Zum Seiteninhalt

Compiti pianificatori del servizio monumenti

-
 

Oltre a offrire consulenza nel quadro di progetti di costruzione, il Servizio monumenti si occupa anche di misure concettuali sovraordinate per la protezione di zone di insediamento storiche. Oltre che dalla loro posizione topografica, gli abitati sono caratterizzati dalla somma dei loro edifici, spazi aperti e giardini, delle loro piazze, vie, mura, cinte, fontane e dei loro rapporti reciproci. Essi sono i testimoni dello sviluppo sociale, politico, economico e architettonico di una comunità. Gli abitati sono un patrimonio culturale e hanno una grande importanza nella creazione dell'identità. In questo senso, la conservazione e l'ulteriore sviluppo di qualità degli abitati degni di protezione sono delle esigenze particolari del Servizio monumenti.

Il piano direttore cantonale contiene 242 abitati degni di protezione nei Grigioni. Essi devono essere conservati e protetti come patrimonio culturale. La protezione degli abitati comprende gli edifici, lo spazio tra loro, nonché i dintorni adiacenti e quelli più distanti. La protezione degli abitati non deve tuttavia congelare lo stato attuale, bensì permettere un ulteriore sviluppo in considerazione delle qualità della sostanza edilizia esistente.

I comuni con abitati degni di protezione garantiscono la gestione rispettosa dei loro abitati nel quadro della pianificazione delle utilizzazioni. Essi determinano settori di protezione e singoli oggetti degni di protezione in una strategia globale. Per questo settore di competenza, il Servizio monumenti è a disposizione dei comuni per consulenze e offre basi specifiche.

 

UST GR – Ufficio per lo sviluppo del territorio dei Grigioni

LPTC – Legge sulla pianificazione territoriale del Cantone dei Grigioni

OPTC – Ordinanza sulla pianificazione territoriale del Cantone dei Grigioni

PDC – Piano direttore cantonale

Inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere d’importanza nazionale

 

(Foto: Bregaglia, Promontogno. SMG 2010)