Zum Seiteninhalt

Storia

Il Cantone dei Grigioni quale ex "Libero Stato delle Tre Leghe" è stato annesso solo tardi alla Svizzera. Solo con l'Atto di mediazione del 1803 i Grigioni diventano formalmente un Cantone svizzero.

La terra retica, terra di passi in parte abitata già dal mesolitico, per la sua posizione strategica, importante per la politica commerciale, fu conquistata dai romani e inglobata nel loro impero quale parte della provincia della Raetia Prima poco prima dell'inizio del nostro calendario. L'influsso romano ha caratterizzato profondamente questa terra: innanzitutto per la tradizione cristiana, Coira è infatti sede vescovile dal 451, ma anche per la lingua romancia e per la civilizzazione romana.

-
©Yannick Andrea

Rimasta pressoché estranea ai flussi migratori, a partire dal VII secolo questa terra diventa di fatto uno Stato della Chiesa indipendente, dominato dal casato locale dei Vittoridi e nell'843 viene a far parte del Regno dei Franchi orientali, il futuro Impero Germanico. Tuttavia, il vescovo di Coira e l'abate di Disentis, entrambi custodi di valichi alpini importanti per l'imperatore, costituiscono per sé stati feudali in larga misura autonomi.

 

Il Libero Stato

Nel XIV secolo il Capitolo della Cattedrale, le comunità di valle e la Città di Coira si sono uniti in un fronte difensivo, la futura Lega Caddea. Nel 1395 seguono la Lega Grigia, o Lega Superiore, e nel 1436 la Lega delle Dieci Giurisdizioni, entrambe costituite per garantire l'indipendenza e la pace del territorio. Con il Patto federale generale del 1524, il primo a interessare tutti i Grigioni, i Comuni giurisdizionali di tutte e tre le Leghe si danno una Carta costituzionale comune. Nasce il "Libero Stato delle Tre Leghe", una sorta di Stato federale nel quale i Comuni giurisdizionali dispongono di ampia autonomia. Nel XVII secolo, a causa dei suoi passi, questa terra alpina diventa uno scacchiere strategico europeo e si trova così nel fuoco incrociato delle grandi potenze in conflitto.

Adesione tardiva

All'epoca della Rivoluzione francese, gli eserciti francese e austriaco si affrontano in aspre battaglie sui passi grigionesi. La questione dell'annessione alla Repubblica Elvetica divide una volta di più i Grigionesi in due fazioni, fino a quando, nel 1801, Napoleone decide l'annessione alla Svizzera. Infine, con l'Atto di mediazione del 1803, i Grigioni diventano formalmente un Cantone svizzero.