Zum Seiteninhalt

I Grigioni quale sede regionale del parco svizzero dell'innovazione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Cantone dei Grigioni presenta alla Conferenza dei direttori cantonali dell'economia pubblica un dossier di candidatura per una sede regionale indipendente nei Grigioni. Grazie a rinomati istituti di ricerca a Davos e Landquart, il Cantone dispone dei presupposti ideali per ospitare una sede regionale. 

Situazione di partenza
La legge federale sulla promozione della ricerca e dell'innovazione crea la base per lo sviluppo di un parco svizzero dell'innovazione a orientamento internazionale. La Conferenza dei direttori cantonali dell'economia pubblica (CDEP) attua su incarico della Confederazione i lavori di progettazione di un parco svizzero dell'innovazione. Essa ha deciso che verranno sviluppati due hub che faranno capo ai Politecnici federali di Losanna e Zurigo. Per completare i due hub andranno definite diverse sedi regionali nel quadro di una procedura di selezione condotta dalla CDEP. I Cantoni possono presentare fino a fine marzo le proprie candidature per una sede regionale. Le candidature verranno esaminate e in giugno 2014 la CDEP le inoltrerà al Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca quale strategia consolidata. L'obiettivo comune è quello di disporre di decisioni politiche a livello federale entro metà 2015 per avviare in seguito l'attività del parco svizzero dell'innovazione. 

Obiettivi del parco svizzero dell'innovazione
Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca vede nel parco svizzero dell'innovazione una via per consolidare la posizione della Svizzera sul piano della concorrenza internazionale e dell'innovazione. Con il parco svizzero dell'innovazione si intende migliorare ulteriormente la rete tra gli attori del mondo economico e del mondo scientifico. Inoltre, si intende attirare in Svizzera nuovi attori (in particolare ricercatori stranieri dell'economia privata) e favorirne l'insediamento. A questo proposito, la messa a disposizione di infrastrutture ("spazi per la ricerca e l'innovazione") e l'immagine coordinata verso l'esterno ("marketing internazionale") sono compiti centrali del parco svizzero dell'innovazione. Il parco svizzero dell'innovazione è un progetto a lungo termine, con un orizzonte temporale di diversi decenni. 

Candidatura per una sede regionale nei Grigioni
Il Cantone dei Grigioni si candida quale sede regionale indipendente del parco svizzero dell'innovazione. Il Governo ha licenziato un dossier di candidatura a destinazione della Conferenza dei direttori cantonali dell'economia pubblica.

Gli istituti di ricerca presenti nei Grigioni, a Davos e a Landquart, dispongono di specialisti internazionali e godono di fama mondiale. La rete di contatti con imprese internazionali e alte scuole come il Politecnico federale di Zurigo è eccellente. La collaborazione mirata tra gli istituti di ricerca, anche grazie alla prossimità territoriale, a piattaforme tecnologiche ottimali e a corrispondenti infrastrutture, crea per gli scienziati dei presupposti concorrenziali e la base per una ricerca di eccellenza.

Sia nell'area di Landquart, sia a Davos sono a disposizione superfici adatte per l'insediamento e lo sviluppo quale sede regionale del parco svizzero dell'innovazione. Ulteriori superfici possono essere messe a disposizione in considerazione delle disposizioni pianificatorie. Tramite una dichiarazione d'intenti, imprese già presenti nei Grigioni e imprese internazionali hanno manifestato il loro grande interesse a una sede regionale nei Grigioni e assicurato o prospettato la loro partecipazione alla creazione e allo sviluppo di tale sede. 

Sviluppo previsto
Il parco svizzero dell'innovazione sarà gestito da un ente responsabile nazionale, il cui scopo principale sarà quello di sostenere la messa in rete delle sedi, nonché di garantire la qualità delle prestazioni fornite sotto il marchio Swiss Innovation Park (parco svizzero dell'innovazione) e di occuparsi del marketing nazionale e internazionale. Quale forma giuridica è prevista una fondazione di diritto privato. Per garantire il coordinamento e lo sviluppo della sede regionale dei Grigioni andrà costituito un ente responsabile cantonale. Anche in questo caso è prevista la forma giuridica di una fondazione. Questa dovrà garantire il trasferimento di tecnologie tra le imprese e gli istituti di ricerca, nonché permettere una collaborazione ottimale con l'ente responsabile nazionale.

La realizzazione di una sede regionale nei Grigioni è molto importante per l'economia. L'elevato richiamo del parco dell'innovazione e l'accresciuta competitività permettono di salvaguardare posti di lavoro e di crearne di nuovi, rafforzando così a lungo termine la piazza economica dei Grigioni.

Ulteriori informazioni sulla sede regionale nei Grigioni si possono trovare nell'allegato. Informazioni della Conferenza dei direttori cantonali dell'economia pubblica relative al progetto "parco svizzero dell'innovazione" si possono trovare qui
 

Persone di riferimento:
- Consigliere di Stato Hansjörg Trachsel, direttore del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, tel. 081 257 23 01, e-mail hansjoerg.trachsel@dvs.gr.ch  
- Eugen Arpagaus, capo dell'Ufficio dell'economia e del turismo, tel. 081 257 23 77, e-mail eugen.arpagaus@awt.gr.ch  
 

Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel