Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 20 aprile 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha approvato un progetto di costruzione stradale all'entrata di Avers e un progetto di sistemazione di corsi d'acqua a Poschiavo.

Correzione della strada per Avers al fine di permettere la deviazione del traffico

Il Governo ha approvato il progetto d'esposizione per la correzione della strada per Avers, tratto dalla gola di Rofla fino al raccordo per Avers, con alcune condizioni e autorizzazioni previste dal diritto speciale.
Nel quadro di un progetto di conservazione promosso dall'Ufficio federale delle strade (USTRA), l'intera carreggiata della strada nazionale N13 lungo la tratta Avers-Bärenburg-Zillis sarà rinnovata e tutti i manufatti saranno sistemati. L'elemento centrale di tale progetto è rappresentato dal risanamento della galleria Bärenburg. Durante questi lavori di risanamento lungo la strada nazionale, il traffico dovrà essere deviato sulle strade cantonali (strada italiana e strada per Avers).
Entrambe le strade cantonali presentano tuttavia a tratti dimensioni insufficienti per questo progetto. Per tale ragione, i tratti di strada in questione devono dapprima essere ampliati in vista di questa deviazione del traffico. Il progetto d'esposizione approvato comprende l'allargamento della strada per Avers fino alla larghezza standard di 5,8 metri su una lunghezza complessiva di circa 660 metri. Al contempo saranno rinnovati lo strato d'usura e diversi manufatti e sarà corretta la geometria stradale.

-

Nuove opere di protezione per un torrente a Poschiavo

Il Governo ha approvato un progetto per l'arginatura del torrente Val Beton a Poschiavo con alcune condizioni e autorizzazioni. Il Val Beton è un torrente suscettibile di colate detritiche e insieme al torrente laterale Val la Presa forma un imponente cono di deiezione sul fondovalle. Da sempre, in caso di piene questo sistema di torrenti minaccia la zona d'insediamento del villaggio di San Carlo.
Durante l'ispezione di routine delle opere di protezione esistenti è emerso che una parte delle briglie è danneggiata. Da un'analisi dei rischi è inoltre risultato che le arginature devono essere consolidate e completate in diversi punti per soddisfare gli odierni requisiti di sicurezza. Nel quadro di un progetto di arginatura si procederà alla sistemazione delle briglie danneggiate, che saranno ampliate con delle nuove controbriglie. Saranno inoltre risanate diverse opere di protezione degli argini, un ponte sarà trasformato e un bacino di ritenzione sarà ampliato.

-


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel