Navigation

Inhaltsbereich

eBBV
 
L'UST-GR svolge il progetto per l'introduzione della procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia nel Cantone dei Grigioni. L'obiettivo consiste nel semplificare e accelerare notevolmente la procedura di rilascio, dall'inoltro della domanda fino alla comunicazione della decisione, grazie a una piattaforma elettronica.

Processi più semplici e veloci per richiedenti e autorità

Invece che con i numerosi moduli cartacei attuali, in futuro le domande verranno evase in modo digitale. I richiedenti, ovvero i committenti o gli architetti, registrano la domanda di costruzione sulla piattaforma web cantonale. Tutti gli uffici comunali e cantonali competenti possono accedere al dossier digitale per valutare a loro volta le domande e prendere decisioni coordinate.

News

Giugno 2022: la procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia (PERLE) avanza │ la prossima fase riguarda l'appalto
Lo sviluppo del sistema IT per il progetto PERLE è stato messo a pubblico concorso il 17 giugno 2022. L'elenco di requisiti per questo complesso sistema IT è stato elaborato con il coinvolgimento di tutti i comuni grigionesi e degli uffici cantonali. A questo scopo sono stati svolti numerosi workshop e colloqui individuali con i comuni e gli uffici. Inoltre i primi prototipi del sistema sono stati allestiti e testati con i rappresentanti delle cerchie di utenti. I documenti sono consultabili sul sistema informativo sulle commesse pubbliche in Svizzera (www.simap.ch). La messa in esercizio del sistema PERLE è prevista per la primavera 2024.

Marzo 2022: Baugesuche sollen künftig digital eingereicht werden können | suedostschweiz.ch

Scadenzario del progetto

  • Entro metà 2022: fase di sviluppo: chiarimento ed elaborazione concettuale di processi necessari, competenze, fasi della procedura, interfacce, aspetti giuridici ecc.; procedura di partecipazione per tenere conto dei requisiti e delle esigenze di tutti gli attori rilevanti; determinazione dei requisiti tecnici posti alla piattaforma elettronica.
  • Entro l'autunno del 2022: appalto e preparazione della decisione di aggiudicazione per il progetto IT per lo sviluppo della piattaforma elettronica.
  • Entro metà 2023: attuazione del progetto IT: attuazione della piattaforma elettronica e delle interfacce con i programmi per la gestione delle pratiche degli uffici comunali e cantonali
  • A partire dall'autunno 2023: attuazione delle misure introduttive
  • A partire dalla primavera 2024: messa in esercizio della piattaforma elettronica PERLE

Funzionamento della PERLE

Grazie all'elaborazione digitale, la procedura per il rilascio di licenze edilizie è notevolmente semplificata per tutte le parti coinvolte: il sistema assiste i richiedenti già al momento della registrazione della domanda di costruzione accompagnandoli attraverso il processo, offrendo assistenza e compilando automaticamente informazioni già note nella domanda (ad esempio i dati GIS o GWR). In seguito, tutti gli uffici responsabili possono elaborare la domanda in parallelo tramite web browser o, se necessario, un software amministrativo esistente, senza dover aspettare l'inoltro dei documenti. Il dispendio amministrativo è significativamente ridotto. La comunicazione può essere mantenuta semplice e comprensibile per tutti. Inoltre, lo stato della procedura è visibile a tutti con le relative competenze in qualsiasi momento. Le norme procedurali non vengono modificate e i regolamenti edilizi comunali non vengono alterati.


Vantaggi per richiedenti e impiegati comunali

  • Registrazione orientata all'utente delle domande di costruzione da parte dei richiedenti: riduzione del numero di documenti incompleti
  • Sostegno ai richiedenti e agli uffici mediante istruzioni, liste di controllo, modelli e indicazioni
  • Non è più necessario l'invio postale: svolgimento della procedura senza carta
  • Beneficio in termini di efficienza grazie alla registrazione e al recapito elettronici della documentazione relativa alla domanda di costruzione
  • Beneficio in termini di tempo grazie all'elaborazione parallela da parte degli uffici coinvolti
  • Coordinamento efficiente della procedura: gli attori vengono guidati attraverso i processi
  • Trasparenza per tutti: lo stato attuale di elaborazione della domanda è visibile
  • Rapido accesso elettronico alla documentazione aggiornata durante e dopo la procedura
  • Confronto automatico con fonti di dati esterne: ad es. dati SIG e REA (Registro federale degli edifici e delle abitazioni)

Sviluppo della piattaforma: coinvolgimento di utenti e soluzioni esistenti

Gli utenti principali della piattaforma da sviluppare sono i richiedenti e i progettisti (architetti, ingegneri), i comuni (autorità edilizie comunali) nonché i servizi specializzati cantonali. L'obiettivo consiste nel permettere a tutti di integrare con un onere limitato la nuova piattaforma nella loro prassi corrente. Pertanto è necessario rilevare i requisiti e i metodi di lavoro differenti e tenerne conto nei processi con la nuova piattaforma digitale. Affinché sia possibile integrare gli interessi di questi attori nel progetto è stata avviata un'ampia procedura di partecipazione.

Anche diversi altri Cantoni stanno sviluppando procedure digitali per il rilascio di licenze edilizie o le hanno già introdotte. Il nostro team di progetto cura stretti contatti con questi Cantoni per trarre beneficio dalle loro esperienze. Ove possibile, bisognerà riprendere e adattare piattaforme IT e moduli per software esistenti e dimostratisi validi.


Organizzazione

  • Il committente del progetto è l'Ufficio per lo sviluppo del territorio (UST-GR). Il team di progetto competente dell'UST-GR viene diretto da Omar Selmi (Sezione pianificazione delle utilizzazioni ed EFZ).
  • A livello strategico e specialistico il progetto viene accompagnato da un comitato direttivo rispettivamente da una commissione di esperti.
  • La direzione generale del progetto è stata affidata all'impresa di progettazione Basler & Hofmann AG con il capoprogetto Nicolas Schmidt.

Integrazione nella strategia cantonale di e-government

Il progetto PERLE è l'elemento centrale della strategia cantonale di e-government (priorità A = di importanza molto elevata) e di conseguenza è soggetto alle direttive di quest'ultima. L'E-government aiuta a fare in modo che le prestazioni delle autorità possano essere utilizzate in modo più semplice e che siano più trasparenti e più sicure. Inoltre l'e-government crea un valore aggiunto per la popolazione, l'economia e le autorità e riduce l'onere di tutti gli attori coinvolti legato all'evasione di pratiche delle autorità.


Ulteriori informazioni si possono trovare qui

Download: schede informative, risultati del progetto e altro