Zum Seiteninhalt

L'anno viticolo 2015 in video

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Un buon vino richiede un accurato lavoro nel vigneto durante tutto l'anno. Il viticoltore deve svolgere lavori nel vigneto o in cantina in ogni stagione. In una serie di video la Cancelleria dello Stato documenta l'anno viticolo 2015 presso il Plantahof di Landquart.

Attualmente le viti sono nella fase del riposo invernale. Non si può dire lo stesso dei viticoltori. Tra dicembre e febbraio procedono alla potatura dei ceppi e con questo lavoro inizia il nuovo anno viticolo. Questa operazione consiste nel taglio dei getti dei ceppi per mantenerne la struttura. In questo modo vengono tuttavia al contempo bruscamente interrotti una prima volta il vigore vegetativo e il raccolto, ciò che alla fine andrà a favore della qualità dell'uva. La potatura richiede molte conoscenze specifiche e intuito.
Per molti viticoltori la potatura della vigna è uno dei lavori all'aperto più belli, nessuna vite è infatti uguale all'altra, ognuna richiede un intervento individuale. Si tratta perciò di un'attività molto creativa. Ad essere determinante è il numero di gemme per ceppo, da cui in primavera sbocceranno i giovani getti. Di norma, da ogni germoglio risultano due grappoli. In questo modo, già in inverno il viticoltore è in grado di calcolare il raccolto teorico del prossimo autunno, sempre che le condizioni meteorologiche siano favorevoli. Dopo la potatura, i rami tagliati vengono triturati. Seguirà poi il processo di decomposizione che li trasformerà in humus. Tra gennaio e marzo vengono inoltre sistemati i filari e si procede alla manutenzione di macchine e attrezzi. 
 

Persona di riferimento:
- Hans Jüstrich, Servizio specializzato frutticoltura e viticoltura del Plantahof, tel. 081 257 60 60, e-mail: hans.juestrich@plantahof.gr.ch  
 

Organo: Plantahof
Fonte: it Plantahof
Neuer Artikel