Zum Seiteninhalt

Rapporto sulla politica in materia di elettricità del Cantone dei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha fatto elaborare un rapporto relativo alla politica in materia di elettricità del Cantone dei Grigioni e lo ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio. Il rapporto mostra che l'attuale politica nel settore energetico si è sostanzialmente dimostrata valida. Su questa base sono stati aggiornati e riformulati gli obiettivi di politica energetica, che tengono conto dei cambiamenti nel settore.

Con il rapporto relativo alla politica in materia di elettricità dei Grigioni vengono presentati i cambiamenti intervenuti, nonché i potenziali e le possibilità d'azione nel settore dell'elettricità. Su questa base sono stati aggiornati e riformulati gli obiettivi di politica energetica. Dal rapporto risulta però anche che l'attuale politica nel settore energetico si è sostanzialmente dimostrata valida.

Il rapporto mira a fornire al Gran Consiglio un'ampia base di discussione sulla quale andrà definita la futura politica energetica. L'analisi deve però servire anche a una maggiore presa di coscienza riguardo all'importanza economica di questo settore per i Grigioni e fornire una base per rafforzare i Grigioni nel settore dell'elettricità.

La forza idrica quale punto chiave della politica in materia di elettricità dei Grigioni
Nel rapporto si affronta approfonditamente il tema della forza idrica, di capitale importanza per la produzione di elettricità nei Grigioni dal punto di vista della quantità, ma anche da quello economico. Gli obiettivi del Governo prevedono di rafforzare ulteriormente questa importanza. La produzione di elettricità nelle grandi centrali idroelettriche dev'essere aumentata di 860 GWh all'anno e il Cantone, in collaborazione con i comuni, deve esercitare il proprio diritto di partecipazione nel quadro del rilascio di concessioni.

Secondo il Governo, le partecipazioni del Cantone in Repower AG e in Grischelectra AG vanno mantenute anche in futuro. Il Cantone deve però rimanere aperto anche a nuovi partenariati e nuovi strumenti.

Contributo alla svolta energetica della Confederazione
Oltre alla forza idrica, anche la produzione di elettricità da fonti energetiche rinnovabili e dalle minicentrali idroelettriche (< 10 MW) va aumentata di 600 GWh all'anno. Inoltre, in futuro le misure volte all'efficienza nel settore elettrico acquisiranno maggiore importanza, affinché il consumo energetico nei Grigioni possa essere stabilizzato a lungo termine. Con ambiziosi obiettivi nel campo dell'efficienza e con gli obiettivi di potenziamento della forza idrica e delle energie da fonti energetiche rinnovabili, i Grigioni prestano un contributo sostanziale alla svolta energetica 2050 prevista dalla Confederazione.

Un approvvigionamento elettrico sicuro con una quantità sufficiente di elettricità nella qualità necessaria continua a essere fondamentale per le esigenze di società ed economia. Nel settore delle reti di trasporto e di distribuzione, il numero di gestori va sostanzialmente ridotto.

Soluzioni su misura per le riversioni
In relazione alle riversioni, in considerazione delle condizioni concrete del caso singolo, si mira a ottenere soluzioni su misura ottimali. I comuni e il Cantone devono esercitare in modo coordinato il loro diritto di riversione per aumentare il valore aggiunto della forza idrica. I partenariati con le società idroelettriche si sono dimostrati validi e vanno di conseguenza mantenuti. Infine, il profilo delle scadenze delle centrali idroelettriche soggette a riversione andrà compensato dall'agevolazione del rilascio di nuove concessioni anticipate.

Il Gran Consiglio discuterà il rapporto relativo alla politica in materia di elettricità del Cantone dei Grigioni nella sessione di agosto 2012.


Allegati:
- PDF1Obiettivi di politica energetica
- PDF2Rapporto relativo alla politica in materia di elettricità del Cantone dei Grigioni


Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Mario Cavigelli, Direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste dei Grigioni, tel. 081 257 36 01
- Erich Büsser, capo dell'Ufficio dell'energia e dei trasporti dei Grigioni, tel. 081 257 36 21


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel