Zum Seiteninhalt

Consultazione relativa al Piano d'insegnamento 21

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Un piano d'insegnamento unico? Tutti i 21 Cantoni di lingua tedesca e plurilingui partecipano a questo progetto comune: viene sviluppato un piano d'insegnamento uniforme per tutti i gradi della scuola popolare, dalla scuola dell'infanzia fino alla conclusione della scolarità obbligatoria. Questo piano soddisfa il requisito dell'armonizzazione degli obiettivi di formazione, richiesto dal nuovo articolo costituzionale sulla formazione approvato a schiacciante maggioranza dal Popolo svizzero nel 2006.

Il numero 21 indica da un lato i 21 Cantoni coinvolti e dall'altro il 21° secolo. Nel 2010, i direttori cantonali della pubblica educazione hanno approvato i punti cardine per un piano d'insegnamento intercantonale. Il contenuto è stato definito da maestri di didattica di tutte le alte scuole pedagogiche, nonché da insegnanti in carica di tutti i gradi scolastici e di tutti i Cantoni, con il coinvolgimento di altre persone attive nell'insegnamento e di specialisti. Una prima bozza è stata sottoposta nel 2012 alle istituzioni competenti dei Cantoni coinvolti. Nel 2013 segue ora una consultazione ancora più ampia con la possibilità di far confluire feedback specifici nella versione definitiva del piano d'insegnamento. A fine anno il Governo grigionese invierà alla Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione della Svizzera tedesca (CDPE-D) una risposta tramite un questionario. Il Piano d'insegnamento 21 e informazioni supplementari sono disponibili in internet (www.lehrplan.ch). Il Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente invita organizzazioni vicine alla scuola a prendere posizione nel quadro della consultazione grigionese. 

Piani d'insegnamento delle lingue per tutto il Cantone
Il Cantone dei Grigioni intende utilizzare il Piano d'insegnamento 21 in tutto il territorio. Questo significa che sono necessari otto piani d'insegnamento delle lingue supplementari. Queste parti sono state elaborate nel sottoprogetto Grigioni da specialisti del Cantone, in stretta collaborazione con il progetto "Piano d'insegnamento 21". Tutti i piani d'insegnamento delle lingue previsti dal Piano d'insegnamento 21 sono stati sviluppati in modo coordinato sulla base della didattica del plurilinguismo.

Le affinità vengono poste in primo piano. Per le scuole di lingua tedesca grigionesi, i piani d'insegnamento per la lingua scolastica tedesco, nonché per le lingue straniere inglese quale 2a e francese quale 3a lingua straniera facoltativa (analogamente all'italiano quale 3a lingua straniera nella Svizzera tedesca), vengono ripresi senza variazioni dal Piano d'insegnamento 21. I piani d'insegnamento per scuole di lingua italiana e romancia si rifanno al piano d'insegnamento per la lingua scolastica tedesco. Vi sono però differenze per quanto riguarda le competenze relative a letteratura e cultura e al peso attribuito alla grammatica. In questo modo, i piani d'insegnamento riprendono competenze riferite espressamente alla cultura linguistica interessata, dove sono considerate ovvie. Per le scuole romance vengono inoltre stabiliti requisiti minimi per la comprensione orale e per la lettura, validi sia per l'idioma, sia per il rumantsch grischun: per queste scuole viene anche creato un piano d'insegnamento proprio per il tedesco quale lingua seconda. I requisiti minimi posti alla conoscenza di questa lingua nei corrispondenti piani d'insegnamento sono più elevati, considerato che le competenze in tedesco al termine della scolarità obbligatoria devono essere pari a quelle in romancio.

Le domande ufficiali di natura tecnica relative al Piano d'insegnamento 21 poste dalla CDPE-D sono accessibili in internet su www.avs.gr.ch. Il questionario compilato può essere inviato in forma elettronica o per posta al Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente dei Grigioni, Consultazione Piano d'insegnamento 21, Segretariato del Dipartimento, Quaderstrasse 17, 7000 Coira (indirizzo e-mail: info@ekud.gr.ch) entro fine ottobre 2013. 


Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Martin Jäger, direttore del Dipartimento dell'educazione, cultura e protezione dell'ambiente, tel. 081 257 27 01, e-mail: Martin.Jaeger@ekud.gr.ch


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel