Zum Seiteninhalt

Energia

Nei Grigioni la forza idrica ha una grande importanza quale fonte energetica ecologica. Oltre un quinto della produzione elvetica di elettricità da forza idrica ha origine nei Grigioni.

Ruscelli, fiumi e laghi caratterizzano il fascino del paesaggio montano grigionese. Oltre alle sorgenti di acqua minerale, talune di fama mondiale, e alla cultura del bagno e del bere ad esse legate, l'acqua detiene un valore inestimabile anche quale fonte energetica.

-
©Sedrun Disentis Tourismus

Elettricità grigionese per la Svizzera

La produzione elettrica delle centrali idroelettriche grigionesi è di grande importanza per l'economia elvetica. Con in media 7,9 miliardi di chilowattora (kWh) l'anno, oltre un quinto della produzione elvetica di elettricità deriva dalla forza idrica dei Grigioni. Nella produzione complessiva svizzera di elettricità, la quota delle centrali idroelettriche grigionesi è di circa un decimo. Il particolare valore di questa energie risiede nella sua qualità. I bacini di accumulazione permettono infatti di immagazzinare l'acqua fino ai momenti di grande richiesta di energia (inverno, particolari fasce del giorno). Ciò rende possibile la produzione di energia di alta qualità.

A favore dello sfruttamento della forza idrica quale contributo alla protezione del clima vi è soprattutto il fatto che l'energia idroelettrica è naturale e rinnovabile. La sua produzione non libera CO2 e non provoca dunque l'effetto serra. Anche considerando tutti gli aspetti ecologici, in confronto alle possibilità di produzione energetica oggi note la forza idrica risulta quella più conveniente.

Grande valore aggiunto

I Grigioni si impegnano a favore di uno sfruttamento cantonale, nazionale e internazionale della produzione di energia locale. Essi promuovono un ampliamento degli impianti idroelettrici esistenti che sia sensato dal punto di vista economico-energetico e sostenibile dal punto di vista ecologico.

Le centrali idroelettriche grigionesi danno lavoro a circa 540 persone. Nei Grigioni le centrali idroelettriche versano un terzo delle imposte delle persone giuridiche. Se si sommano tutte le imposte, le tasse e gli interessi, le centrali idroelettriche pagano annualmente circa 153 milioni di franchi. Queste prestazioni sono di essenziale importanza per la gestione finanziaria del Cantone e di numerosi comuni. Inoltre, al momento della loro costruzione in numerose valli sono state realizzate o migliorate strade e altre infrastrutture che non servono soltanto alle centrali idroelettriche.