Contenuto della pagina

Comunicato del Governo dell'8 agosto 2019

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Il Governo ha gettato le basi per sviluppare i fondamenti e i presupposti per un'attuazione più rapida e più flessibile della strategia di e-government. Inoltre ha deciso la revisione parziale dell'ordinanza relativa alla legge sull'Assicurazione fabbricati.

Sviluppo dell'amministrazione digitale
Nel quadro del messaggio sul preventivo 2020 il Governo ha presentato al Gran Consiglio un credito d'impegno pari a nove milioni di franchi per lo sviluppo di basi tecniche e di presupposti tecnici interni all'Amministrazione al fine di attuare la strategia di e-government nel periodo tra il 2020 e il 2023. Il credito d'impegno permette di realizzare i singoli progetti in maniera più flessibile e di accelerare l'attuazione della strategia.
Il 26 giugno 2018 il Governo ha approvato la strategia di e-government dei Grigioni (comunicato del Governo del 28.06.2018), finalizzata a sviluppare ulteriormente l'e-government all'interno dell'Amministrazione cantonale in maniera mirata, coordinata, efficiente e adeguata alle esigenze. Essa costituisce anche la base per lo sviluppo della digitalizzazione in seno all'Amministrazione nei prossimi cinque anni.

Decisa una modifica dell'ordinanza relativa alla legge sull'Assicurazione fabbricati

Il Governo ha approvato la revisione parziale dell'ordinanza relativa alla legge sull'Assicurazione fabbricati nel Cantone dei Grigioni. In questo modo vengono creati i presupposti affinché i proprietari di edifici che hanno subito un danno totale riconducibile a scivolamenti permanenti possano beneficiare di un indennizzo. Le nuove disposizioni entrano in vigore con effetto retroattivo al 1° aprile 2019.
Mentre le frane già oggi rappresentano un rischio assicurato, i danni della natura prodotti da scivolamenti permanenti finora erano esplicitamente esclusi dalla copertura assicurativa. In futuro è previsto che l'Assicurazione fabbricati dei Grigioni si faccia carico di danni totali riconducibili a scivolamenti permanenti se sono soddisfatti presupposti di carattere assicurativo riconosciuti a livello nazionale. L'Assicurazione fabbricati continuerà a non farsi carico di danni riconducibili a scivolamenti permanenti non qualificabili come danni totali. Non sarebbe sostenibile risanare a intervalli regolari danni minori a edifici come crepe o abbassamenti se un edificio è situato in una zona di pericolo interessata da importanti fenomeni di scivolamento. In tal modo verrebbero finanziati risanamenti permanenti, il che non rientra tra i compiti di un'assicurazione fabbricati, il cui scopo primario è garantire l'esistenza.

Gestore di impianto idroelettrico deve analizzare gli effetti dello sfruttamento della forza idrica

Il Governo obbliga la Kraftwerke Frisal AG (KWF) di Tavanasa ad analizzare le conseguenze del suo sfruttamento della forza idrica, dato che a valle del punto di restituzione dell'acqua di questo impianto idroelettrico il Reno anteriore presenta un pregiudizio sensibile dovuto a variazioni artificiali del deflusso del corso d'acqua (deflussi discontinui).

-
©Ufficio federale di topografia


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel