Zum Seiteninhalt

Il registro fondiario elettronico verrà sviluppato

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo grigionese ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio il messaggio relativo a una revisione parziale della legge d'introduzione al Codice civile svizzero. Con il messaggio viene migliorata la tenuta elettronica del registro fondiario e semplificata la consultazione del registro fondiario.

Con la revisione parziale della legge d'introduzione al Codice civile svizzero proposta dal Governo si mira a creare le basi per lo sviluppo del registro fondiario informatizzato prescritto dalla Confederazione. La Confederazione offre ad esempio ai Cantoni la possibilità di pubblicare in internet una parte dei dati del registro fondiario accessibili al pubblico. Conformemente al messaggio del Governo, a titolo di novità il Cantone pubblica in internet i dati del libro mastro ottenibili senza far valere un interesse. Si tratta della designazione e della descrizione del fondo, del nome del proprietario, della forma di proprietà e della data d'acquisto. In relazione alla limitazione per motivi di protezione dei dati vale quanto segue: sono ammesse soltanto richieste riferite a fondi e il numero di richieste giornaliere tramite internet è limitato. Gli accessi vengono protocollati automaticamente e i protocolli vengono conservati per un anno.

Inoltre, con la revisione legislativa viene creato un portale d'informazione elettronico, che però non è pubblico. Hanno invece diritto di utilizzare il sistema i notai, i geometri, le autorità, le banche, la Posta, le casse pensioni, le assicurazioni e gli avvocati. Grazie al portale d'informazione elettronico, questi gruppi di utenti possono richiedere centralmente tutti i dati relativi ai fondi dell'intero Cantone. In questo modo vengono eliminati ostacoli e oneri amministrativi. Secondo la proposta del Governo, quale ulteriore novità viene ammessa la comunicazione elettronica con gli uffici del registro fondiario. È stato agevolato il disbrigo di questioni relative al registro fondiario e alle ipoteche tra uffici del registro fondiario, uffici notarili e banche. 

Informazioni aggiornate
Oltre a queste misure tecniche, con la revisione viene migliorata anche la funzione pubblica del registro fondiario. Grazie alla nuova legge, da un lato gli uffici del registro fondiario disporranno di strumenti più pratici per eliminare dal registro fondiario le iscrizioni che hanno perso qualsiasi importanza. D'altro lato, dovranno a titolo di novità iscrivere nel registro fondiario determinate fattispecie, per esempio restrizioni di diritto pubblico della proprietà. I privati, l'Amministrazione e l'economia potranno disporre di dati aggiornati e affidabili sui fondi. Un'ulteriore novità è costituita dall'abolizione della durata del mandato per ufficiali del registro fondiario. Inoltre, si rinuncia alla pubblicazione di trasferimenti della proprietà di fondi tramite affissione nel rispettivo Comune. La pubblicazione dei dati in internet rende superflua un'affissione all'albo pubblico.

L'affare verrà discusso in Gran Consiglio nella sessione di aprile 2014. 
 

Persona di riferimento:
Consigliere di Stato Hansjörg Trachsel, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail: Hansjoerg.Trachsel@dvs.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel