Navigazione principale

Contenuto della pagina

Coronavirus: sostegno al settore della cultura

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen

Da un lato i provvedimenti di sostegno hanno lo scopo di attenuare le ripercussioni economiche della pandemia di coronavirus sulle imprese culturali e dall'altro di sostenere queste ultime nell'adeguamento alle mutate circostanze. I provvedimenti contribuiscono a evitare danni a lungo termine al panorama culturale e quindi a preservare la diversità culturale.

A tal fine il Governo ha rinnovato l'accordo di prestazioni tra la Confederazione Svizzera e il Cantone dei Grigioni per l'attuazione dei provvedimenti nel settore della cultura previsti dalla legge federale COVID‑19. È tuttora necessario che il sostegno sia finanziato dalla Confederazione e dal Cantone in ragione della metà ciascuno. Il Cantone ha concesso i mezzi per il 2020. Nel 2021 i provvedimenti di sostegno verranno portati avanti, fatta salva l'approvazione di un credito suppletivo da parte del Governo e della Commissione della gestione del Gran Consiglio.

Indennità per perdita di guadagno e contributi di ristrutturazione
In conformità alle direttive del diritto federale sono previsti degli aiuti finanziari non rimborsabili sotto forma di indennità per perdita di guadagno. Per i danni economici legati all'annullamento, al rinvio o alle limitazioni nello svolgimento di manifestazioni e progetti o dovuti a limitazioni della loro attività a seguito di provvedimenti statali, le imprese culturali possono chiedere un'indennità per perdita di guadagno.

A titolo di novità sono possibili contributi per progetti di ristrutturazione. Con tali contributi vengono sostenuti progetti di imprese culturali che mirano a un adeguamento alle mutate circostanze dovute al coronavirus, a un riorientamento strutturale e/o alla riacquisizione di pubblico o all'accesso a nuovi segmenti di pubblico.

Indennità per lavoro ridotto
Inoltre le imprese culturali possono chiedere indennità per lavoro ridotto. Rientrano nella definizione di lavoro ridotto anche le perdite di lavoro dovute a provvedimenti disposti dalle autorità o ad altre circostanze indipendenti dalla volontà del datore di lavoro. Poiché le indennità per perdita di guadagno per le imprese culturali sono sussidiarie alle indennità per lavoro ridotto, in una prima fase gli interessati sono invitati a chiedere, se possibile, indennità per lavoro ridotto.

Informazioni attuali nonché i relativi moduli di domanda sono disponibili sul sito web della Promozione della cultura e delle lingue dei Grigioni.

Persona di riferimento: 
Barbara Gabrielli, responsabile dell'Ufficio della cultura, tel. +41 257 48 01, e‑mail Barbara.Gabrielli@afk.gr.ch


Organo: Ufficio della cultura
Fonte: it Ufficio della cultura

Neuer Artikel