Navigazione principale

Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 30 maggio 2013

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese prende posizione in merito al controprogetto indiretto all'iniziativa popolare "Per una cassa malati pubblica". Inoltre, il Governo ha attribuito un incarico di studio strategico per una migliore qualità dell'aria nella Bassa Mesolcina. 

Cassa unica: il Governo respinge il controprogetto e l'iniziativa
Il Governo grigionese respinge sia il controprogetto indiretto del Consiglio federale relativo all'iniziativa popolare "Per una cassa malati pubblica", sia l'iniziativa stessa.
Con l'introduzione di una riassicurazione per costi molto elevati combinata con un affinamento della compensazione dei rischi, il controprogetto intende ridurre l'incentivo alla selezione dei rischi da parte degli assicuratori malattia. D'altro lato, le assicurazioni di base e le assicurazioni complementari andranno in futuro separate e gestite da società diverse.
Come scrive il Governo grigionese nella presa di posizione, una riassicurazione obbligatoria per casi di malattia con costi molto elevati toglierebbe agli assicuratori malattia l'incentivo di creare buone offerte per pazienti che generano costi molto elevati. Inoltre, non vi sarebbe motivo per associare il necessario affinamento della compensazione dei rischi all'iniziativa sulla cassa malati unica. Una separazione dell'assicurazione di base e dell'assicurazione complementare in unità indipendenti dal punto di vista giuridico non sarebbe infine orientata alle esigenze dell'utente e porterebbe a costi amministrativi maggiori.
Per quanto riguarda l'iniziativa popolare, il Governo la respinge per i seguenti motivi: una cassa malati unica toglierebbe agli assicurati la libertà di scelta e agli assicuratori l'incentivo al comportamento parsimonioso. Inoltre, essa interromperebbe una lunga tradizione svizzera nel settore dell'assicurazione malattia. 
 
L'inquinamento atmosferico nella Bassa Mesolcina va ridotto
È in elaborazione uno studio strategico per migliorare l'igiene dell'aria nella Bassa Mesolcina. Il Governo ha attribuito un incarico in tal senso. Lo studio deve mostrare come può essere ridotto in modo efficace l'inquinamento nella Bassa Mesolcina, principalmente quello da polveri fini. Le misure attuate finora non hanno purtroppo portato a risultati. Vi rientrano i controlli periodici di piccoli impianti di combustione a legna, l'obbligo del filtro antiparticolato per macchine edili e l'obbligo di autorizzazione da parte dell'ufficio specializzato cantonale per l'incenerimento all'aperto di scarti verdi. Nonostante ciò, nella Bassa Mesolcina (da Lostallo a San Vittore) il valore limite medio annuale e in particolare durante i mesi invernali il valore limite medio giornaliero per le polveri fini vengono tuttora abbondantemente superati .
Delle ricerche hanno mostrato che le polveri fini provengono in misura importante da piccoli impianti di combustione a legna con una cattiva combustione. Per questo motivo, nel quadro dello studio vanno cercate e proposte anche delle strategie alternative e innovative per l'approvvigionamento energetico (ad esempio la realizzazione di reti di teleriscaldamento a distanza, la promozione di pompe di calore, lo sfruttamento della geotermia, ecc.). In questo modo, a lungo termine potrebbe essere creato un valore aggiunto per la Mesolcina. Si dovrà verificare se progetti energetici innovativi possano essere sostenuti da sussidi di Confederazione e/o Cantone. 

Perfezionamento professionale in italiano e in inglese per il grado secondario 1
Il Governo ha attribuito due incarichi per il perfezionamento professionale in italiano e in inglese di insegnanti del grado secondario 1 per quanto riguarda la metodica e la didattica. La ragione consiste nel fatto che nell'anno scolastico 2014/2015 si assisterà al passaggio dal grado elementare al grado superiore dei primi allievi con alle spalle già quattro anni di italiano e due anni di inglese. Già nel messaggio relativo alla revisione parziale della legge scolastica, nel 2008 era stato previsto di offrire ai docenti di lingue straniere del grado superiore interessati un blocco di corsi di più giorni sulla metodica e sulla didattica (didattica plurilingue, introduzione di un nuovo testo didattico). Il perfezionamento professionale per entrambe le lingue costa in totale 600 000 franchi. 
 

Dai comuni e dalle regioni 
  • Castaneda e Sta. Maria i.C: per il risanamento e l'ottimizzazione dell'impianto di depurazione delle acque IDA Castaneda, ai due Comuni di Castaneda e Sta. Maria i.C. viene garantito un sussidio totale pari ad al massimo 170 820 franchi. Il progetto di costruzione comprende diverse misure per la modernizzazione dell'impianto.
  • Bever: viene approvato il nuovo statuto comunale di Bever del 29 aprile 2013.
  • Scuol: viene approvata la revisione parziale dello statuto del Comune di Scuol del 17 giugno 2012. La ragione della revisione risiede nell'adesione del Comune di Scuol alla nuova Energia Engiadina.
  • Alvaneu: viene approvata la revisione dell'art. 7 della legge fiscale del Comune di Alvaneu del 22 marzo 2013. Questa disposizione concerne il soggetto fiscale dell'imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni.
  • Alvaschein: viene approvata la revisione degli art. 7, 14 e 22 della legge fiscale del Comune di Alvaschein del 22 marzo 2013. La revisione interessa il soggetto fiscale dell'imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni, il calcolo dell'imposta sui cani e le disposizioni finali.
  • Surava: viene approvata la revisione dell'art. 7 della legge fiscale del Comune di Surava del 22 marzo 2013. Il contenuto della revisione consiste nel soggetto fiscale dell'imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni.
  • Waltensburg/Vuorz: viene approvata la revisione degli art. 7 e 22 della legge fiscale del Comune di Waltensburg/Vuorz del 27 marzo 2013. Queste disposizioni concernono il soggetto fiscale dell'imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni, nonché le disposizioni finali.
 
Sussidi cantonali a favore di diverse istituzioni
  • CO SkyRace Internazionale: per il 2013, alla corsa in montagna SkyRace Internazionale Valmalenco-Valposchiavo viene garantito un sussidio di 25 000 franchi dal Fondo per lo sport.

Progetti stradali
Il Governo ha stanziato 820 000 franchi per lavori di costruzione lungo il seguente tratto stradale:
- strada di Buseno: opere da capomastro tra Buseno nord e Boleder 
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel