Zum Seiteninhalt

Incarico e obiettivi

I concetti centrali della pianificazione territoriale sono «suolo» e «spazio». Sia il suolo, sia lo spazio vengono utilizzati dall'uomo, dagli animali e dalle piante. L'uomo ad esempio si muove, costruisce, vive, lavora e trascorre il tempo libero in questo spazio. Il suo standard di vita dipende da beni, prodotti e servizi che richiedono anch'essi dello spazio vitale.

Le esigenze poste allo spazio vitale possono anche portare a conflitti di interesse che diventano sempre più gravi al diminuire della disponibilità di spazio vitale e della disponibilità di scendere a compressi. Lo sviluppo del territorio assume funzioni di coordinamento in quanto crea equilibrio tra le esigenze di sfruttamento e di protezione e decide in merito a conflitti. A questo scopo crea principi che si basano su una considerazione globale dello spazio vitale e che rispetta anche la libertà decisionale e di manovra delle generazioni future. Diverse basi giuridiche, come ad esempio scopi e principi della legge federale sulla pianificazione del territorio e la ponderazione degli interessi stabiliscono i limiti entro i quali muoversi.


Le principali linee guida sovraordinate sono:

Mentre la Confederazione prescrive solo i principi, la pianificazione del territorio compete soprattutto ai Cantoni. Tra i compiti principali dei Cantoni rientrano:

Siamo organizzati secondo questi incarichi. Nelle nostre linee guida potete trovare i nostri valori, il nostro modo di lavorare e le nostre competenze specialistiche.

Se desiderate maggiori informazioni sulla Pianificazione del territorio, questo link vi porta a un documento di 11 pagine dell'Associazione svizzera per la pianificazione nazionale (ASPAN).