Zum Seiteninhalt

Attori

Cittadini stranieri

Il presupposto per il successo dell'integrazione è dato dalla volontà e dalla disponibilità dello straniero a integrarsi e a confrontarsi costruttivamente con la quotidianità svizzera e con le consuetudini del nostro Paese.

In questo senso agli immigrati si richiede un proprio contributo all'assicurazione dell'esistenza, l'apprendimento di una lingua nazionale, il rispetto dell'ordinamento sociale, nonché il rispetto delle norme dello Stato di diritto.

Il riconoscimento dei principi democratici fondamentali, della Costituzione, nonché dei valori e delle conquiste sociali come ad esempio la parità tra uomo e donna, le opportunità di formazione per tutti, il diritto all'integrità fisica e alla libera scelta del partner è fondamentale e non negoziabile.

Organizzazioni di stranieri

Gli stranieri immigrati da poco, che devono confrontarsi nei modi più svariati con il loro nuovo ambiente, necessitano di sostegno. Sovente i connazionali, che parlano la stessa lingua e hanno vissuto esperienze simili, sono mediatori importanti nel processo d'integrazione.

Organizzazioni e associazioni di stranieri gestiscono luoghi d'incontro nei quali vengono create reti sociali e scambiate esperienze e informazioni. Queste assumono la funzione di collegamento tra la "vecchia" e la "nuova" patria e rafforzano la disponibilità dei nuovi immigrati a integrarsi.

Uffici statali / Strutture ordinarie

Tutte le autorità devono occuparsi di integrazione nel quadro del loro mandato di base, in quanto si tratta di un compito centrale di Stato e società.

La promozione dell'integrazione deve avvenire in primo luogo all'interno delle strutture ordinarie quali scuola dell'infanzia, scuola dell'obbligo, formazione professionale, mercato del lavoro, settore sanitario, istituzioni della sicurezza sociale e altre ancora.

È compito delle strutture ordinarie orientare maggiormente le loro offerte e attività ai diversi bisogni della popolazione sempre più eterogenea. Vanno in particolare avviate e finanziate misure di promozione mirate per gruppi la cui integrazione è a rischio.

Mettendo a disposizione misure e offerte di promozione deve essere garantito a tutti gli aventi diritto, indipendentemente dalla loro estrazione sociale e provenienza, un accesso possibilmente equo con corrispondenti prospettive.

Attori non statali

Per il successo della politica d'integrazione è fondamentale che al processo d'integrazione partecipino anche gli attori non statali (economia, società civile).

Le organizzazioni della società civile (federazioni, associazioni, ecc.) sono un elemento portante della società svizzera. La loro apertura agli stranieri permette la partecipazione attraverso l'incontro e gli scambi.

Anche l'economia riveste un ruolo importante. Impegnandosi per migliorare la situazione dei migranti sul mercato del lavoro, i partner sociali e le singole imprese possono dare un contributo importante all'integrazione.