Zum Seiteninhalt

Cambio ai vertici di EURES in occasione del convegno annuale di Davos

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Una prima a Davos: l'iniziativa transfrontaliera per il mercato del lavoro EURES BODENSEE tiene oggi e domani il proprio convegno annuale nei Grigioni. Oltre a relazioni su temi d'attualità, al centro dell'attenzione vi sarà un cambio della guardia al vertice del partenariato transfrontaliero. Peter Kuratli (San Gallo) succederà quale presidente a Johannes Rutz.

Giovedì 14 e venerdì 15 giugno 2012, a Davos si riuniranno circa 60 rappresentanti di punta delle amministrazioni del lavoro, di job center e dei partner sociali (economia e sindacati) provenienti da Svizzera, Germania, Austria e Liechtenstein per il tradizionale convegno annuale di EURES BODENSEE. A questa iniziativa hanno aderito 25 organizzazioni partner, tra le quali anche l'Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro dei Grigioni. L'obiettivo e l'esigenza comuni consistono nella promozione della mobilità professionale nell'area del lago Bodanico attraverso informazioni pratiche, consulenza specialistica e collocamento.

Retrospettiva su nove anni di successi
Il convegno inizia oggi alle 14 nel centro congressi di Davos. Il benvenuto agli esperti del mercato del lavoro partecipanti verrà dato da Paul Schwendener, capo dell'Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro dei Grigioni. In seguito, il presidente uscente di EURES BODENSEE, Johannes Rutz, ripercorrerà il lavoro degli ultimi nove anni. I risultati raggiunti da EURES BODENSEE sono molteplici. Sono stati realizzati:

  • opuscoli sul tema frontalieri per dipendenti e datori di lavoro 
  • giornate informative a scadenze regolari 
  • un "mercato del lavoro galleggiante" 
  • borse del lavoro come "Winter im Schnee, Sommer am See" 
  • convegni e studi sulla vita e sul lavoro nei quattro Paesi 
  • una rete di consulenti EURES appositamente formati.

In futuro EURES BODENSEE sarà diretta da Peter Kuratli, che in occasione del convegno annuale rileverà la carica da Johannes Rutz. Durante il convegno si discuterà inoltre del futuro del partenariato transfrontaliero e si terranno relazioni sugli insegnamenti che si possono trarre per la Valle del Reno dagli sviluppi nella Silicon Valley ("Licht und Schatten im Silicon Valley – Lehren für das Rheintal"; Prof. Josef Walker, Coira) e sul capitale sociale quale fattore di localizzazione ("Sozialkapital als Standort- und Zukunftsfaktor"; Kriemhild Büchel-Kapeller, Vorarlberg). Per domani sono in programma visite all'Istituto svizzero per lo studio della neve e delle valanghe e alla AO Foundation.


Persona di riferimento:
Jörg Guyan, vicecapo dell'Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro, tel. 079 273 45 44


Organo: Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro
Fonte it: Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro

Neuer Artikel