Zum Seiteninhalt

Comunicato del Governo del 19 settembre 2019

Il Governo ha concesso contributi cantonali per lo spostamento della "Villa bianca" a Mulegns e per il rinnovo dell'acquedotto di Sumvitg.

La strettoia a Mulegns verrà eliminata
La Nova Fundaziun Origen pianifica una rivitalizzazione di Mulegns e un nuovo utilizzo della sostanza edilizia nel centro storico. Mediante lo spostamento della "Villa bianca" che confina con la strada dello Julier si intende eliminare la strettoia esistente in quel punto garantendo la conservazione integrale dell'edificio. Il progetto elaborato dalla Nova Fundaziun Origen e approvato dal Comune di Surses avente ad oggetto lo spostamento della "Villa bianca" con organizzazione dell'ambiente circostante (ivi compresa la sistemazione della strada cantonale) è stato presentato al Cantone. Il Governo ha approvato il progetto e, dato che in questo modo sarà possibile eliminare la strettoia lungo la strada cantonale, ha concesso un contributo cantonale pari al massimo a 1 950 000 franchi.
Nel 2018 il Cantone aveva svolto un concorso con lo scopo di individuare una soluzione adeguata per eliminare la strettoia a Mulegns. Il progetto vincitore suggerito da una giuria di esperti prevedeva un adeguamento geometrico della "Villa bianca" a beneficio di una strada più larga. Nel frattempo il progetto in seguito esposto pubblicamente è stato annullato. Con l'acquisto previsto dell'immobile da parte della Nova Fundaziun Origen e il successivo spostamento della "Villa bianca" è possibile realizzare una soluzione che sia nell'interesse di tutte le parti coinvolte.

Rinnovo dell'acquedotto di Sumvitg
Il Governo garantisce al Comune di Sumvitg un contributo cantonale pari al massimo a 427 050 franchi per il rinnovo del suo acquedotto (terza tappa). La garanzia presuppone un sovvenzionamento corrispondente da parte della Confederazione. La terza tappa del risanamento comprende la posa di nuove condotte dalla camera di riduzione della pressione Clavadi fino al serbatoio Cumpadials e da questo punto fino all'allacciamento alla rete di approvvigionamento di Cumpadials. Durante questa tappa verrà realizzata anche la camera di riduzione della pressione Clavadi, mentre il serbatoio Cumpadials verrà risanato.
- -
©Studio di ingegneria Deplazes, Surrein
Gli impianti che necessitano di essere risanati della terza tappa


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni