Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 25 novembre 2010

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo grigionese ha deciso di mantenere il Concorso per la creazione artistica professionale per piccoli progetti, introdotto nel 2008. Per il resto, il Governo ha formulato le sue prese di posizione in merito a diverse procedure di consultazione della Confederazione.

Il Concorso per la creazione artistica professionale per piccoli progetti viene mantenuto
Il Concorso per la creazione artistica professionale per piccoli progetti, introdotto nel Cantone dei Grigioni nel 2008, verrà mantenuto anche in futuro e indetto ogni anno. Questo è quanto ha deciso il Governo grigionese. Per il concorso è a disposizione un budget complessivo pari a 100'000 franchi provenienti dal Fondo della Lotteria intercantonale, con cui sarà possibile premiare tramite borse di studio o contributi alle opere al massimo dieci progetti con al massimo 10'000 franchi ciascuno.
La decisione definitiva riguardo alla continuazione giunge a seguito della grande richiesta, dell'inoltro di progetti culturali interessanti e pure grazie ai riscontri positivi degli artisti. Durante la fase pilota triennale, dal 2008 al 2010, sono stati inoltrati in media 45 progetti all'anno. Viene così mantenuto e istituzionalizzato un valido e importante strumento di promozione nel settore della creazione artistica professionale.
Il concorso per piccoli progetti completa il Concorso per la creazione artistica professionale svolto sin dal 1998. Nell'ambito di questo concorso, a progetti maggiori vengono concessi sussidi alle opere o borse di studio dell'entità di al massimo 20'000 franchi.

Il Governo respinge la promozione fiscale del risparmio per l'alloggio
Il Governo grigionese si oppone a una promozione fiscale del risparmio per l'alloggio. Questa non è né efficace, né conforme alla costituzione e rappresenta un'ulteriore complicazione del diritto fiscale. È quanto scrive il Governo nella propria presa di posizione in merito a un'iniziativa parlamentare della Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio degli Stati. Con questa iniziativa la Commissione propone un controprogetto indiretto alle iniziative popolari "Accesso alla proprietà grazie al risparmio per l'alloggio" e "Iniziativa sul risparmio per l'alloggio"
Secondo il Governo, la deduzione sul risparmio per l'alloggio lede il principio dell'imposizione secondo la capacità economica. Non si vede inoltre in quale misura una tale deduzione potrebbe effettivamente aumentare la percentuale delle abitazioni in proprietà. Secondo il Governo, per stimolare la costruzione di abitazioni sono sufficienti le attuali misure di diritto fiscale relative alla promozione della proprietà abitativa nel quadro della previdenza professionale e della previdenza vincolata. Non è quindi necessaria una nuova deduzione che renda il diritto fiscale ancora più complicato e al contempo meno equo.

La creazione di zone ambientali viene sostenuta
Il Governo grigionese è favorevole alla proposta della Confederazione di creare le basi legali per la creazione di zone ambientali. Come scrive il Governo nella sua presa di posizione a destinazione della Confederazione, per il Cantone dei Grigioni al momento non entra in considerazione la creazione di zone ambientali. Tuttavia, numerosi studi per agglomerazioni hanno mostrato che le zone ambientali, se strutturate in modo appropriato, rappresentano una misura efficace per migliorare notevolmente la qualità dell'aria a livello locale.
Finora, la realizzazione di tali zone non era possibile per ragioni legate alla legislazione in materia di circolazione stradale. È previsto che nelle zone ambientali possano circolare solo i veicoli con emissioni relativamente basse. Con la creazione di zone del genere, il carico ambientale provocato dalle emissioni del traffico stradale verrà ridotto.

Riserve nei confronti del messaggio della Confederazione sulla cultura
Il Governo grigionese condivide di principio gli sforzi della Confederazione per gestire in modo strategico la promozione della cultura su un periodo di quattro anni, dal punto di vista politico e finanziario. Per quanto riguarda i particolari, nella sua presa di posizione relativa al cosiddetto "Messaggio sulla cultura 2012-2015" il Governo formula tuttavia riserve e desideri di modifica.
Il Governo richiede ad esempio che la Confederazione porti la sua responsabilità finanziaria, e si attende che essa aumenti a 125 milioni di franchi il proprio contributo per il periodo 2012-2015 nei settori della protezione del paesaggio e della conservazione dei monumenti storici. La variante minima dotata di 85 milioni di franchi inserita nel messaggio sulla cultura è insufficiente, dato che una riduzione delle prestazioni dell'ente pubblico metterebbe in pericolo la sostanza del patrimonio culturale edilizio.
Inoltre, il Governo chiede che la Confederazione continui a sostenere completamente le sue istituzioni nel settore della promozione della cultura. Tra i compiti della Confederazione, oltre alle istituzioni culturali proprie rientrano anche la conservazione dei monumenti storici e la protezione del patrimonio culturale, il settore del cinema nonché la presenza culturale all'estero. Infine, il Governo ritiene che non spetti alla Confederazione influenzare la politica culturale nei Cantoni tramite finanziamenti iniziali. La Confederazione deve piuttosto sviluppare possibili programmi con i Cantoni e le città e cofinanziarli in modo adeguato.

Dai comuni e dalle regioni 

  • Tujetsch: viene approvato il progetto "Lawinenverbauung Plauncas Nireil" del Comune di Tujetsch. Per le spese viene garantito un sussidio di al massimo 287'550 franchi.
  • Scharans: viene approvata la revisione parziale della pianificazione locale del Comune di Scharans del 3 marzo 2010.

 
Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni 

  • AO Forschungsinstitut Davos: per gli anni dal 2010 al 2013, all'AO Forschungsinstitut Davos viene garantito un sussidio totale di 880'000 franchi, ossia 220'000 franchi all'anno. Il sussidio, utilizzato a favore di borse di studio, deriva da un accordo di prestazioni con il Cantone.

 
Personale 

  • Fadri Ramming, residente a Coira, è stato nominato membro e presidente della Commissione amministrativa dei Servizi psichiatrici dei Grigioni per il periodo di carica rimanente fino al 30 giugno 2013. Egli succede a Mario Cavigelli.

 
Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel