Navigazione principale

Contenuto della pagina

Competenza dei Cantoni per le relazioni esterne autonome

La Costituzione federale concede ai Cantoni il diritto di concludere trattati con l'estero nei settori di loro competenza e di corrispondere direttamente con autorità estere subordinate. A tale riguardo si parla della cosiddetta "piccola politica estera" dei Cantoni.

Quale Cantone di frontiera, il Cantone dei Grigioni cura relazioni anche al di là dei confini nazionali. I problemi transfrontalieri andrebbero risolti all'interno di strutture transfrontaliere. I Grigioni curano perciò un'intensa collaborazione con le regioni limitrofe all'estero.

Collaborazione con la Regione Lombardia

Con la confinante Regione Lombardia, il Cantone dei Grigioni ha ad esempio sottoscritto una dichiarazione d'intenti concernente la collaborazione transfrontaliera. I settori dell'economia, della sanità e dei trasporti rivestono un ruolo fondamentale. In questo modo si intendono migliorare le relazioni commerciali, mentre nel settore della sanità è prevista la promozione di progetti finalizzati a migliorare l'assistenza medica di base e il servizio ambulanza nella regione di confine comune. Tramite il rafforzamento della collaborazione si prevede anche di migliorare l'offerta di trasporto pubblico transfrontaliero.

Collaborazione con la Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige

Un altro esempio di collaborazione transfrontaliera di successo è rappresentato dall'accordo stipulato con la Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige concernente l'organizzazione dell'elisoccorso transfrontaliero. Costituiscono oggetto dell'accordo il coordinamento degli interventi di salvataggio in caso di incidenti o di altre situazioni d'emergenza nella zona di frontiera, l'ospedalizzazione successiva a interventi primari, la collaborazione tra equipaggi di elicotteri esteri con organizzazioni di salvataggio locali, l'assunzione dei costi nonché lo scambio di informazioni tra le autorità e i servizi di soccorso aereo coinvolti.