Zum Seiteninhalt

La Commissione del Gran Consiglio accoglie con favore la costruzione di una mensa e di una mediateca presso la Scuola cantonale grigione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
La Commissione preparatoria del Gran Consiglio ha discusso in via preliminare il messaggio del Governo concernente il nuovo edificio complementare con mensa e mediateca per la Scuola cantonale grigione, nonché con depositi per beni culturali per l'Ufficio della cultura. Essa raccomanda al Gran Consiglio di accogliere il progetto.

Nella sessione di ottobre 2014 il Gran Consiglio deciderà tra l'altro in merito al credito d'impegno di 27 milioni di franchi per il nuovo edificio complementare mensa e mediateca, nonché per i depositi per beni culturali. Alla presenza del Presidente del Governo Mario Cavigelli e di altri rappresentanti dell'Amministrazione cantonale, la Commissione preparatoria del Gran Consiglio, presieduta dal granconsigliere Christian Kasper, si è occupata del corrispondente messaggio del Governo relativo alla costruzione. 

La necessità è dimostrata
In occasione della seduta, tenutasi nello stabile Cleric della Scuola cantonale grigione, la Commissione ha concluso che la costruzione della mensa, della mediateca e dei depositi per beni culturali è motivata e necessaria. Nel quadro del progetto generale per il risanamento della Scuola cantonale grigione è stato anche deciso di trasferire la mensa attuale della Scuola cantonale Halde, ormai insufficiente, in un edificio provvisorio. Salvo un piccolo chiosco, finora nello stabile Cleric non vi era un'offerta di vitto. A seguito dell'andamento demografico e dell'evoluzione del numero di allievi attesa presso la Scuola cantonale grigione, si può rinunciare alla realizzazione di otto aule supplementari previste. Siccome le due biblioteche scolastiche esistenti non riuscivano più a soddisfare i requisiti minimi posti a una mediateca di scuola media al passo con i tempi, anch'esse sono state chiuse. Attualmente sono ospitate in un edificio provvisorio.
La necessità supplementare di depositi per beni culturali risulta dall'impegno legislativo che obbliga il Cantone a mettere a disposizione sufficienti depositi e da rilevamenti dell'Ufficio edile. I depositi verrebbero ospitati al piano interrato del nuovo edificio previsto per la mensa e la mediateca. 

Credito d'impegno di 27 milioni di franchi
La realizzazione della mensa e della mediateca comporta costi pari a 23,5 milioni di franchi. I costi di costruzione per i depositi per beni culturali ammontano a 3,5 milioni di franchi. In totale i costi raggiungono quindi 27 milioni di franchi.

La Commissione preparatoria chiede al Gran Consiglio di accettare il progetto di costruzione e di concedere il credito d'impegno necessario. 
 

Persona di riferimento:
Presidente della Commissione Christian Kasper, tel. 079 611 15 41


Organo: Commissione preparatoria nuovo edificio complementare mensa e mediateca
Fonte: it Commissione preparatoria nuovo edificio complementare mensa e mediateca
Neuer Artikel