Zum Seiteninhalt

Il Governo propone elezioni tacite dei membri dei tribunali distrettuali

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel Cantone dei Grigioni in futuro dovranno essere possibili elezioni tacite dei membri dei tribunali distrettuali. Il Governo grigionese ha licenziato il relativo messaggio sulla revisione parziale della legge sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni a destinazione del Gran Consiglio. Il Parlamento discuterà il testo nella sessione di agosto.

La nuova possibilità di procedere a elezioni tacite va creata per tutti i turni elettorali, in caso di elezioni di rinnovo e suppletive dei membri dei tribunali distrettuali. Un'elezione tacita è possibile quando il numero dei candidati corrisponde al numero di seggi da assegnare. Per rendere possibile in futuro l'elezione tacita per i tribunali distrettuali, deve essere introdotta una procedura di annuncio. La revisione parziale della legge sui diritti politici proposta dal Governo prevede che la procedura di annuncio sia il più semplice possibile dal punto di vista amministrativo. La commissione amministrativa del tribunale distrettuale competente decide in merito allo svolgimento dell'elezione tacita. Nel caso in cui non abbia luogo un'elezione tacita si deve procedere come finora a un'elezione pubblica aperta.

L'elezione tacita esclusivamente per i tribunali distrettuali
Lo spunto per gli adeguamenti proposti consiste in un incarico accolto dal Gran Consiglio nell'ottobre 2008, che chiede l'introduzione di elezioni tacite dei membri dei tribunali distrettuali. Si parla di "elezione tacita" quando in occasione di una votazione popolare non si presentano più candidati dei seggi da assegnare, e un'autorità può dichiarare un candidato eletto tramite "elezione tacita". La possibilità dell'elezione tacita, che nei Grigioni non ha nessuna tradizione, va creata esclusivamente per le elezioni del tribunale distrettuale. L'elezione popolare dei membri dei tribunali distrettuali è stata introdotta solamente nel quadro della riforma giudiziaria grigionese del 12 marzo 2000. In occasione delle tre votazioni popolari svolte finora, gli aventi diritto di voto hanno mostrato un interesse piuttosto moderato. In occasione dell'ultima elezione, avvenuta il 1°giugno 2008, solo in pochi distretti si sono avute "elezioni vere". Nella maggior parte dei distretti non erano a disposizione più candidati di quanti fossero i seggi da assegnare. Di conseguenza anche la partecipazione alle urne è risultata contenuta.

Date le circostanze il Governo ritiene giustificato creare la nuova possibilità di elezioni tacite per la nomina del tribunale distrettuale. In questo modo si possono inoltre evitare costi considerevoli per tutte le parti coinvolte. La nuova regolamentazione contribuisce però anche a contrastare l'astensionismo degli elettori evitando votazioni non necessarie in caso di elezioni non controverse. L'entrata in vigore di questa novità è prevista per il 2012, in vista delle prossime elezioni di rinnovo generali dei tribunali distrettuali.


Persona di riferimento:
Dr. Claudio Riesen, Cancelliere, tel. 081 257 22 21


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel