Zum Seiteninhalt

"Agenda 2030 Grigioni": un progetto pilota comune di Confederazione e Cantone dei Grigioni

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Nel quadro del progetto pilota "Agenda 2030 Grigioni", il Cantone dei Grigioni elabora, in coordinamento con le regioni, il programma di attuazione della Nuova politica regionale (NPR). La NPR mira a rafforzare l'economia nello spazio rurale, nonché nelle regioni di montagna e di frontiera.

Il Cantone dei Grigioni si trova confrontato a grandi sfide per il suo sviluppo economico a lungo termine e per un insediamento duraturo nelle sue valli. Con la Nuova politica regionale (NPR), la Confederazione sostiene le regioni di montagna, le aree rurali e le regioni di frontiera nell'affrontare i cambiamenti strutturali. La NPR intende contribuire a migliorare le condizioni offerte dalle varie ubicazioni alle attività imprenditoriali e promuove innovazioni, valore aggiunto e competitività nelle regioni target. In questo modo la NPR offre un contributo alla creazione e al mantenimento di posti di lavoro e contribuisce indirettamente a mantenere in Svizzera un insediamento decentralizzato e a ridurre le disparità regionali.

Con il nuovo programma pluriennale nazionale, la Confederazione fissa le linee guida per i prossimi otto anni (2016-2023) tramite punti e contenuti centrali di promozione. La base per l'esecuzione della NPR nei Cantoni è costituita da un programma di attuazione (PA) cantonale su quattro anni, con relativo accordo di prestazioni tra Confederazione e Cantone. A metà 2015, il Cantone dei Grigioni dovrà sottoporre alla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) un nuovo PA per il periodo 2016-2019. 

Il Cantone dei Grigioni sceglie un approccio integrale 
Sulla base delle esperienze fatte finora con l'esecuzione della NPR, per la futura attuazione della NPR e dello sviluppo economico nelle sue regioni il Cantone dei Grigioni ha optato per un approccio integrale, cui ha dato il titolo provvisorio "Agenda 2030 Grigioni". In considerazione del lungo periodo di preparazione di molti progetti importanti per l'economia regionale, il processo analitico scelto intende aumentare la sicurezza di pianificazione per i progetti e per le necessarie prestazioni preliminari da parte dei comuni, delle regioni e del Cantone e in particolare migliorare le condizioni per gli investimenti.

La "Agenda 2030 Grigioni" viene attuata quale progetto pilota dall'Ufficio dell'economia e del turismo (UET) e viene sostenuta dalla SECO. Il suo obiettivo principale consiste nell'elaborazione, per ciascuna regione, di chiare strategie di sviluppo fondate sul consenso, con orientamenti e misure concrete ordinate per priorità. La "Agenda 2030 Grigioni" è coordinata con il rapporto in elaborazione "Strategia globale per lo sviluppo economico nel Cantone dei Grigioni", nonché con la bozza del "Piano territoriale dei Grigioni" e con il Piano direttore cantonale da rielaborare. Il progetto viene svolto in stretta collaborazione con l'Ufficio per lo sviluppo del territorio (UST-GR).

Il progetto generale si articola sostanzialmente in otto sottoprogetti regionali. In ogni regione vengono organizzati workshop con i responsabili decisionali dal mondo della politica, dell'economia e della società. La procedura sarà definita in due regioni selezionate (Surselva ed Engadina Alta) nel corso dell'estate e in seguito attuata in tutte le altre regioni nel tardo autunno 2014, sulla base delle prime esperienze.

La direzione del progetto generale viene assunta dai due committenti, l'UET e la SECO, insieme al mandatario, la comunità di lavoro Agenda 2030. La direzione del progetto "Agenda 2030 Grigioni" è affiancata da un gruppo direttivo con funzione consultiva composto da 15 personalità scelte provenienti dal Cantone. Questo gruppo direttivo analizza le diverse fasi del processo dal punto di vista cantonale. Il 25 giugno 2014 si è tenuto un primo incontro, in occasione del quale ci si è accordati sulla procedura da seguire nelle regioni e sui passi metodologici e contenutistici concreti. 

Ulteriori informazioni su www.awt.gr.ch > Themen/Projekte > Agenda 2030. 


Persona di riferimento:
Eugen Arpagaus, capo dell'Ufficio dell'economia e del turismo, tel. 081 257 23 77, e-mail: eugen.arpagaus@awt.gr.ch  
 
 
Organo: Ufficio dell'economia e del turismo dei Grigioni
Fonte: it Ufficio dell'economia e del turismo dei Grigioni
Neuer Artikel