Archivio di Stato dei Grigioni

Buendnis-SAG-0136web-3.jpg
polizeibureau-2.jpg
farbenschnecke-2.jpg

Centro per l’archiviazione e la storia grigionese

L’Archivio di Stato è l’archivio del Cantone dei Grigioni e dei suoi predecessori in diritto. La trasmissione ai posteri di scritti ufficiali viene completata da numerosi documenti di origine privata, essenziali per la storia del Cantone.

Con la presa in consegna, la conservazione e la catalogazione di documenti degni di essere archiviati, in particolare
dell’Amministrazione cantonale, l’Archivio di Stato permette di comprendere le attività dello Stato di un tempo. Esso mette a disposizione della ricerca storica sui Grigioni un fondo documentario autentico.

I fondi dell’Archivio di Stato sono accessibili al pubblico e consultabili gratuitamente nella misura in cui non sottostanno più alla protezione dei dati.

Materiale d’archivio da otto secoli

Il materiale d’archivio dell’Archivio di Stato documenta circa otto secoli di storia. I ricchi fondi comprendono documenti, atti, protocolli, diversi manoscritti, piani, fotografie, stampati e, a titolo di novità, anche dati in forma elettronica. In totale, al momento sono disponibili circa 7’000 metri lineari. Grazie a nuove acquisizioni, la quantità del materiale d’archivio aumenta costantemente. Il documento più antico, un testamento, risale al 1209.