Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 29 giugno 2017

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha approvato modifiche relative alla procedura d'ammissione alle scuole medie grigionesi. Inoltre esso ha concesso un contributo cantonale per un progetto di sviluppo regionale della Val Monastero.

Approvata la modifica della procedura d'ammissione alle scuole medie grigionesi
Il Governo ha approvato la revisione parziale dell'ordinanza sulla procedura d'ammissione alle scuole medie. L'ordinanza risalente al 2008 era stata rielaborata già un anno fa. Gli adeguamenti si riferivano principalmente ai requisiti per l'ammissione di allievi provenienti da fuori Cantone e dall'estero. Le esperienze e le evidenze raccolte negli ultimi mesi hanno dimostrato che le scuole medie private hanno sempre più difficoltà ad attrarre allievi provenienti da fuori Cantone e dall'estero. Per tale ragione, attraverso una nuova revisione delle condizioni di ammissione è stato deciso di eliminare possibili svantaggi competitivi rispetto alle scuole medie private di altri Cantoni quando si tratta di attrarre allievi da fuori Cantone e dall'estero. Invece della selezione tramite l'esame d'ammissione cantonale, nel quadro di una procedura interna alla scuola le scuole medie private dovranno verificare se gli allievi da ammettere provenienti da fuori Cantone e dall'estero, che non frequentano ancora una scuola media, dispongono delle competenze scolastiche per concludere con successo una formazione a livello di scuola media. A partire dal prossimo anno scolastico l'esame d'ammissione cantonale potrà essere sostenuto solo dagli allievi i cui genitori sono domiciliati nel Cantone dei Grigioni.

Approvati progetti di viabilità forestale a Obersaxen e a Jenins
Per garantire a lungo termine le relative funzioni sono necessarie la cura e la gestione dei boschi. Tuttavia, attualmente l'accessibilità di questi boschi è spesso insufficiente. Il Governo ha approvato due progetti di viabilità forestale a Obersaxen e a Jenins al fine di migliorare la situazione in loco.
In termini concreti, a Obersaxen si tratta della seconda tappa del progetto "Friggahüs bis Oberhuot". Su un tratto lungo circa 2,1 chilometri la strada sarà ampliata e raggiungerà una larghezza di 3,3 metri. In aggiunta saranno realizzati o rinnovati impianti di drenaggio e manufatti. Con l'ampliamento vengono create condizioni migliori per la raccolta e il trasporto di legname in tutta la zona interessata dal progetto. Per tale progetto il Governo ha garantito al Comune di Obersaxen un sussidio pari a circa 3,15 milioni di franchi.
Anche il Comune di Jenins crea condizioni migliori grazie a un progetto di viabilità forestale. Il progetto "Umfahrung Jenins" presso il cosiddetto "Schwiibödeli" sopra Jenins è stato approvato dal Governo e si dirama dalla strada verso l'alpe esistente, attraversa un prato con un nuovo tratto lungo 140 metri, poi segue una strada agricola esistente su un tratto lungo circa 660 metri e finisce alla "Teilerrüfe". Oltre all'allacciamento del bosco, la strada serve anche per la gestione agricola dei prati direttamente adiacenti e sgrava il nucleo del paese dal traffico agricolo e forestale. Al progetto viene garantito un sussidio pari a circa 650 000 franchi.

- -
Seconda tappa del progetto "Friggahüs bis Oberhuot" a Obersaxen (sinistra) e il progetto "Umfahrung Jenins" dall'alto

Approvato il progetto generale relativo alle opere di protezione
Il Governo ha approvato il progetto generale "Ripristino opere di protezione 2017" di diversi comuni, della Ferrovia Retica e dell'Ufficio tecnico dei Grigioni. L'obiettivo del progetto è conservare le opere di protezione contro i pericoli naturali esistenti mantenendo lo standard di costruzione originario, nonché migliorare l'efficacia di queste opere. Il progetto generale comprende 47 oggetti da ripristinare. I costi complessivi ammontano a 8,1 milioni di franchi.

Panoramica dei progetti di opere di protezione

Contributo cantonale per un progetto di sviluppo regionale
Il Governo ha approvato il progetto collettivo di sviluppo regionale (PSR) della Val Monastero. I progetti di sviluppo regionale (PSR) mirano a dare una spinta allo sviluppo dell'agricoltura, affinché essa diventi più competitiva in un contesto di mercato sempre più difficile e dinamico. Il PSR Val Monastero comprende i seguenti progetti parziali: nuova costruzione caseificio Val Monastero, realizzazione di fienili, nuova costruzione per la lavorazione della carne, compreso un macello, centro di raccolta di cereali, sviluppo del marketing e commercializzazione di prodotti nonché gestione aziendale / project management.
Per questo progetto complessivo la Confederazione ha riconosciuto costi aventi diritto a contributi pari a circa 4,85 milioni di franchi. Ne risulta un contributo federale pari a circa 1,94 milioni di franchi. Il versamento di contributi della Confederazione presuppone una prestazione cantonale corrispondente. In base all'aliquota di contributo predefinita, il Cantone dei Grigioni garantisce al progetto un importo pari a circa 1,55 milioni di franchi.

Gettate le basi per un nuovo ristorante a Madulain
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Madulain il 24 ottobre 2016. In tal modo esso crea il presupposto giuridico per realizzare un ristorante pubblico all'ultimo piano dell'edificio esistente del centro di manutenzione.
L'edificio del centro di manutazione sarà ampliato in direzione ovest con un terrazzo nonché con una nuova zona di accesso al ristorante pianificato.

-
©Comet Photoshopping GmbH / Dieter Enz


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel