Contenuto della pagina

Professionisti della salute

Contatto cantonale per professionisti della salute:

Ove possibile vi preghiamo di formulare la vostra richiesta nel modo più dettagliato possibile e di inviarcela via e-mail.
kfsmedical@amz.gr.ch, Orari d'esercizio: tutti i giorni, ore 08.00 - ore 17.00 

Telefono +41 (0)81 254 16 00, orari d'esercizio: lunedì - venerdì, ore 08.00 - ore 17.00

 

La Confederazione ha adeguato il suo rapporto esplicativo relativo all'ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus. D'ora in poi i professionisti della salute secondo il diritto federale e cantonale non necessiteranno più di una prescrizione medica per svolgere la loro attività. Sono ammessi però solo i trattamenti e le terapie urgenti dal punto di vista medico. Ciò è il caso se il rinvio del trattamento comporta svantaggi per la persona interessata che vanno oltre lievi disturbi e inconvenienti fisici e psichici. Continuano a essere vietati trattamenti che servono prevalentemente o esclusivamente a scopi estetici, ad aumentare le prestazioni o al benessere psicofisico. Le prescrizioni dell'UFSP in materia di igiene e di sicurezza devono continuare a essere rispettate. Rientra nella competenza decisionale del professionista della salute decidere se un intervento è necessario o meno.

 

È uno/a specialista del settore sanitario e può dare una mano? Allora La preghiamo di iscriversi alla nostra banca dati compilando l'apposito modulo.

Vai al modulo

 

Informazioni generali

Persone particolarmente a rischio

Nuovo Coronavirus (Ufficio federale della sanità pubblica)

Nuovo coronavirus: Informazioni per i professionisti della sanità (UFSP)

Così ci proteggiamo

Raccomandazioni per la gestione delle persone malate e die loro contatti

Albero delle decisioni

 

Auto-isolamento e auto-quarantena

Auto-isolamento e auto-quarantena

Istruzioni: Se siete stati infettati dal nuovo coronavirus e siete isolati a domicilio

Istruzioni: Se siete stati a stretto contatto con una persona che ha un’infezione respiratoria acuta

Analitica di laboratorio

  • I test SARS-CoV2 effettuati senza indicazione medica sono integralmente a carico degli interessati. Esempio: un risultato negativo al test è necessario per poter entrare in determinati Paesi, oppure il datore di lavoro esige un risultato negativo oppure un paziente in precedenza risultato positivo vuole sapere se ora è negativo.
  • Valgono le disposizioni previste dalla scheda informativa "Rimborso dell'analisi SARS-CoV-2" dell'UFSP.
  • Il Cantone è favorevole allo svolgimento di un test su persone che hanno superato la COVID-19 esclusivamente nel caso di personale sanitario che lavora effettivamente a contatto con persone malate (non vale quindi per chi lavora in ufficio, come ad esempio il medico cantonale).
  • I risultati positivi devono essere trasmessi entro 2 ore al servizio del medico cantonale competente e all'UFSP.
    I risultati negativi devono essere trasmessi all'UFSP in forma aggregata quale totale giornaliero.

Rimborso dell’analisi SARS-CoV-2

Dichiarazione del referto di laboratorio entro 24 ore

Medici

  • Viene posta sovente la domanda secondo quali criteri i pazienti affetti da COVID-19 debbano ricevere cure intensive (incl. respirazione artificiale), se le capacità di tale reparto sono superate. La Confederazione e i Cantoni stanno lavorando all'allestimento di direttive etiche. Facciamo appello a voi affinché parliate con i vostri pazienti riguardo alla loro volontà prima di prendere questa decisione. Annotate per iscritto le istruzioni dei vostri pazienti, di preferenza sotto forma di direttiva del paziente.
  • Stando alle informazioni dell'UFSP, in relazione a persone decedute a seguito del COVID-19 devono essere adottate le consuete misure igieniche che vengono adottate nel caso di tutte le altre persone decedute. Non vi sono disposizioni di sicurezza particolari. Riguardo a questo tema non vi è ancora nulla di scritto.
  • Vi preghiamo di comunicare i decessi telefonicamente (081/257 26 46) e mediante il corrispondente modulo di notifica.

Fogli informativi

Informazioni per i professionisti della sanità 

Raccomandazioni per la gestione delle persone malate e dei loro contatti, in vigore dal 19 marzo 2020

CoronaCheck per personale sanitario

Triage dei trattamenti di medicina intensiva in caso di scarsità di risorse

Pediatria

Ostetricia

Informazione generale per l’igiene

Criteri di sospetto, di prelievo, di campioni e di dichiarazione

Rimborso dell'analisi SARS-CoV-2

Raccomandazioni per la gestione delle persone malate e dei loro contatti dal 19 marzo 2020

Formulari

Dichiarazione di referto clinico di casi di COVID-19 ospedalizzati confermati in laboratorio

Dichiarazione di referto clinico in seguito al decesso

 

Cura

 Raccomandazioni per l’utilizzo del materiale di protezione (14.03.2020) 

Prevenzione della pandemia di coronavirus COVID-19 - Norme igieniche per servizi Spitex, 31.03.2020

Prevenzione della pandemia di coronavirus COVID-19 Norme igieniche per infermieri liberi professionisti

Informazioni e raccomandazioni per le organizzazioni e i professionisti della salute operanti nel settore delle cure a domicilio (02.04.2020)

Informazioni e raccomandazioni per le case di cura e le case per anziani come pure per gli istituti per persone disabili (02.04.2020)

 

Ospedali

I medici ospedalieri (dirigenti medici di medicina interna, infettivologi e medici di terapia intensiva) possono inoltrare presso l'Ufficio della sanità pubblica una richiesta di distribuzione dei medicinali Kaletra®/Aluvia® o Plaquenil® a pazienti COVID-19 ricoverati. L’assegnazione si basa sul principio di “distribuzione centrale di farmaci per il trattamento di pazienti COVID-19” e avviene tramite l’apposito modulo d’ordine

Strategia

Ordinazione

 

Ogni mattina l'Ufficio dell'igiene pubblica si informa telefonicamente presso gli ospedali riguardo:

  • al numero di pazienti affetti da COVID-19 e alle loro condizioni
  • al numero di pazienti affetti da COVID-19 ricoverati in cure intensive
  • al numero di pazienti affetti da COVID-19 sottoposti a respirazione artificiale
  • a eventuali decessi di pazienti affetti da COVID-19
  • alla situazione generale (grado di occupazione, ecc.)
  • all'attuazione di provvedimenti contro la pandemia

Triage dei trattamenti di medicina intensiva in caso di scarsità di risorse