deve avere il veicolo con il quale mi presenterò all'esame pratico di guida?
    Trova tutte le indicazioni cliccando qui: Veicoli per l'esame pratico di guida.
  • Quanto tempo di attesa devo calcolare tra l'annuncio all'esame pratico di guida e il termine dell'esame?
    La data dell'esame pratico di guida è circa cinque settimane dopo l'annuncio. Eccezionalmente e in caso di forte richiesta bisogna tener conto di un tempo d'attesa più lungo. L'esame può essere dato solo esibendo la cartolina d'invito all'esame e la licenza per allievo conducente valida.
  • Devo disdire a breve termine l'esame pratico di guida. Che devo fare?
    Fino a 7 giorni (5 giorni feriali) prima della data dell'esame il candidato ha la possibilità di disdire l'appuntamento gratuitamente. Disdette inoltrate più tardi causano purtroppo la fatturazione dell'importo completo per l'esame.

Collaudo del veicolo

  • Ogni quanto devo collaudare tecnicamente il mio veicolo?
    Trova le informazioni sulla periodicità degli intervalli cliccando qui.
  • Quali modifiche al veicolo devono essere collaudate ufficialmente?
    Le modifiche effettuate ai veicoli devono essere comunicate al nostro Ufficio. Prima di usare un veicolo modificato è obbligatorio sottoporlo ad un collaudo (esame tecnico).


    Soggetti a dichiarazione sono in special modo:

    - Cambiamento della classificazione del veicolo;
    - Cambiamento delle dimensioni, del passo, della carreggiata o dei pesi;
    - Interventi che modificano le immissioni dei gas di scarico o sonore;
    - Dispositivi di scappamento non omologati ufficialmente per questo tipo di veicolo;
    - Cambiamento della trasmissione;
    - Ruote non omologate ufficialmente per questo tipo di veicolo;
    - Cambiamento del dispositivo di guida o dei freni;
    - Montaggio di un dispositivo adibito al traino di rimorchi;
    - Tutte le altre modifiche essenziali.
  • Come posso concordare un termine di collaudo?
    Riservi un appuntamento su base online, telefonicamente, per iscritto o diret-tamente presso in nostri sportelli, oppure direttamente cliccando qui.
  • Preparazione del veicolo per il collaudo
    La preghiamo di controllare tecnicamente e di pulire il veicolo prima del col-laudo, lasciando eseguire pure eventuali riparazioni necessarie. Non possia-mo accettare riparazioni provvisorie.
  • Devo caricare il rimorchio, l'autofurgone e/o l'autocarro per il collaudo?
    Autocarri, autofurgoni e rimorchi con freno devono essere presentati caricati con almeno il 75% del peso totale secondo la licenza di circolazione.
  • Posso presentare il veicolo munito di pneumatici estivi se il collaudo av-viene in inverno?
    Durante i mesi invernali può presentare il veicolo anche munito di pneumatici estivi, purché le condizioni stradali e atmosferiche lo permettano. In ogni caso dobbiamo essere in grado di eseguire una corsa di controllo col veicolo.    

Targhe di controllo

  • Posso esprimere dei desideri concernenti il numero che figurerà sulla targa?
    Previo il pagamento di una tassa supplementare, siamo lieti di soddisfarla per quanto concerne i desideri d’assegnazione di determinati numeri sulla targa.
    In linea di massima sono possibili tutte le targhe ancora disponibili di cinque o sei cifre, fino a GR 999'998 (motoveicoli da GR 1'000 a GR 99'999). Il termine di attesa per targhe non ancora fabbricate può protrarsi per circa 14 giorni.

    Non è però possibile ordinare:
    - Targhe con sfondo bianco sulle quali figurano 4 o meno cifre (autoveicoli) e rispettivamente 3 o meno cifre (motoveicoli)*;
    - Targhe con sfondo bianco per autoveicoli sulle quali si ripete esclusivamente la stessa cifra (esempio: GR 99‘999; GR 888‘888; ecc.)*,
    - Targhe con sfondo bianco per autoveicoli sulle quali figurano cifre "tonde" a intervalli di centomila (esempio: GR 100‘000; GR 300‘000; ecc.)*,
    - Targhe con sfondo bianco per autoveicoli sulle quali figurano combinazioni di cifre a immagine riflessa (esempio: GR 100‘001; 550'055; 880'088)*,
    - Targhe con sfondo bianco per autoveicoli sulle quali figurano numeri delle serie: 90'000 – 94'999, 120'000 – 150'000 e 200'000 – 200'100.

    * Queste targhe sono vendute esclusivamente all'asta.
  • Mi conviene depositare temporaneamente le targhe di controllo?
    Le targhe possono essere depositate presso il nostro Ufficio in qualunque momento. La preghiamo di tener presente che con la consegna delle targhe cessa anche l'assicurazione.

