Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 1° novembre 2012

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha dato l'incarico di approfondire l'opzione di una polizia unica. A questo scopo ha istituito un gruppo direttivo. Inoltre, il Governo ha approvato un nuovo centro amministrativo regionale a Landquart.

Commissionato un rapporto sulla polizia unica
Il Governo ha dato l'incarico di chiarire vantaggi e svantaggi di una polizia unica nel Cantone dei Grigioni. Esso ha incaricato il Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità di presentare un relativo rapporto entro fine 2013/inizio 2014. A questo scopo viene istituito un gruppo direttivo composto dal Consigliere di Stato Christian Rathgeb, da Walter Schlegel, comandante della Polizia cantonale, e da Mathias Fässler, segretario di concetto giustizia e polizia. Per svolgere il proprio lavoro, il gruppo direttivo coinvolgerà anche rappresentanti dei comuni, ad esempio della Città di Coira.
Il Governo aveva già preannunciato la procedura nel rapporto sulla polizia 2010. All'epoca, il Governo nel suo rapporto aveva concluso che a medio termine si doveva in linea di principio mirare alla creazione di una polizia unica. Esso si era riservato la possibilità di permettere eccezioni per comuni (ad es. per la Città di Coira) con agenti di polizia formati. La soluzione della polizia unica necessiterebbe però di ulteriori accertamenti che verranno ora svolti dal gruppo direttivo condotto dal capo del Dipartimento di polizia, Christian Rathgeb.
Oggi, nei Grigioni esiste una coesistenza di polizie comunali e della polizia cantonale. I comuni possono però delegare alla polizia cantonale le loro competenze in materia di polizia, dietro indennizzo. Attualmente 18 comuni si avvalgono in misura diversa di servizi della polizia cantonale, disciplinati contrattualmente. Circa 50 comuni dispongono di organi di polizia propri (agenti di polizia comunali o contratti con servizi di sicurezza). Tutti gli altri comuni non dispongono né di organi di polizia, né di un accordo con la polizia cantonale. Essi esercitano i propri compiti di polizia tramite i municipi. In caso di necessità, di regola interviene la polizia cantonale.

Nei pressi della stazione di Landquart sorgerà un nuovo centro amministrativo
A Landquart sorgerà un centro amministrativo regionale con 42 posti di lavoro. Sulla base della strategia immobiliare cantonale, il Governo ha approvato il progetto del nuovo centro amministrativo. La strategia immobiliare cantonale mira alla creazione in tutto il Cantone di nove centri regionali in sedi che già oggi costituiscono dei fulcri amministrativi. A Ilanz, Roveredo e Thusis sono già in funzione centri di questo tipo.
A Landquart verranno raggruppati in un edificio amministrativo i quattro servizi cantonali polizia cantonale, Ufficio cantonale del servizio sociale, Servizio psicologico scolastico, nonché Ispettorato scolastico e di scuola dell'infanzia dell'Ufficio per la scuola popolare e lo sport. Il nuovo edificio verrà realizzato direttamente accanto alla stazione di Landquart, in posizione molto ben raggiungibile e molto centrale. L'inizio dei lavori di costruzione è previsto per la primavera del 2013. La proprietaria del fondo è la Ferrovia Retica (FR). Il Cantone stipulerà un contratto di locazione per le strutture occupate dai quattro servizi cantonali.

Più soldi per aiuti aziendali agricoli
Il Cantone aumenta di 400 000 franchi il suo mutuo a favore della Cooperativa di credito agrario (CCA), portandolo a circa 2,25 milioni di franchi. Si tratta di una prestazione cantonale equivalente a un relativo contributo federale. La CCA può accordare a gestori di un'azienda agricola degli aiuti sotto forma di mutui a tasso zero per risolvere una situazione finanziaria difficile per la quale non hanno colpa, per sostituire mutui esistenti soggetti a interessi (conversione del debito), o per agevolare la cessazione dell'attività.
Negli ultimi anni, la necessità di aiuti aziendali nell'agricoltura è costantemente aumentata. Il motivo principale consiste in un programma di conversione del debito che permette alle aziende agricole di sostituire debiti soggetti a interessi fino al 50 per cento del valore di reddito (perlopiù ipoteche e mutui privati). Si verificano però sempre più spesso anche difficoltà finanziarie dovute a divorzi o al trasferimento di genitori in case per anziani e di cura. Dal 2004, il volume di credito della CCA è così passato da circa 2,8 milioni a 4,9 milioni di franchi (stato fine 2011).

Fondata la Kraftwerk Russein AG
Il Governo ha approvato i documenti per la fondazione della Kraftwerk Russein AG (KRU). Come già reso noto all'inizio dell'anno, quando erano state approvate anche la nuova concessione dei diritti d'acqua e la rinuncia ridisciplinata alla riversione, il Cantone partecipa alla nuova società idroelettrica nella misura del dieci per cento (comunicato del Governo del 26 gennaio 2012).


Dai comuni e dalle regioni
  • Bergün/Bravuogn: viene approvata con riserve la revisione parziale della legge edilizia del Comune di Bergün/Bravuogn decisa il 22 febbraio 2012. Con la revisione parziale è stato parzialmente modificato lo schema delle zone concernente la zona residenziale e artigianale in località Runs.
  • Davos e Klosters-Serneus: viene approvato il piano del confine comunale Davos – Klosters-Serneus.
  • Safiental: viene approvata la legge fiscale del Comune di Safiental (nuovo dal 01.01.2013) del 23 agosto 2012.
  • Riein: viene approvata la revisione parziale della legge fiscale del Comune di Riein del 10 giugno 2010. La revisione concerne l'imposta sul trapasso di proprietà.

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel