Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 19 gennaio 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Il Governo ha conferito il Premio grigionese per la cultura 2017, ha preso posizione in merito a un oggetto posto in consultazione dalla Confederazione e ha prolungato la partecipazione a un programma di protezione della natura.

Il Premio grigionese per la cultura 2017 va a Leta Semadeni
La vincitrice del Premio grigionese per la cultura 2017 è Leta Semadeni. Il Governo grigionese le ha conferito il premio quale riconoscimento per la sua opera di poetessa e traduttrice in vallader. Il premio è dotato di 30 000 franchi.

-

Il Governo ha inoltre assegnato otto premi di riconoscimento e nove premi di incoraggiamento per un ammontare di 20 000 franchi ciascuno. I premi saranno consegnati nell'ambito di una festa che si terrà nel mese di giugno 2017 a Lavin.

Elenco dei premiati

Il Governo respinge la riduzione delle regioni per i premi di cassa malati
Il Governo ha preso posizione in merito alla modifica dell'ordinanza del Dipartimento federale dell'interno (DFI) sulle regioni di premio. Nei Grigioni il DFI intende da un lato ridurre da tre a due le regioni di premio e d'altro lato definirle non più per comune, bensì sulla base di regioni politiche.
Il Governo respinge la nuova determinazione proposta per le regioni di premio. Per numerosi comuni rurali la nuova ripartizione comporterebbe un ingiustificato aumento dei premi. Questi comuni sono infatti svantaggiati per quanto riguarda l'assistenza medica di base, poiché rispetto ai centri e ai comuni della fascia immediatamente circostante hanno maggiori difficoltà ad accedere alle corrispondenti prestazioni.
Nella propria presa di posizione, il Governo fa osservare che nel Cantone le possibilità di accedere a prestazioni mediche varia molto tra i singoli comuni all'interno di una stessa regione. Ad esempio, il Comune di Tschiertschen/Praden fa parte della stessa regione di premio della città di Coira (regione Plessur) e i Comuni di Buseno, Castaneda e Rossa, nella discosta Val Calanca, fanno parte della stessa regione dei Comuni di Grono e Roveredo (regione Moesa). L'Ufficio federale della sanità pubblica deve di conseguenza essere incaricato di rilevare anche in futuro i costi sanitari a livello comunale e di attribuire i comuni alle regioni di premio sulla base dei costi medi.
Nel caso in cui il DFI attui comunque la riduzione delle regioni di premio, il Governo chiede che la differenza di premio massima ammessa dall'ordinanza vigente tra la regione 1 e la regione 2, pari al 15 per cento, venga assolutamente mantenuta. Questa differenza corrisponde approssimativamente alle attuali differenze di premio che la maggior parte degli assicuratori applica nel nostro Cantone tra le due regioni. Inoltre, in questo caso si deve badare al fatto che la riduzione da tre a due regioni di premio risulti per gli assicurati del Cantone globalmente neutrale dal profilo dei costi per quanto riguarda il premio da pagare.

Risanamento della strada per Vals
Il Governo ha approvato un progetto per la correzione della strada per Vals con alcune autorizzazioni previste da leggi speciali e con oneri. La strada per Vals collega la bassa Val Lumnezia con la Valle di Vals. A sud dell'insediamento di St. Martin, tra il raccordo Munt e Lunschania, la strada è a tratti stretta e senza visuale. Inoltre, a causa della soprastruttura non resistente al gelo, la carreggiata presenta danni e deformazioni. Con la prevista correzione stradale si intende rinnovare questa soprastruttura. Inoltre saranno realizzati nuovi ponti a mezza costa per una lunghezza complessiva di circa 148 metri. È altresì prevista la realizzazione di muri in pietra naturale su una lunghezza di circa 241 metri a monte e a valle della strada, mentre i ponti Mülitobel e Ronggtobel saranno ampliati su entrambi i lati. I costi preventivati ammontano a 5,6 milioni di franchi.

-

I Grigioni prolungano la partecipazione a un programma di protezione della natura
Il Governo ha deciso di continuare la partecipazione al programma intercantonale di monitoraggio permanente del bosco negli anni 2017 – 2020. Un contributo annuo di circa 63 000 franchi permette un'osservazione intensiva del bosco, in particolare in relazione agli striscianti cambiamenti che si verificano quale conseguenza dell'inquinamento o dei mutamenti climatici.
Il programma ha inoltre l'obiettivo di individuare rapporti di interdipendenza, di derivarne strategie per ridurre i rischi nonché di formulare misure e raccomandazioni pratiche. La strategia climatica grigionese decisa dal Governo comprende diversi ambiti di intervento direttamente legati al programma intercantonale di monitoraggio permanente del bosco. Il programma, avviato nel 1984, è stato finora svolto con grande costanza ed è stato gradualmente e moderatamente ampliato. Vi partecipano complessivamente 15 Cantoni.

Contributo NPR all'urbanizzazione delle zone artigianali Zups e Runcs ad Andeer
Il Governo ha concesso alla "Regionale Gewerbezone Val Schons" un sostegno finanziario nel quadro della nuova politica regionale della Confederazione (NPR) per l'urbanizzazione delle zone artigianali Zups e Runcs ad Andeer. Il Governo grigionese ha concesso un mutuo NPR pari a 413 000 franchi. I contributi NPR sono a carico della Confederazione e dei Cantoni interessati in ragione della metà ciascuno. In aggiunta, viene approvato un contributo cantonale pari a 69 525 franchi. La "Regionale Gewerbezone Val Schons" è un istituto autonomo di diritto pubblico costituito il 1° dicembre 2014 dai Comuni di Andeer, Casti-Wergenstein, Donat, Ferrera, Lohn, Mathon e Zillis-Reischen. Essa ha lo scopo di acquisire proprietà fondiaria, di urbanizzarla e di cederla a imprese quale superficie artigianale oppure di edificarla per proprio conto.

-

Viene aumentato il contributo di disavanzo per i campionati mondiali di sci di St. Moritz
Il Governo ha deciso di aumentare di 0,86 milioni di franchi a un massimo di 1,62 milioni di franchi il contributo di disavanzo garantito all'associazione FIS Alpine Ski Weltmeisterschaften St.  2015 sarà necessario l'impiego di forze di polizia di altri Cantoni. Inoltre, nella primavera 2016, invece dei 15 000 giorni di servizio previsti, l'esercito svizzero ha autorizzato solo 10 000 giorni di servizio. Le ore di intervento mancanti dell'esercito dovranno essere compensate dal servizio di protezione civile, ciò che comporterà costi supplementari nel settore vitto e alloggio. I costi preventivati nel settore sicurezza si basano su una proiezione dei valori empirici delle gare di coppa del mondo svolte finora. Anche l'offerta disponibile da novembre 2016 di Rettung Oberengadin supera i costi attesi. L'associazione beneficerà inoltre di una compensazione delle perdite di proventi non attese dei trasporti pubblici in Engadina Alta. Questi costi non prevedibili giustificano un aumento del contributo di disavanzo del Cantone già garantito.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni

Neuer Artikel