    A partire dal giorno seguente alla data del deposito delle targhe cessa anche l'obbligo di pagare le imposte sulla circolazione.
  • Voglio rimettere in circolazione il mio veicolo e quindi ritirare le targhe di controllo depositate. Che devo fare?
    Per riattivare le targhe di controllo deve ordinare presso la sua compagnia as-sicurativa un attestato di assicurazione elettronico (AAE), che viene inviato on-line direttamente all'Ufficio della circolazione. Non ci invii copie della polizza.

    In seguito - in ogni caso però mai prima della data di validità figurante sull'at-testato d'assicurazione - consegneremo o invieremo le targhe all'indirizzo del detentore o all'indirizzo desiderato.

    La rimessa in circolazione del veicolo (riattivazione delle targhe) comporta au-tomaticamente la fatturazione della tassa di deposito e dell'imposta sulla circo-lazione.
  • Se deposito le targhe, per quanto tempo rimangono riservate per me?
    Targhe di controllo depositate rimangono riservate per lo stesso detentore du-rante un anno.
  • Le mie targhe di controllo sono in uno stato deplorevole e le cifre non sono più leggibili chiaramente. Che devo fare per sostituirle?
    Può ordinare delle nuove targhe (sulle quali figurerà lo stesso numero) compi-lando l'apposito formulario.

    Appena le nuove targhe saranno disponibili riceverà un avviso da parte nostra e potrà quindi ritirarle direttamente allo sportello (a Coira o a Samedan) oppu-re presso il posto di Polizia cantonale incaricato. Le nuove targhe possono es-serle consegnate solamente su contemporanea restituzione di quelle attuali. La relativa tassa sarà fatturata separatamente.

    La preghiamo di osservare che il termine di attesa dopo l'ordinazione compor-ta circa 14 giorni.    

Immatricolazione di un veicolo 

  • Quali sono i documenti necessari per immatricolare un veicolo e ottenere la licenza di circolazione come pure le rispettive targhe di controllo?
    Per immatricolare un veicolo ci occorrono i seguenti documenti (questi posso-no esserci inviati mediante posta oppure consegnati allo sportello):
    - Un attestato di assicurazione elettronico, da richiedere direttamente presso la Sua compagnia assicurativa.
    Se desidera immatricolare due veicoli con la stessa targa di controllo (targhe trasferibili) occorre procurarsi due attestati elettronici di assicurazione, sui quali deve figurare chiaramente l'indicazione "WS" (targhe trasferibili).
    - Se si tratta di un veicolo nuovo di fabbrica è necessario inoltre il formulario "Rapporto di perizia 13.20A", che deve esserle consegnato da chi Le ha ven-duto il veicolo.
    - Se si tratta di un veicolo che è già stato in circolazione (già immatricolato) ci occorre la licenza di circolazione del detentore precedente. Se inoltre il veicolo è stato sottoposto a un nuovo collaudo ufficiale, ma la nuova data di collaudo non è ancora registrata nella licenza di circolazione, bisogna allegare pure il rispettivo rapporto di perizia.
    - Se è la prima volta che immatricola un veicolo nel Cantone dei Grigioni ci oc-corre pure la copia di un certificato di domicilio. Le ditte, in questo caso, devo-no allegare una copia di un estratto dal registro di commercio.
  • Perché è necessario un attestato di assicurazione (elettronico)?
    Un attestato di assicurazione elettronico è necessario per ogni veicolo a motore, per i ri-morchi adibiti al trasporto di persone e per i rimorchi adibiti al trasporto di cari-chi pericolosi. L'attestato di assicurazione elettronico è la prova indispensabile che il de-tentore del veicolo è assicurato in materia di responsabilità civile e in modo sufficiente presso una compagnia di assicurazione.
  • Sostituzione (cambio) del veicolo. Come devo procedere?
    Desidera immatricolare un altro veicolo al posto di quello che aveva finora? In questo caso ci occorrono i seguenti documenti:
    - Un attestato di assicurazione elettronico da richiedere direttamente presso la Sua compagnia. Ne occorrono due nel caso desiderasse immatricolare due veicoli con la stessa targa (targa trasferibile).
    - Se si tratta di un veicolo nuovo di fabbrica è necessario inoltre il formulario "Rapporto di perizia 13.20A", che deve esserle consegnato da chi Le ha ven-duto il veicolo.
    - Se si tratta di un veicolo che è già stato in circolazione (già immatricolato) ci occorre la licenza di circolazione del detentore precedente. Se inoltre il veicolo è stato sottoposto a un nuovo collaudo ufficiale, ma la nuova data di collaudo non è ancora registrata nella licenza di circolazione, bisogna allegare pure il rispettivo rapporto di perizia.
    - La licenza di circolazione del Suo veicolo attuale da sostituire, per l'annulla-mento (a meno che sia già stata annullata).
  • Che devo fare per ottenere una targa trasferibile e quanti veicoli posso immatricolare contemporaneamente con la stessa targa di controllo?
    Per immatricolare un secondo veicolo con la targa già in Suo possesso (targa trasferibile) ci occorrono i seguenti documenti:
    - Un attestato di assicurazione elettronico, da richiedere direttamente presso la Sua compagnia assicurativa.
    - Se si tratta di un veicolo nuovo di fabbrica è necessario inoltre il formulario "Rapporto di perizia 13.20A", che deve esserle consegnato da chi Le ha ven-duto il veicolo.
    - Se si tratta di un veicolo che è già stato in circolazione (già immatricolato) ci occorre la licenza di circolazione del detentore precedente. Se inoltre il veicolo è stato sottoposto a un nuovo collaudo ufficiale, ma la nuova data di collaudo non è ancora registrata nella licenza di circolazione, bisogna allegare pure il rispettivo rapporto di perizia.

