Zum Seiteninhalt

L'inventario cantonale degli edifici singoli, dei gruppi di edifici e degli abitati degni di protezione

-
 

In virtù della legge cantonale sulla protezione della natura e del paesaggio (LCNP, art. 4, 6 e 25) e della legge cantonale sulla pianificazione territoriale (LPTC, art. 43 e 74), il Cantone dei Grigioni tiene un inventario degli edifici singoli, dei gruppi di edifici e degli abitati degni di protezione. Questo inventario viene elaborato dal Servizio monumenti per tutti i comuni del Cantone. Esso serve ai comuni e al Cantone come base per l'approccio con il patrimonio edilizio culturale. L'inventario non è esaustivo, bensì può essere completato e rettificato periodicamente a seguito di nuove evidenze scientifiche.

L'elaborazione dell'inventario cantonale avviene in due fasi. La priorità è concessa alla stesura della panoramica degli oggetti potenzialmente degni di protezione (lista d'inventario). In una seconda fase, innescata da un evento concreto come ad esempio un restauro imminente o una ristrutturazione prevista, avvengono una ricerca e una documentazione dettagliate del singolo oggetto per ottenere certezze in merito al suo valore di protezione (inventario degli edifici). In caso di un indizio di protezione confermato, oltre alla documentazione relativa alla storia dell'arte e dell'architettura gli inventari degli edifici contengono anche una motivazione e un'entità di protezione. Essi servono come base per l'elaborazione di progetti edilizi relativi a singoli edifici degni di protezione. Le liste d'inventario e gli inventari degli edifici costituiscono insieme l'inventario cantonale previsto dalla legge.

 

Domande e risposte relative all'elenco d'inventario

Promemoria relativo alla lista d'inventario

 

Liste d'inventario nel SIG

 

(Foto: Albula/Alvra, gruppo di edifici a Surava. SMG 2015)