Zum Seiteninhalt

Un sì il 25 novembre aiuta il turismo grigionese

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Sono molte le discussioni concernenti la legge cantonale sulle tasse turistiche (LTT) che precedono la votazione del 25 novembre 2012. Per contribuire al processo di formazione dell'opinione e a seguito della grande importanza del progetto, il Governo grigionese prende ancora brevemente posizione.

Il 25 novembre 2012 gli aventi diritto di voto grigionesi decideranno in merito a un importante passo nella riforma del turismo grigionese. Con la legge sulle tasse turistiche (LTT) viene creata la base finanziaria per un turismo grigionese competitivo. La legge mira a un finanziamento del turismo solidale e che coinvolga tutti coloro che beneficiano del turismo. Essa sostituisce 120 atti normativi comunali e sostiene le strutture turistiche sovracomunali realizzate negli ultimi anni.

Secondo il Governo, un'accettazione della LTT è decisiva per il futuro successo del riorientamento del turismo grigionese. La regolamentazione uniforme del finanziamento rafforza a lungo termine le regioni turistiche nel Cantone e permette loro di agire autonomamente con i mezzi finanziari garantiti. Si discute molto su quali siano secondo la legge i nuovi contribuenti. Di seguito una breve spiegazione in merito.

La LTT non comporta una nuova imposta generalizzata per la popolazione grigionese. La legge prevede una tassa graduata in modo equo per esercizi ricettivi, proprietari di abitazioni di vacanza e imprenditori che, a seconda del settore e della regione, traggono in misura diversa beneficio dal turismo. I loro contributi rimangono nelle regioni turistiche, dove sostengono le infrastrutture, nonché la creazione e la vendita di offerte turistiche (marketing). Sono i comuni stessi a decidere in merito all'entità della tassa, in base alla strategia turistica della loro regione e della loro destinazione. 

Associazioni sportive
Non sono soggette alla tassa le associazioni sportive, musicali, ecc. Oltre agli esercizi ricettivi e ai proprietari di abitazioni di vacanza, sono soggette alla LTT anche le altre imprese, ossia gli esercizi commerciali, artigianali, industriali e di servizi. Essi perseguono scopi economici. Le associazioni perseguono scopi ideali e non rientrano tra queste imprese. Non vengono quindi considerate dalla LTT. Inoltre, le associazioni non traggono beneficio dal turismo. Solo chi trae vantaggi economici dal turismo ottiene questo beneficio. Nel caso delle associazioni, questo aspetto manca completamente. 

Capanne sui monti e di caccia
Le semplici capanne sui monti e le capanne di caccia non sono assoggettate alla tassa. Il termine "semplici" serve per differenziarle dalle case di vacanza. Vale quindi la regola secondo cui le case di vacanza sono soggette alla tassa, le capanne sui monti invece no. Contrariamente alle case di vacanza, le capanne sui monti non beneficiano del turismo: esse infatti non traggono praticamente vantaggio dalle infrastrutture e dai servizi turistici. Il criterio non è l'urbanizzazione, bensì il beneficio turistico. Le capanne sui monti che vengono affittate a turisti a prezzi di mercato beneficiano del turismo e sono quindi soggette alla tassa. 

Ospedali, Spitex, case per anziani e di cura
Conformemente alla legge cantonale sulle imposte, gli ospedali, lo Spitex, nonché le case per anziani e di cura sono esentati dalle imposte generali. Chi è esentato dalle imposte generali lo è anche dalla tassa turistica. Un'istituzione esentata dalle imposte dovrebbe versare una tassa solo se in un settore entrasse in concorrenza con offerenti privati a seguito di un'attività imprenditoriale sul mercato, e se questo settore dovesse essere preponderante. Per gli ospedali pubblici ciò non è il caso, lo è però ad esempio per la Banca Cantonale Grigione.

Il Governo grigionese è convinto che con l'accettazione, il 25 novembre 2012, del progetto cantonale in votazione, la riforma del turismo grigionese in corso possa essere continuata con successo. La LTT fornisce un importante contributo economico al futuro di tutto il Cantone di montagna. 
 

Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Hansjörg Trachsel, Direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel