Navigazione principale

Contenuto della pagina

Aiuto sociale – bambini e adolescenti particolarmente coinvolti

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Nel 2018 sono state 2674 le persone residenti nei Grigioni che hanno percepito almeno una volta aiuto sociale economico. Questa cifra è quasi uguale a quella dell'anno precedente. Quindi anche la quota di aiuto sociale rimane invariata all'1,4 per cento. Rimane stabile anche il numero di bambini e adolescenti che percepiscono aiuto sociale: quasi un terzo delle persone che percepiscono aiuto sociale ha meno di 18 anni.

Le persone che in Svizzera si ritrovano in una situazione di precarietà finanziaria possono rivolgersi all'aiuto sociale. Si tratta dell'ultima rete di protezione, che garantisce il minimo esistenziale nei casi in cui il proprio stipendio, altri aiuti finanziari come indennità di disoccupazione, rendite o borse di studio non sono sufficienti, il patrimonio è esaurito e manca anche il sostegno da parte di familiari. Nel 2018 la quota di persone che si sono trovate in questa situazione nel Cantone dei Grigioni e che sono state sostenute dall'aiuto sociale si è attestata all'1,4 per cento. La quota di aiuto sociale del Cantone dei Grigioni è tra le più basse in Svizzera. Essa è nettamente inferiore rispetto alla media nazionale pari al 3,2 per cento.

quota di aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni e in Svizzera, 2009-2018

Negli ultimi 10 anni la quota delle persone che hanno percepito aiuto sociale è rimasta relativamente costante, attestandosi a circa l'1,1-1,4 per cento della popolazione residente nei Grigioni. L'evoluzione è rimasta costante anche per quanto riguarda i gruppi di popolazione che vengono a trovarsi in situazioni di bisogno: bambini e adolescenti, persone divorziate, persone celibi/nubili, famiglie monoparentali, stranieri nonché persone che non dispongono di un diploma che li abiliti all'esercizio di una professione hanno bisogno dell'aiuto sociale particolarmente spesso.

Bambini e adolescenti sono particolarmente esposti al rischio di dover ricorrere all'aiuto sociale
Nel 2018 sono stati 783 i bambini e gli adolescenti di età compresa tra gli 0 e i 17 anni che hanno avuto bisogno dell'aiuto sociale. Nel Cantone dei Grigioni la quota per questa fascia di età si attesta al 2,5 per cento, a livello nazionale al 5,2 per cento. Dal 2011 tale quota è in aumento (rispetto al 2,0 per cento rispettivamente al 4,9 per cento).

quota di aiuto sociale di bambini e adolescenti di età compresa tra gli 0 e i 17 anni nel Cantone dei Grigioni e in Svizzera, 2011-2018

Il rischio di dover ricorrere all'aiuto sociale è particolarmente elevato per i bambini in età prescolare. Con l'aumentare dell'età questo rischio diminuisce. La quota di aiuto sociale tra i bambini di 5 e 6 anni ammonta al 3,3 per cento, tra quelli di età compresa tra i 7 e i 12 anni al 2,9 per cento. Tra gli adolescenti di 16-17 anni questa quota, pari all'1,4 per cento, è già nettamente inferiore.

quota di aiuto sociale per gruppi di età nel Cantone dei Grigioni e in Svizzera, 2018

In totale erano 410 le economie domestiche con bambini e adolescenti che dipendevano dall'aiuto sociale. Ciò corrisponde al 2,3 percento di tutte le economie domestiche con bambini e adolescenti di età compresa tra gli 0 e i 17 anni. Il 57,1 per cento di queste economie domestiche si componevano di un adulto con uno o più bambini. Nel 18,5 per cento delle economie domestiche si tratta di due adulti coniugati con figli e nel 17,5 per cento di adulti non coniugati con figli. Nel restante 6,8 per cento delle economie domestiche vivono tre o più adulti con minori.

quota di aiuto sociale secondo caratteristiche personali e dell'economia domestica nel Cantone dei Grigioni, 2018

Quasi un terzo di tutti i casi potrebbe rendersi indipendente dall'aiuto sociale
Nel 2017 è stato possibile chiudere il 32,8 percento dei 1696 casi che beneficiavano di prestazioni di aiuto sociale. Un caso è considerato chiuso quando alle persone interessate non viene più versato aiuto sociale per oltre sei mesi. Circa il 9,4 per cento dei casi ha potuto essere chiuso perché la persona interessata ha assunto un impiego o ha potuto aumentare il volume di impiego e grazie a questo salario ha potuto rendersi indipendente dall'aiuto sociale. Questi due indicatori si collocano sopra la media nazionale (28,1 per cento, rispettivamente 7,8 per cento). Sono soprattutto le coppie di età compresa tra i 26 e i 35 anni con uno o due bambini che riescono a rendersi indipendenti dall'aiuto sociale grazie a un miglioramento della situazione di reddito. La quota relativa alle persone che riescono a rendersi indipendenti dall'aiuto sociale è stata calcolata per la prima volta, confronti con gli anni precedenti non sono possibili.

La statistica svizzera dell'aiuto sociale (SAS) è un rilevamento di dati annuale svolto dall'Ufficio federale di statistica. La statistica ha l'obiettivo di rilevare l'effettivo e la struttura dei beneficiari di aiuto sociale economico nonché di precedenti prestazioni sociali dipendenti dal bisogno in Svizzera.


Persone di riferimento:
- Susanna Gadient, capo dell'Ufficio del servizio sociale, tel. +41 81 257 26 51, e-mail Susanna.Gadient@soa.gr.ch
- Marc Dubach, Caposezione Sezione Aiuto sociale Ufficio federale di statistica UST, tel. +41 58 463 65 78, e-mail Marc.Dubach@bfs.admin.ch


Organo: Ufficio del servizio sociale
Fonte: it Ufficio del servizio sociale

Neuer Artikel