Basi e strumenti di lavoro

 
La pianificazione territoriale ha il compito di provvedere a uno sfruttamento parsimonioso del suolo e a un insediamento ordinato. A tale scopo ha a disposizione gli strumenti più svariati: strategie e piani settoriali, piani direttori cantonali e regionali, piani delle utilizzazioni comunali, ecc. Tutti questi strumenti e pianificazioni si fondano su delle basi. Esse sono: studi, inventari, linee direttive, statistiche, analisi, calcoli della capacità e altre ancora. L'osservazione del territorio costituisce un aspetto molto importante: essa comprende l'analisi sistematica degli sviluppi territoriali con riferimento a problematiche specifiche dello sviluppo territoriale e della politica di assetto del territorio. Altre basi, come strumenti di lavoro, istruzioni e guide, sono utili in particolare nell'attuazione degli strumenti pianificatori.