    Una targa trasferibile può essere rilasciata al massimo per due veicoli. Ecce-zione fanno i veicoli d'epoca ("Oldtimer"), le macchine semoventi e i rimorchi.
  • Licenza smarrita o rubata. Come posso ordinare un duplicato?
    Se ha smarrito la licenza di circolazione deve farsi fare un duplicato. L'apposito formulario con ulteriori informazioni lo trova qua.
  • Cosa mi occorre per esportare un veicolo all'estero?
    Per trasferire il veicolo all'estero occorrono delle apposite targhe di controllo per l'esportazione e una licenza di circolazione limitata nel tempo.

    La validità della licenza di circolazione è limitata fino alla fine del mese dell'immatricolazione. Se mancano quattro giorni o meno alla fine del mese, può richiedere una scadenza della licenza fino alla fine del mese seguente. Una licenza non può comunque mai avere una validità superiore a 35 giorni.
  • Posso immatricolare provvisoriamente un veicolo solo per pochi giorni?
    Se intende mettere in circolazione un veicolo (in perfetto stato di sicurezza), provvisoriamente, solo per alcuni giorni ed esclusivamente a scopo privato, la licenza di circolazione temporanea Le offre una soluzione ideale.
  • Per quanti giorni vale una targa di controllo temporanea (giornaliera)?
    La licenza temporanea (con le rispettive targhe di controllo) è rilasciata per una durata di 24, 48, 72 o 96 ore.
  • Posso usare una targa temporanea (giornaliera) all'estero?
    Logicamente, la legislazione svizzera non vale all'estero. Possibili limitazioni o divieti per viaggi all'estero vanno perciò chiarite presso le autorità straniere di competenza in materia. Sconsigliamo l'uso di targhe temporanee all'estero.    

Ritiro patenti

  • Posso dividere la durata della revoca, per esempio in caso di 2 mesi di revoca 1 mese in gennaio e 1 mese in marzo?
    No. Non si trovano disposizioni che prevedono un’esecuzione a tappe, né nella Legge sulla circolazione stradale e nemmeno nelle relative disposizioni esecutive.
  • Durante la revoca, possono essere effettuati viaggi prettamente professionali?
    No. Ai sensi dell’art. 33 cpv. 1 OAC la revoca della licenza per allievo conducente o della licenza di condurre di una categoria o di una sottocategoria comporta la revoca della licenza per allievo conducente e della licenza di condurre di tutte le categorie e sottocategorie.
  • Oltre alla multa, per quale motivo è decretata anche una revoca della licenza di condurre risp. viene preso anche un provvedimento?
    In quanto non si tratti di una violazione alle norme della circolazione di poca importanza, una trasgressione della legge sulla circolazione stradale comporta necessariamente l’avvio di due procedure: Da una parte il procedimento penale (multa), eseguito dall’autorità penale competente per foro, dall’altra quello avviato dall’autorità amministrativa (ammonimento, revoca ecc.). Ambedue le procedure sono soggette a tasse.

    Con altre parole: Una violazione alle norme sulla circolazione stradale ha come conseguenza sempre due procedure; queste vengono eseguite contemporaneamente e indipendentemente l’una dall’altra da due autorità differenti. Le due autorità ricevono dalla Polizia lo stesso rapporto.
  • In caso di revoca della licenza di condurre, posso guidare all’estero?
    No. La guida di un veicolo presuppone il possesso della licenza di condurre della rispettiva categoria. La guida di un veicolo a motore all’estero dipende sostanzialmente anche dal possesso di una licenza di condurre valida. La licenza di condurre è rilasciata dallo stato dove il conducente ha il suo domicilio. Questa licenza è sostanzialmente riconosciuta in altri stati. Ne consegue che, se al conducente la licenza di condurre è ritirata dall’autorità di rilascio, scade anche il permesso di guida all'estero.